Al Fresco incontra Massimo Spigaroli
IG2017 - date

10 pizzerie top a Napoli e dintorni

Marina Alaimo ci conduce alla scoperta di alcuni tra i migliori indirizzi dove potersi deliziare

A chi non piace la pizza? E chi non vorrebbe buoni consigli per mangiarla al meglio, magari a Napoli e dintorni? Marina Alaimo, partenopea doc,┬á├Ę un'esperta (anche) in questo campo, e┬áracconta a Identit├á Golose dieci pizzerie da non perdere, tra le migliori in assoluto sotto al Vesuvio

A chi non piace la pizza? E chi non vorrebbe buoni consigli per mangiarla al meglio, magari a Napoli e dintorni? Marina Alaimo, partenopea doc, è un'esperta (anche) in questo campo, e racconta a Identità Golose dieci pizzerie da non perdere, tra le migliori in assoluto sotto al Vesuvio

a cura di Marina Alaimo

Leggi | 07-12-2016 | 17:00 | Mondo pizza

Il Vietnam e i suoi sapori

Seconda parte del viaggio gastronomico di Don Pasta attraverso la cucina del paese asiatico

Seconda parte del racconto del viaggio in Vietnam di Don Pasta, scrittore, performer, dj, appassionato di gastronomia, che analizza gli elementi che più caratterizzano quella tradizione culinaria

Seconda parte del racconto del viaggio in Vietnam di Don Pasta, scrittore, performer, dj, appassionato di gastronomia, che analizza gli elementi che più caratterizzano quella tradizione culinaria

a cura di Don Pasta

Leggi | 07-12-2016 | 12:00 | Dal Mondo

Agli otto angoli della Cina

Bon Wei a Milano ha celebrato le regioni della gastronomia cinese. Ora ne nascerÓ un menu

Il┬áPollo del mendicante┬á├Ę una ricetta originaria della regione cinese dello Zhejiang, che ├Ę stata l'ultima protagoinista di una serie di cene organizzate dal ristorante milanese Bon Wei. Questo percorso di esplorazione e scoperta delle tradizioni regionali che compongono la gastronomia cinese, durato due anni, dar├á vita a un menu speciale di 24 piatti, 3 per ognuna delle 8 regioni

Il Pollo del mendicante è una ricetta originaria della regione cinese dello Zhejiang, che è stata l'ultima protagoinista di una serie di cene organizzate dal ristorante milanese Bon Wei. Questo percorso di esplorazione e scoperta delle tradizioni regionali che compongono la gastronomia cinese, durato due anni, darà vita a un menu speciale di 24 piatti, 3 per ognuna delle 8 regioni

a cura di Niccol˛ Vecchia

Leggi | 07-12-2016 | 06:00 | Dall'Italia

I giorni della gastro-diplomazia

Sempre pi¨ governi puntano sulla gastronomia per promuoversi. Il convegno di Nomisma

In primo piano, il pizzaiolo Franco Pepe di Caiazzo (Caserta), mentre racconta la sua storia alla platea di Nomisma, societ├á di studi con sede a Bologna, fondata nel 1981 da un gruppo di autorevoli economisti. Il tema della conferenza era ÔÇťQuale ruolo per la gastronomia?ÔÇŁ. Identit├á Golose ├Ę stata chiamata a intervenire accanto a studiosi e ambasciatori esperti di gastro-diplomazia, un neologismo sempre pi├╣ frequente┬áche designa la cucina come importante strumento di promozione di un paese all'estero. Un campo che vede i francesi in prima in linea

In primo piano, il pizzaiolo Franco Pepe di Caiazzo (Caserta), mentre racconta la sua storia alla platea di Nomisma, società di studi con sede a Bologna, fondata nel 1981 da un gruppo di autorevoli economisti. Il tema della conferenza era “Quale ruolo per la gastronomia?”. Identità Golose è stata chiamata a intervenire accanto a studiosi e ambasciatori esperti di gastro-diplomazia, un neologismo sempre più frequente che designa la cucina come importante strumento di promozione di un paese all'estero. Un campo che vede i francesi in prima in linea

