Premio Birra Moretti: si riparte

Ecco i dieci finalisti e la giuria raddoppiata della nuova edizione del Birra Moretti Grand Cru 2015

10-09-2015
Il palco di Eataly Smeraldo a Milano, l'anno scors

Il palco di Eataly Smeraldo a Milano, l'anno scorso, per l'annuncio del vincitore della quarta edizione del Premio Birra Moretti Grand Cru. Il 19 ottobre prossimo i dieci finalisti dell'edizione 2015 si sfideranno per aggiudicarsi la vittoria e il premio del valore di €10.000

Ci siamo! In un’estate bollente come non la si ricordava da anni, è stata una vera sfida per i nostri chef e sous-chef under 35 provare e riprovare la ricetta perfetta per partecipare al Premio Birra Moretti Grand Cru 2015.
I 125 partecipanti hanno aderito con entusiasmo a questa quinta edizione che ha chiesto loro di interpretare un piatto unico della tradizione regionale italiana utilizzando Birra Moretti in ingrediente e in abbinamento.

Una sfida che ha offerto uno spaccato interessante del nostro Paese, raccontandoci di tradizioni perse e spesso custodite da genitori e nonni. Anzi, ancora di più, si è scoperta un Sud Italia forte del suo patrimonio e in grado di interpretarlo in chiave contemporanea.

Dopo la prima fase di selezione a cui hanno partecipato Paolo Marchi, patron di Identità Golose, lo chef Andrea RibaldoneAi due buoi (Alessandria) e il maitre-sommelier Alessandro Troccoli (ora in forza a Identità Expo), la decisione finale è in mano a due giuria.

Dalla finale del Premio Birra Moretti Grand Cru 2014: il vincitore Davide Del Duca (Osteria Fernanda, Roma) tra Alfredo Pratolongo, direttore Comunicazione e Affari istituzionali di Heineken Italia e il presidente di giuria Claudio Sadler, chef del ristorante omonimo di Milano

Dalla finale del Premio Birra Moretti Grand Cru 2014: il vincitore Davide Del Duca (Osteria Fernanda, Roma) tra Alfredo Pratolongo, direttore Comunicazione e Affari istituzionali di Heineken Italia e il presidente di giuria Claudio Sadler, chef del ristorante omonimo di Milano

Il 19 ottobre a Milano si riunirà la giuria di 11 rappresentanti d’eccellenza della ristorazione italiana tra chef stellati e sommelier, affiancati da Paolo Marchi e Alfredo Pratolongo - Direttore Comunicazione e Affari istituzionali di HEINEKEN Italia.

Tra riconferme e novità, la presidenza è affidata anche quest’anno allo chef Claudio Sadler del ristorante Sadler (Milano). Ritorneranno alla gran finale del 19 ottobre, Andrea Berton (Ristorante Berton, Milano), Cristina Bowerman (Glass Hostaria, Roma), Moreno Cedroni (Madonnina del Pescatore, Senigallia), Davide Oldani, (D’O, Cornaredo), Viviana Varese (Alice, Eataly Smeraldo, Milano) e il sommelier Marco Reitano (La Pergola del Rome Cavalieri, Roma). A essi si aggiungono lo chef Heinz Beck (La Pergola del Rome Cavalieri, Roma), Pino Cuttaia (La Madia, Licata), Giancarlo Perbellini (Casa Perbellini, Verona) e il maitre-sommelier Nicola Dell’Agnolo (Il luogo di Aimo e Nadia, Milano).

Tante stelle che avranno il compito di individuare la migliore ricetta e il suo autore, in una finale che per la prima volta sarà live e potrà essere seguita su tutti i social network. Non solo ma il 2015 vede protagonista una seconda giuria, quella popolare, che potrà decretare il “suo” vincitore accanto a quello della giuria d’eccellenza.

Dal 14 settembre alle 9.00 fino al 14 ottobre alle 24.00 si potranno votare le ricette dei dieci finalisti, che saranno presentate in altrettanti video da loro firmati e che saranno caricati su un apposito mini-sito.
La ricetta e il video più accattivanti saranno un’occasione unica per conoscere i giovani chef, di cui possiamo finalmente svelare l’identità.

Heinz Beck, chef della Pergola del Rome Cavalieri a Roma, è uno dei nuovi giurati dell'edizione 2015
 

Heinz Beck, chef della Pergola del Rome Cavalieri a Roma, è uno dei nuovi giurati dell'edizione 2015

 

Il 19 ottobre prossimo si sfideranno per aggiudicarsi l’ambito premio del valore di € 10.000:

Cosimo Bunicelli, chef del Ristorante Agrigourmet Intatto a Calice al Cornoviglio (SP)
Michele Cella, chef del Ristorante Basilico Tredici a Treviso
Giulia Ferrara, sous-chef del Ristorante Ratanà di Milano
Riccardo Gaspari, chef del Ristorante Azienda Agricola El Brite de Larieto a Cortina d’Ampezzo (BL)
Paolo Griffa, chef del Ristorante Piccolo Lago a Verbania
Valerio Maceroni, chef del Ristorante BaldoVino Wine Bar a Roma
Marion Roger, sous-chef del Ristorante Erba Brusca di Milano
Matteo Rubini, sous-chef del Ristorante F.M con Gusto a Faenza (RA)
Federica Scolta, sous-chef del Ristorante Lord Bio a Macerata
Giovanni Sorrentino, chef del Ristorante Vinile a Salerno.

Nei prossimi giorni dedicheremo degli approfondimenti su ognuno di loro, per conoscerne la filosofia di cucina, i sogni e anche l’ispirazione che li ha mossi a presentare la ricetta che li ha condotti a questo traguardo.


Rubriche

A tutta birra

Le ricette e i migliori momenti della seconda edizione del Premio Birra Moretti Grand Cru