Sandra Ciciriello lascia Alice ristorante

Si chiude, dopo 14 anni, il fortunato rapporto tra la maître e sommelier di origini pugliesi e la cuoca Viviana Varese

08-11-2018

Sandra Ciciriello, classe 1966, pugliese di Ostuni, ex maître e sommelier di Alice ristorante, Milano, al fianco di Viviana Varese per 14 anni. Nel suo futuro c'è ancora Milano

«Ho deciso di lasciare il ristorante Alice ristorante per dare inizio a nuovi progetti. Ringrazio Viviana Varese, tutto lo staff, del ristorante e di Eataly Smeraldo e Oscar Farinetti per tutto il tempo in cui abbiamo lavorato assieme. Sono stati anni indimenticabili e bellissimi: abbiamo creato una squadra formidabile. In bocca al lupo a tutti voi e anche a me».

Si chiude, dopo 14 anni, una delle liaison più importanti della ristorazione milanese recente: quella tra Viviana Varese e Sandra Ciciriello, “La chef e la boss”, il nome della fortunata serie televisiva che aveva per protagoniste la cuoca campana e la responsabile di sala e sommelier.

Un rapporto iniziato nel 2004: Ciciriello, classe 1966, pugliese di Ostuni ma meneghina di adozione, lavorava già da 17 anni al mercato del pesce di Milano. Conosce Varese al Girasole di Lodi e l’incontro è subito felice per la capacità di selezionare le materie prime di Sandra e il talento creativo di Viviana.

LA CHEF E LA BOSS. Viviana Varese e Sandra Ciciriello (foto Brambilla/Serrani)

LA CHEF E LA BOSS. Viviana Varese e Sandra Ciciriello (foto Brambilla/Serrani)

Varese e Ciciriello con il cuoco americano David Kinch all'Ortomercato di Milano, in uno scatto del febbraio 2013

Varese e Ciciriello con il cuoco americano David Kinch all'Ortomercato di Milano, in uno scatto del febbraio 2013

Il 21 marzo del 2007, l’apertura nella grande città: inaugurano insieme Alice in via Adige, zona Porta Romana, Milano, riscuotendo successo immediato. Critica e pubblico apprezzano la creatività vivace della cucina e l’approccio alla sala giovane e privo di ranghi, informale ma rigoroso. Al titolo di Miglior chef donna per la Guida di Identità Golose 2010, segue la stella Michelin, edizione 2011 della Rossa.

A ottobre 2013 la chiusura di viale Adige: Oscar Farinetti le chiama per condurre il ristorante di punta di Eataly Smeraldo, in piazza XXV Aprile, inaugurato il 18 marzo 2014. Tre giorni dopo l'apertura del food store, ancora all’equinozio di primavera, il varo del ristorante Alice, al secondo piano. Crescono le lodi di critica e pubblico: la stella Michelin è confermata e il ristorante registra una media di 70/80 coperti al giorno.

Oltre al ruolo di maître e sommelier, Sandra Ciciriello lascia l’incarico di co-responsabile del banco di gastronomia di Eataly Smeraldo. Nel suo futuro c'è ancora Milano.


Rubriche

Dall'Italia

Recensioni, segnalazioni e tendenze dal Buonpaese, firmate da tutti gli autori legati a Identità Golose