Leggi | 06-12-2016 | 16:00 | Dall'Italia

Assaggi di Vietnam

Don Pasta ci racconta il suo viaggio alla scoperta dei sapori del paese asiatico. La prima parte

Lo scrittore, performer, dj, appassionato di gastronomia Don Pasta ├Ę recentemente tornato da un lungo viaggio in Vietnam, dove ha raccolto, come sempre, molte storie popolari di cibo e tradizioni. Alcune di queste, ha deciso di condividerle con i lettori di Identit├á Golose

Lo scrittore, performer, dj, appassionato di gastronomia Don Pasta è recentemente tornato da un lungo viaggio in Vietnam, dove ha raccolto, come sempre, molte storie popolari di cibo e tradizioni. Alcune di queste, ha deciso di condividerle con i lettori di Identità Golose

a cura di Don Pasta

Leggi | 06-12-2016 | 12:00 | Dal Mondo

Della lepre e altre bontÓ

A Firenze da Matteo Lorenzini, cuoco a suo agio tra filologiche classicitÓ e nuovi sapori esplosivi

La Li├Ęvre ├á la royale┬ádi Matteo Lorenzini┬á, grande classico francese eseguito impecca bilmente dallo chef del┬áSe.Sto on Arno┬ádi Firenze: rollata, disossata e farcita di tartufo e foie gras, scrive l'autroce del nostro articolo, ├Ę ricoperta da un intingolo spesso, denso e cremoso, che emana un profumo saturante di selvaggina, di salsa tirata al sangue, di marinature in vino rosso

La Lièvre à la royale di Matteo Lorenzini , grande classico francese eseguito impecca bilmente dallo chef del Se.Sto on Arno di Firenze: "rollata, disossata e farcita di tartufo e foie gras", scrive l'autroce del nostro articolo, "è ricoperta da un intingolo spesso, denso e cremoso, che emana un profumo saturante di selvaggina, di salsa tirata al sangue, di marinature in vino rosso"

a cura di Lisa Foletti

Leggi | 06-12-2016 | 06:00 | Foletti in libertÓ

L'Argentina chiama il mondo

CocinAR, si chiama cosý il piano del governo Macri per fare del paese latino la nuova Mecca golosa

a cura di Paolo Marchi

Leggi | 05-12-2016 | 17:00 | Affari di Gola di Paolo Marchi

La Sicilia che vince in Cina

A colloquio col ragusano La Perna, executive di Umberto Bombana a Shanghai, 2 stelle Michelin

Riccardo La Perna, classe 1978, ragusano, executive chef del ristorante Ottoemezzo Shanghai, un tassello importante del mosaico cinese del bergamasco Umberto Bombana, che omaggeremo al congresso di Identità Milano, 4-6 marzo 2017. Il ristorante shanghainese ha conquistato due stelle Michelin nella prima edizione della guida Rossa locale, presentata poche settimane fa

Riccardo La Perna, classe 1978, ragusano, executive chef del ristorante Ottoemezzo Shanghai, un tassello importante del mosaico cinese del bergamasco Umberto Bombana, che omaggeremo al congresso di Identità Milano, 4-6 marzo 2017. Il ristorante shanghainese ha conquistato due stelle Michelin nella prima edizione della guida Rossa locale, presentata poche settimane fa

a cura di Claudio Grillenzoni

Leggi | 05-12-2016 | 12:00 | China Grill

Il nuovo Amo degli Alajmo

Vi raccontiamo il locale appena aperto a Venezia dai fratelli de Le Calandre. Con l'aiuto di Starck...

