Calabria Straordinaria: così la regione si racconterà a Identità Milano con grandi chef e tante degustazioni

Ci sarà il meglio del mangiarbene regionale, a iniziare da Caterina Ceraudo, Antonio Biafora, Luca Abbruzzino e Luigi Lepore, poi i pizzaioli Roberto Davanzo e Daniele Campana, ma anche pasticceri e bartender. Ecco il programma completo

27-01-2023
a cura di Identità Golose

Raccontiamo memoria, custodiamo futuro. È, questo, il claim con il quale la Regione Calabria, attraverso il proprio nuovo progetto Calabria Straordinaria, parteciperà quest’anno alla 18esima edizione di Identità Milano, vetrina importantissima per promuovere al target internazionale al quale l’evento di Milano si rivolge l’importante paniere di produzioni agroalimentari locali e, insieme, le esperienze e le emozioni di una terra identitaria e distintiva, inedita e in parte inesplorata.

Per l’evento di Milano, la Regione Calabria si avvarrà del prezioso contributo di uomini e donne, artigiani del gusto, pluripremiati chef e ambasciatori dei sapori della cultura calabrese, apprezzata in tutto il mondo. Saranno loro a raccontare, attraverso ricette e degustazioni, l’incontro tra tradizione ed innovazione, binomio tra i punti di forza del brand Calabria. Che si promuoverà in uno spazio emozionale, accogliente ed ospitale. È così che è stato pensato lo stand dedicato alla Calabria: una finestra aperta sulla bellezza della biodiversità.

La stessa cura è stata utilizzata per gli ingredienti che comporranno la dispensa: ingredienti e icone dell’agroalimentare, prodotti certificati Dop e Igp e vini ad accompagnare la Calabria Straordinaria a tavola. «La nostra terra – commenta l’assessore regionale all’Agricoltura, Gianluca Gallo – ci sarà, con orgoglio, forte delle sue eccellenze agroalimentari e del talento dei suoi figli. Alcuni tra loro sono chef rinomati a livello internazionale e ora anche ambasciatori delle ricchezze calabresi e simbolo della narrazione di valori e risorse di una Calabria diversa dai soliti stereotipi, ossia quella autentica e genuina che il mondo – proprio attraverso i prodotti di qualità e la buona tavola – sta dimostrando di apprezzare sempre più».

«Come già in occasione di Artigiano in Fiera – sottolinea dal canto suo l’assessore regionale allo Sviluppo Economico, Rosario Varì – ci si muove sinergicamente per esaltare al meglio e presentare in maniera adeguata al mondo i veri punti di forza della Calabria, assi portanti di una crescita che segue le direttrici della valorizzazione di risorse e talenti con radici rigorosamente calabresi, secondo un modello di sviluppo endogeno che rompe, anche idealmente, un vecchio schema di dipendenza da aiuti e fattori esterni, proponendone uno nuovo e diverso, sostenibile e possibile».

Ogni giorno allo stand della Calabria si alterneranno tante degustazioni, curate da una decina di professionisti dell’alta gastronomia provenienti da tutta la regione. Di seguito il programma completo, ma ricordiamo anche che la Calabria sarà protagonista anche di una lezione nella sezione Il Futuro è loro, lunedì 30 gennaio alle 16 in Sala Blu 1. Titolo: "Il futuro è anche della Calabria", con Caterina Ceraudo, Luca Abbruzzino e Antonio Biafora.

 

SABATO 28 GENNAIO
** Dalle ore 10,30 alle ore 12 la colazione sarà servita da Pino Lucanto dell’omonima pasticceria di Crotone.
** Sono due i turni del ristorante: uno dalle ore 12,30 alle 13,30; il secondo dalle 13,30 alle 14,30. Per la degustazione del menu si alterneranno ai fuochi Caterina Ceraudo del ristorante Dattilo di Strongoli (Crotone) e Antonio Biafora del ristorante Hyle di San Giovanni in Fiore (Cosenza).
** Dalle ore 14,45 alle ore 16 sarà protagonista dello stand Calabria anche Antonio Oliva di Pizzamore di Acri (Cosenza); dalle ore 16,15 alle ore 17,30, il bartender Luca Angeli del Four Seasons di Milano che presenterà il Vermut per Spirito Rurale con le tapas di Caterina Ceraudo.

 

DOMENICA 29 GENNAIO
** La colazione, dalle ore 10,30 alle ore 12 è con Antonio e Fiorella Staglianò della Pasticceria Morè di Soverato (Catanzaro).
** Per la seconda giornata di Identità Milano, dalle ore 12,30 alle ore 14,30, insieme a Caterina Ceraudo del ristorante Dattilo ci sarà Luca Abbruzzino del ristorante Abbruzzino di Catanzaro.
** Dalle ore 14,45 alle ore 16 lo spazio sarà tutto dello chef Roberto Davanzo di Bob Alchimia a spicchi di Montepaone (Catanzaro). Alle 16,15 farà staffetta con il bartender Antonio Cristofaro di Brezza fish and chill di Soverato (Catanzaro).

 

LUNEDÌ 30 GENNAIO
** Il momento colazione è con Domenico Spadafora di Spadafora Dessert di Pavia (dalle 10.30/12.00).
** Dalle ore 12,30 alle ore 14,30, invece, a curare il menu per la degustazione saranno gli chef Luca Abbruzzino e Luigi Lepore di Lamezia Terme (Catanzaro).
** Nel primissimo pomeriggio toccherà a Daniele Campana di Campana Pizza in teglia di Corigliano-Rossano (Cosenza) e dalle ore 16,15 alle 17,30 al bartender Gianfranco Cacciola, head Barman del Cipriani Belmond Hotel di Venezia.