Ne rimarranno solo 10

Premio Birra Moretti Grand Cru: manca una settimana alla fine della seconda fase

12-09-2014
Kanten di Birra Moretti Grand Cru, di Hiroshi Nak

Kanten di Birra Moretti Grand Cru, di Hiroshi Nakai, junior sous-chef del ristorante Metamorfosi di Roma, dessert in gara l'anno scorso al Premio Birra Moretti Grand Cru. L'edizione 2014, la quarta, è in dirittura d'arrivo: entro il 19 settembre devono pervenire alla redazione le ricette che decreteranno i nomi dei 10 finalisti. Atto finale: 17 novembre a Milano

Se per molti l’estate è un momento di riflessione e riposo in vista dei prossimi impegni autunnali, per i giovani chef del Premio Birra Moretti Grand Cru 2014 si è trattato di un mese particolarmente intenso e alacre. Sì perché è stato chiesto ai cinquanta under 35 di realizzare una ricetta dolce che ben si sposasse con il piatto salato, che ha permesso loro di accedere a questa seconda fase.

La giuria composta dal giornalista e ideatore di Identità Golose, Paolo Marchi, la chef del Ristorante Alice presso Eataly Milano, Viviana Varese e la sommelier Chiara Giovoni hanno trovato notevole difficoltà nel riuscire a selezionare “solo” 50 ricette visto il grande livello che i partecipanti chef sono stati in grado di raggiungere.

Oro, incenso e birra, piatto 2013 di Antonio Sena, sous-chef del ristorante Rosso di Sera di Castelletto Ticino (Novara)

Oro, incenso e birra, piatto 2013 di Antonio Sena, sous-chef del ristorante Rosso di Sera di Castelletto Ticino (Novara)

Per questo la selezione dei 10 finalisti si prospetta ancora più difficile, soprattutto perché il dessert è per molti chef uno scoglio arduo da superare e che spesso determina la buona riuscita o meno di un pranzo o una cena al ristorante. Rimane tuttavia ancora una settimana per mettere appunto il piatto vincente; entro il 19 settembre prossimo dovranno essere inviati la seguente documentazione:

1. La ricetta con ingredienti e descrizione delle fasi di preparazione
2. Abbinamento spezia/birra
3. Abbinamento piatto/birra
4. Massimo 3 foto del piatto
5. Scheda con i dati personali
6. CV con esperienza professionale e titoli di studio conseguiti

Il tutto dovrà pervenire in forma anonima, ossia inviata separatamente dai dati anagrafici via posta elettronica all’indirizzo claudia.orlandi@magentabureau.it oppure tramite posta ordinaria (Magenta Srl – Premio Birra Moretti Grand Cru, corso Magenta 46 – 20123 Milano).

Edizione 2013, uno dei piatti del vincitore Luigi Salomone del ristorante Marennà di Sorbo Serpico (Avellino)

Edizione 2013, uno dei piatti del vincitore Luigi Salomone del ristorante Marennà di Sorbo Serpico (Avellino)

Se tra le ricette salate l’hanno fatta da padrini le paste ripiene, i secondi piatti a base di carne, sui dessert non mancheranno di certo sorprese grazie alla novità di quest’anno data da una nuova entrata nella famiglia Birra Moretti ossia la Birra Moretti Radler e dall’indicazione di solo 12 spezie/erbe aromatiche - aglio, cannella, cardamomo, chiodi di garofano, coriandolo, cumino, curcuma, dragoncello, fieno greco, nigella sativa, sesamo nero e zenzero-, tra le quali sceglierne al massimo due per realizzare la ricetta richiesta.

In attesa di sapere chi entrerà nella rosa dei finalisti che si sfideranno il 17 novembre a Milano, non rimane che fare un in bocca al lupo ai partecipanti e ricordare che uno di loro si aggiudicherà il premio messo in palio del valore di 10mila euro.


Rubriche

Primo piano

Gli appuntamenti da non perdere e tutto ciò che è attuale nel pianeta gola