Massimiliano (seduto) e Raffaele Alajmo con, sulla sinistra, il celebre designer Philippe Starck: sono i tre protagonisti, con l'executive chef Silvio Giavedoni, di Amo, il nuovo ristorante targato Alajmo che ha aperto a Venezia. Il racconto di Sara Salmaso per Identità Golose

Massimiliano (seduto) e Raffaele Alajmo con, sulla sinistra, il celebre designer Philippe Starck: sono i tre protagonisti, con l'executive chef Silvio Giavedoni, di Amo, il nuovo ristorante targato Alajmo che ha aperto a Venezia. Il racconto di Sara Salmaso per Identità Golose

a cura di Sara Salmaso

Leggi | 05-12-2016 | 06:00 | Dall'Italia

Tutte le Strade (della Mozzarella) portano a Parigi

Cronaca della trasferta francese del congresso di Paestum. Con la pizza e la pasta sugli scudi

I cuochi Arcangelo Dandini e Pasquale Torrente con il giornalista Stefano Palombari, fondatore del sito L'Italie à Paris, tra i protagonisti che hanno animato la trasferta de Le Strade della Mozzarella a Parigi, lo scorso 25 e 26 novembre, all'interno del Grand Tasting, Le festival des meilleurs vins. Un focus interessante sulla qualità italiana

I cuochi Arcangelo Dandini Pasquale Torrente con il giornalista Stefano Palombari, fondatore del sito L'Italie à Paris, tra i protagonisti che hanno animato la trasferta de Le Strade della Mozzarella a Parigi, lo scorso 25 e 26 novembre, all'interno del Grand Tasting, Le festival des meilleurs vins. Un focus interessante sulla qualità italiana

a cura di Ilaria Brunetti

Leggi | 04-12-2016 | 16:00 | Dal Mondo
Guida 2017 - Cartella stampa

Fiaschi, Corsi e Stabile: tre grandi chef... a sangue blu!

Impegnati nella rassegna voluta da Falaschi, Castaldi e Ceccotti per esaltare mallegato & C.

Paola Pellai ha seguito per per Identità Golose la seconda edizione di Sangue Blu a San Miniato, rassegna voluta dai sanguinacci Sergio Falaschi, Maurizio Castaldi e Simone Ceccotti per esaltare le potenzialità dei salumi da sangue di maiale. Ospiti, tra gli altri, gli chef Paolo Fieschi, Deborah Corsi e Marco Stabile, che hanno proposto grandi piatti utilizzando questi prodotti straordinari

Paola Pellai ha seguito per per Identità Golose la seconda edizione di Sangue Blu a San Miniato, rassegna voluta dai "sanguinacci" Sergio FalaschiMaurizio Castaldi e Simone Ceccotti per esaltare le potenzialità dei salumi da sangue di maiale. Ospiti, tra gli altri, gli chef Paolo Fieschi, Deborah Corsi e Marco Stabile, che hanno proposto grandi piatti utilizzando questi prodotti straordinari

Leggi | 04-12-2016 | 07:00 | Paola Pellai | Dall'Italia

Lode a Massari, maestro del dolce

SarÓ omaggiato allĺapertura dell'edizione 2017 di IdentitÓ Milano, primo dopo tanti chef ôsalatiö

Identità Milano onorerà uno dei padri della pasticceria italiana sabato 4 marzo, primo giorno dei lavori. Storia e idee di un grande bresciano nell'articolo di Mariella Caruso per Identità Golose ed East Lombardy, il sito della Lombardia Orientale nominata Regione Europea della Gastronomia 2017

Identità Milano onorerà uno dei padri della pasticceria italiana sabato 4 marzo, primo giorno dei lavori. Storia e idee di un grande bresciano nell'articolo di Mariella Caruso per Identità Golose ed East Lombardy, il sito della Lombardia Orientale nominata Regione Europea della Gastronomia 2017

Leggi | 03-12-2016 | 16:00 | Mariella Caruso | East Lombardy

Contaminazioni di Pizza

Quattro pizzerie toscane di nuova generazione e una źbischerata╗ che ha assunto spessore

