IdentitÓ di Pizza

Quelli dell'ospitalitÓ eccellente

Cronaca e protagonisti del dibattito su accoglienza e sala organizzato da Cantine Ferrari e 50Best

I fratelli Lunelli di Cantine┬áFerrari┬áhanno lanciato ieri a Milano l'Art of hospitality award, riconoscimento che, nella finale World's 50Best Restaurants del 13 giugno a New York, premier├á l'insegna che si distingue┬ásul fronte dell'ospitalit├á, della sala e dell'accoglienza. In foto, tra i protagonisti del dibattito di Palazzo Serbelloni┬áriconosciamo, da sinistra,┬áAlberto Santini, Andreas Caminada, Matteo Lunelli, Gualtiero Marchesi, Raffaele Alajmo, H├ęl├Ęne Pietrini, Severino Salvemini, Camilla Lunelli, Daniel Willis, Mauro Governato e Massimo Bottura.┬áL'incontro┬á├Ę stato moderato da Eleonora Cozzella

I fratelli Lunelli di Cantine Ferrari hanno lanciato ieri a Milano l'Art of hospitality award, riconoscimento che, nella finale World's 50Best Restaurants del 13 giugno a New York, premierà l'insegna che si distingue sul fronte dell'ospitalità, della sala e dell'accoglienza. In foto, tra i protagonisti del dibattito di Palazzo Serbelloni riconosciamo, da sinistra, Alberto Santini, Andreas Caminada, Matteo Lunelli, Gualtiero Marchesi, Raffaele Alajmo, Hélène Pietrini, Severino Salvemini, Camilla Lunelli, Daniel Willis, Mauro Governato e Massimo Bottura. L'incontro è stato moderato da Eleonora Cozzella

Mentre alla Farnesina si snocciolavano i dettagli della Settimana dalla cucina italiana di qualità, un incontro in parallelo trascinava ieri pomeriggio a Milano un’altra bella fetta di stati generali dell’enogastronomia, nazionale e non solo. Ferrari Trento e World’s 50Best hanno scelto gli stucchi e gli ori di Palazzo Serbelloni per lanciare The art of hospitality, riconoscimento che andrà al ristorante che meglio si distingue sul fronte dell'ospitalità. Verrà annunciato la sera della finale degli Oscar della cucina, il 13 giugno a New York, per la prima volta Oltreoceano dopo 14 edizioni londinesi. «Con questo award», apre le danze dell’incontro la giornalista Eleonora Cozzella, «si vuole dar valore al fatto che un ristorante è la somma di esperienze che vanno oltre la cucina in sè».

a cura di Gabriele Zanatta

Leggi | 29-04-2016 | 12:00 | In sala

La Settimana della cucina italiana

Al via il gruppo di lavoro per l'evento: dal 21 al 27 novembre nostri chef in 130 Paesi del mondo

Ieri nuovo importante passo in avanti per la valorizzazione della tavola tricolore nel mondo: ├Ę stato riunito per la prima volta il┬áGruppo di lavoro sulla valorizzazione allÔÇÖestero della cucina italiana di qualit├á. Identit├á Golose c'era

Ieri nuovo importante passo in avanti per la valorizzazione della tavola tricolore nel mondo: è stato riunito per la prima volta il Gruppo di lavoro sulla valorizzazione all’estero della cucina italiana di qualità. Identità Golose c'era

Alla fine vedi Cesare Battisti, Cristina Bowerman, Enzo Coccia e Giulio Terrinoni discutere fitto fitto su cose da fare e tempi da rispettare, prospettive e integrazioni. Le promesse del Governo di spalleggiare la cucina italiana di qualità nel suo lavoro di ambasciatrice della nostra eccellenza all’estero prendono forma, acquistano concretezza, gli chef ne parlano già in termini operativi: la prima Settimana della cucina italiana di qualità si terrà tra il 21 e il 27 novembre prossimo in 130 Paesi del mondo, ossia ovunque il nostro Paese abbia una sede diplomatica, ovviamente con modalità differenti da luogo a luogo.

a cura di Carlo Passera

Leggi | 29-04-2016 | 03:00 | Primo piano

Il Casolare: non solo mozzarella

Il caseificio di Mimmo La Vecchia da due anni sta sperimentando la produzione di formaggi bufalini

Mimmo La Vecchia, a destra, con il figlio Benito: la passione per il lavoro nel caseificio di famiglia, Il Casolare di Alvignano (Caserta), ├Ę ereditaria. Franco Pepe, straordinario pizzaiolo di Caiazzo, si rifornisce da sempre da questo caseificio. E porter├á con s├ę questi prodotti anche nell'appuntamento milanese del prossimo 6 giugno, quando sar├á ospite della seconda┬áuscita┬ádi┬áIdentit├á di Pizza

