E gli chef urlarono: No Triv!

A Bari, Antonio Bufi ha ideato un piatto contro le trivellazioni in mare. E anche Peppe Bonsignore...

14-03-2016

Il piatto No Triv dello chef Antonio Bufi, Le Giare di Bari. Vuole essere una testimonianza dell'impegno suo e di tanti altri protagonisti della cucina italiana per dire no alle trivellazioni in mare, il referendum si svolgerà il 17 aprile prossimo

Si può fare politica in cucina? Altroché se si può, e senza bisogno di candidarsi alla presidenza del Perù come più volte è stato chiesto a Gastón Acurio che, magnificando la biodiversità del suo Paese nei piatti, ha  guadagnato al ceviche peruviano una eco internazionale che vale il riscatto di un popolo.

Altre storie, altre latitudini, ma è sempre l’amore della res-publica l’ingrediente alla base del piatto No Triv ideato a Bari nelle cucine de Le Giare, dallo chef Antonio Bufi e la compagna Lucia Della Guardia, con il sostegno politico-operativo di tutta la brigata. Con il brodetto etico la crew di cucina si è schierata contro le trivellazioni in mare alla ricerca di petrolio invitando a votare “sì” al referendum che si terrà il 17 aprile su proposta di nove consigli regionali, compreso quello pugliese. 

Anche il siciliano Peppe Bonsignore, de L'Oste e il Sagrestano di Licata (Ag) contro le trivelle: questa la foto che ha postato sulla sua pagina Facebook

Anche il siciliano Peppe Bonsignore, de L'Oste e il Sagrestano di Licata (Ag) contro le trivelle: questa la foto che ha postato sulla sua pagina Facebook

Al centro del brodetto mimetico di colore blu mare a base di cavolo viola, alga wakame e bonito, campeggia un Fusilloro soffiato (la trivella), tutt’intorno scampi e gamberi crudi, cozze alla Peroni, calamari scottati, tocco finale l’olio alle olive nere al forno (il petrolio). Risultato commovente, effetto virale. L’immagine, diffusa in rete nottetempo, ha conquistato i social in pochi istanti insieme allo slogan: “Vogliono trivellare il mare che avete avuto in prestito dai vostri padri e che dovete lasciare ai vostri figli. Vota sì".

«Noi cuochi siamo tutti presi a coltivare il nostro orticello per conquistare una qualche copertina - è il commento di Bufi, allevato nelle cucine di Moreno Cedroni - Il mare è l’orto di tutti, se non lo difendiamo siamo fritti».


Rubriche - Dall'Italia

Recensioni, segnalazioni e tendenze dal Buonpaese, firmate da tutti gli autori legati a Identità Golose

a cura di

Sonia Gioia

Cronista di professione, curiosa per vocazione, attitudine applicata al giornalismo d’inchiesta e alle cose di gusto. Cura per Repubblica il blog d'autore unpocodibuono