Da sinistra a destra, Graziano Monogrammi della La Divina Pizza di Firenze, Giovanni Santarpia della pizzeria Santarpia di Firenze, Massimo Giovannini della pizzeria Apogeo di Pietrasanta (Lucca) e Paolo Pannacci dello Lo Spela di Greve in Chianti (Firenze). Sono i protagonisti di Contaminazioni di pizza, rassegna che incrocia stili e influenze. Prossimo appuntamento, primavera 2017, in data da definire

Da sinistra a destra, Graziano Monogrammi della La Divina Pizza di Firenze, Giovanni Santarpia della pizzeria Santarpia di Firenze, Massimo Giovannini della pizzeria Apogeo di Pietrasanta (Lucca) e Paolo Pannacci dello Lo Spela di Greve in Chianti (Firenze). Sono i protagonisti di Contaminazioni di pizza, rassegna che incrocia stili e influenze. Prossimo appuntamento, primavera 2017, in data da definire

Leggi | 03-12-2016 | 06:00 | Tania Mauri | Mondo pizza

Hide, il giappotaliano

Matsumoto, ex sous-chef di Oldani, ha aperto Le Api Osteria. Una cucina che esalta la semplicitÓ

┬źL'ho chiamato┬áLe Api perch├ę questi insetti sono sempre al lavoro. Proprio come un cuoco che oggi voglia aprire un suo ristorante┬╗. Racconta cos├Č Hide Matsumoto, che a giugno 2016 ha inaugurato il locale in via Carlo Foldi, 1, a Milano

«L'ho chiamato Le Api perché questi insetti sono sempre al lavoro. Proprio come un cuoco che oggi voglia aprire un suo ristorante». Racconta così Hide Matsumoto, che a giugno 2016 ha inaugurato il locale in via Carlo Foldi, 1, a Milano

Leggi | 02-12-2016 | 17:00 | Niccol˛ Vecchia | Dall'Italia

Il meglio dai nostri vignerons

Siamo stati a Piacenza per l'annuale kermesse della Federazione Vignaioli Indipendenti. Il report

Raffaele Foglia ├Ę stato per Identit├á Golose al Mercato dei Vini di Piacenza, appuntamento ormai classico coi vignaioli indipendenti della Fivi. Vi ha trovato un comparto in ottima forma e ha fatto ottimi assaggi: e ci┬áracconta come ├Ę andata

Raffaele Foglia è stato per Identità Golose al Mercato dei Vini di Piacenza, appuntamento ormai classico coi vignaioli indipendenti della Fivi. Vi ha trovato un comparto in ottima forma e ha fatto ottimi assaggi: e ci racconta come è andata

Leggi | 02-12-2016 | 12:00 | Raffaele Foglia | In cantina

I dieci comandamenti del cibo

Nel suo ultimo libro, il critico Jay Rayner indossa i panni di MosŔ e ci regala "le leggi della tavola"

Un particolare della┬ácopertina di I Dieci comandamenti del cibo. Le leggi della tavola di Jay Rayner, critico e food-writer londinese, un viaggio sarcastico nelle ossessioni della modernit├á del cibo. Il libro (220 pagine) ├Ę edito in Italia da Edt e si pu├▓ acquistare online a prezzo scontato (11,48 invece che 13,50 euro)

Un particolare della copertina di "I Dieci comandamenti del cibo. Le leggi della tavola" di Jay Rayner, critico e food-writer londinese, un viaggio sarcastico nelle ossessioni della modernità del cibo. Il libro (220 pagine) è edito in Italia da Edt e si può acquistare online a prezzo scontato (11,48 invece che 13,50 euro)

Leggi | 02-12-2016 | 06:00 | Gabriele Zanatta | In libreria

Imparando da Baldessari

La prova di fine corso all'Alma Mater di Colorno Ŕ una cena sotto la guida di uno chef professionista

La brigata della Scuola Alma Mater osserva lo chef Baldessari mostrare l'impiattamento di una delle portate

La brigata della Scuola Alma Mater osserva lo chef Baldessari mostrare l'impiattamento di una delle portate

