Agrimontana a Identità: un viaggio tra ragione, estetica e sentimento

Con l’azienda dei Bardini tre lezioni sui palchi del congresso e molti appuntamenti allo stand, con i migliori pastry chef

01-03-2017

Andrea Tortora, Luca De Santi, Diego Crosara, Emmanuele Forcone e Marco Perez: i magnifici 5 protagonisti delle iniziative Agrimontana a Identità Milano (foto Daniel Töchterle, Brambilla-Serrani, AromiCreativi, CastAlimenti, Master della Cucina Italiana)

I più credono che i viaggi siano solo questione di fissare una meta, prenotare qualche biglietto aereo e un hotel. In realtà i viaggi sono sempre trasformazioni perché, ovunque si decida di andare, sono parte di un percorso di vita di durata più o meno compressa. È per questo che il tema della tredicesima edizione di Identità Golose, dal 4 al 6 marzo a Milano, risuona in modo diverso tra le sensibilità delle persone che vi partecipano e vi entrano in contatto.

Agrimontana è parte di questa trasformazione, organizzando un viaggio unico e importante nell’arco dei tre giorni della kermesse milanese. Da sempre accanto al mondo della pasticceria, l’azienda della famiglia Bardini abbraccia anche la ristorazione e cammina con essa puntando su prodotto, struttura e qualità. È il Viaggio della natura tra ragione, estetica e sentimento che si articolerà in tre lezioni sui palchi del congresso e negli appuntamenti allo stand.

L'immagine che simboleggia l'attività Agrimontana a Identità Milano 2017

L'immagine che simboleggia l'attività Agrimontana a Identità Milano 2017

Si partirà sabato 4 marzo con la lezione del giovane pastry chef Andrea Tortora (St. Hubertus, San Cassiano in Badia) alle 15.55 in Auditorium. Prendendo le mosse dalla sua esperienza personale in ristorazione, Tortora racconterà la grande sfida del confronto costante con lo chef e, allo stesso tempo, quell’estro che porta a un dessert che ha solo tre minuti di vita. La creatività è libertà proprio quando si muove tra obbedienza, emozione e rispetto. Si è liberi di giocare con strutture e regole, quando si è forti di una razionalità che si accompagna al sentimento e a una conoscenza perfetta dei prodotti.

A seguire in sala Blu 1 in Identità di Gelato sarà la volta di Luca De Santi, pastry chef del Ratanà di Milano, che descriverà il suo Viaggio senza Fine. Con poesia De Santi celebrerà il ventennale della sua partenza da casa con una valigia di aspettative che, nel corso degli anni, si è arricchita di profumi, sapori e ingredienti. Dal Veneto alla Toscana, fino alla Lombardia che l’ha accolto a braccia aperte e dove ha potuto varcare la sottile linea tra il dolce e il salato. Un argomento di grande appeal anche per l’intervento successivo di Diego Crosara, pastry consultant e docente pluripremiato. Come la vita ci può offrire due lati della stessa medaglia, la libertà di creare per un professionista non si esime da questa regola. The Dark Side of Freedom è il titolo di una lezione, in cui la tecnica di Crosara diventerà uno strumento per comprendere come sia possibile esplorare il dolce e il salato secondo ragione e struttura, e diventando idee che si materializzano in nuove forme.

Agrimontana a Identità Milano 2016

Agrimontana a Identità Milano 2016

L’estetica del gelato dolce e salato sarà protagonista anche allo stand Agrimontana, domenica 5 marzo, in una giornata dedicata a un gioco “intelligente” di chi sa che la ragione non basta se si affranca dal sentire e dalle passioni opportunamente incanalate. Con lo stesso sentimento, Andrea Tortora si divertirà con una colazione a base di colombe e pandori inediti.

Domenica sarà anche il giorno che traghetterà le strutture e il rigore formale del campione del mondo e pastry consultant Emmanuele Forcone, protagonista sabato 4 marzo allo stand, verso un lunedì in cui si parlerà di magia, di un sentire in cui l’ordine e la logica del cuore sono veicoli di conoscenza.

Nelle mani dello chef Marco Perez del ristorante Amistà 33 di Corrubbio di Negarine (Verona) prenderanno forma e gusto tre fiabe, che narreranno la cucina e il cibo ricordando che mangiare non è solo una “questione di pancia”, ma ragione estetica e sentimento.


Rubriche

Dall'Italia

Recensioni, segnalazioni e tendenze dal Buonpaese, firmate da tutti gli autori legati a Identità Golose