Leggi | 01-12-2016 | 17:00 | Martino Lapini | Dall'Italia

Niimori: la mia pizza giapponese

Lo chef del Sushi B si Ŕ cimentato col topping sull'impasto di Denis Lovatel. Le sue impressioni

Come conciliare arte della pizza con tradizione gastronomica giapponese? Ci ha provato recentemente lo chef┬áNobuya Niimori, del Sushi B di Milano, ideando la pizza┬áTori No Teriyaki (vedi foto). Racconta la sua esperienza a Identit├á Golose.┬áIl pezzo ├Ę uscito in anteprima per┬áIdentit├á di Pizza, la newsletter che┬áIdentit├á┬ádedica┬áal mondo dei lievitati. Per riceverla regolarmente (e gratuitamente)┬ábasta iscriversi qui

Come conciliare arte della pizza con tradizione gastronomica giapponese? Ci ha provato recentemente lo chef Nobuya Niimori, del Sushi B di Milano, ideando la pizza Tori No Teriyaki (vedi foto). Racconta la sua esperienza a Identità Golose. Il pezzo è uscito in anteprima per Identità di Pizza, la newsletter che Identità dedica al mondo dei lievitati. Per riceverla regolarmente (e gratuitamente) basta iscriversi qui

Leggi | 01-12-2016 | 12:00 | Nobuya Niimori | Mondo pizza

Distrutto il locale di Tomer Niv, l'Heston Blumenthal d'Israele

Forse atto terroristico dietro le fiamme al Rama's. Noi avevamo incontrato lo chef qualche giorno fa

Un incendio - si sospetta doloso, il premier israeliano ha parlato di atto terroristico, ma mancano altre conferme ufficiali - ├Ę completamente distrutto il Rama's Kitchen, ristorante d'alta cucina sulle colline di Giudea, a meno di 20 km da Gerusalemme, dove lo chef Tomer Niv prova a ricostruire la stratificazione storica d'influenze gastronomiche nella zona, con ricette che risalgono anche a 1.400 anni fa, non a caso ├Ę un allievo di Heston Blumenthal. Noi avevamo incontrato Niv solo qualche giorno fa: ecco cosa ci aveva raccontato, nonch├ę la cronaca di quanto ├Ę tristemente accaduto in seguito (foto di┬áJessica Steinberg/Times of Israel)

Un incendio - si sospetta doloso, il premier israeliano ha parlato di atto terroristico, ma mancano altre conferme ufficiali - è completamente distrutto il Rama's Kitchen, ristorante d'alta cucina sulle colline di Giudea, a meno di 20 km da Gerusalemme, dove lo chef Tomer Niv prova a ricostruire la stratificazione storica d'influenze gastronomiche nella zona, con ricette che risalgono anche a 1.400 anni fa, non a caso è un allievo di Heston Blumenthal. Noi avevamo incontrato Niv solo qualche giorno fa: ecco cosa ci aveva raccontato, nonché la cronaca di quanto è tristemente accaduto in seguito (foto di Jessica Steinberg/Times of Israel)

Leggi | 01-12-2016 | 06:00 | Carlo Passera | Dal Mondo

Inseguendo le comete

Il nuovo progetto del gruppo Feudi San Gregorio porta l'azienda irpina al centro della Maremma

Stupore, Bolgheri Rosso Doc 2015, blend in misura decrescente di Merlot, Syrah, Petit Verdot e Cabernet Sauvignon

Stupore, Bolgheri Rosso Doc 2015, blend in misura decrescente di Merlot, Syrah, Petit Verdot e Cabernet Sauvignon

Leggi | 30-11-2016 | 12:00 | Tania Mauri | In cantina
Grana Padano Home
S.Pellegrino Home sopra indice
Lavazza Home
Birra Moretti Home
Petra Molino Quaglia Home
Monograno Felicetti Home
Berto's Coldline home Piazza home Caraiba Host home Carta di Milano
ADConvivio