Mimmo La Vecchia, a destra, con il figlio Benito: la passione per il lavoro nel caseificio di famiglia, Il Casolare di Alvignano (Caserta), è ereditaria. Franco Pepe, straordinario pizzaiolo di Caiazzo, si rifornisce da sempre da questo caseificio. E porterà con sé questi prodotti anche nell'appuntamento milanese del prossimo 6 giugno, quando sarà ospite della seconda uscita di Identità di Pizza

Il caseificio Il Casolare di Mimmo La Vecchia, ad Alvignano (Caserta) non sarà certamente una scoperta, un nome inedito, per gli appassionati di mozzarella. Franco Pepe è stato uno dei primi a dargli visibilità, usandone i prodotti sulla maggior parte delle sublimi pizze in carta nel suo locale di Caiazzo, Pepe in Grani, ma già il padre di Franco si riforniva dai La Vecchia per la sua pizzeria. Una mozzarella dunque che è considerata tra le migliori in circolazione, e solo qualche giorno fa...

a cura di Niccol˛ Vecchia

Leggi | 28-04-2016 | 18:00 | Dall'Italia

Gran cucina al Grand Hotel

A Gardone Riviera ci ha impressionato Il Fagiano, insegna gourmet di un 5 stelle, chef Matteo Felter

Tortelli di farina di castagne con ricotta piemontese, agone alla brace, colatura di alici e consomm├ę: bel piatto di Matteo Felter, chef de Il Fagiano all'interno del Grand Hotel Fasano a Gardone Riviera (Brescia). Una splendida scoperta

Tortelli di farina di castagne con ricotta piemontese, agone alla brace, colatura di alici e consommé: bel piatto di Matteo Felter, chef de Il Fagiano all'interno del Grand Hotel Fasano a Gardone Riviera (Brescia). Una splendida scoperta

Si va a Gardone Riviera per Riccardo Camanini, certo… Ma basta programmare un pasto in più, fermarsi 200 metri prima, sulla destra, entrare nel comodo parcheggio del Grand Hotel Fasano, per incontrare un’altra cucina notevole di quest’angolo lacustre che sembra fiorire, non solo per la primavera ma anche dal punto di vista culinario. Finora conoscevamo certo la bravura dello chef del Lido 84, poi quella di Stefano Baiocco al Villa Feltrinelli, qualche km più in là. Aggiungiamo allora un posto a tavola, spazio a Matteo Felter, classe 1973. Perché se lo merita.

a cura di Carlo Passera

Leggi | 28-04-2016 | 14:00 | Carlo Mangio

Lima, prima tappa al mercato

Per capire i gusti peruviani bisogna visitare quello di Surquillo, tanta qualitÓ e una grintosa Erica

Erica, la proprietaria della migliore cevicheria all'interno del mercato del Surquillo a Lima

Erica, la proprietaria della migliore cevicheria all'interno del mercato del Surquillo a Lima

I mercati di generi alimentari sono un ottimo punto di partenza per iniziare a scoprire una città che non conosci e Lima conta nove milioni e mezzo di abitanti censiti, più un altro paio che sfuggono ai controlli. Da qualche parte si deve iniziare. Un imperativo: evitare i luoghi lisciati e quasi anestetizzati a uso e consumo del turismo più intruppato. A patto di avere un guida che sappia il fatto suo. Il Marriott di Miraflores dove alloggio è prossimo al confine tra il quartiere su di Miraflores e quello giù, ma non più come un tempo, di Surquillo.

a cura di Paolo Marchi

Leggi | 28-04-2016 | 10:00 | Affari di Gola di Paolo Marchi

In carrozza da Yam'Tcha

Cristina Bowerman ci porta a Parigi da Chi Wah e Adeline. Un viaggio da Oriente a Occidente

Chi Wah Chan di Hong Kong e Adeline Grattard, francese, marito e moglie. Rispettivamente┬áma├«tre/sommelier del t├Ę e cuoca, hanno aperto┬áYam'Tcha┬ánel 2009 nel quartiere di Les Halles, Parigi. Tale ├Ę il successo che occorre prenotare con largo anticipo (foto Pinterest)

Chi Wah Chan di Hong Kong e Adeline Grattard, francese, marito e moglie. Rispettivamente maître/sommelier del tè e cuoca, hanno aperto Yam'Tcha nel 2009 nel quartiere di Les Halles, Parigi. Tale è il successo che occorre prenotare con largo anticipo (foto Pinterest)

Parigi è una di quelle città che non mi stanco mai di visitare. Anche solo due giorni nella Ville Lumière mi riempiono di idee, di bellezza, di stimoli, mi rilassano. Opere d'arte, mostre, palazzi da visitare, passeggiate, ma soprattutto non mancano (e non possono mancare!) le visite ai ristoranti, questa volta Frenchie, Issé, Des idées et des amis, ma la cena indimenticabile è stata dalla chef Adeline Grattard, al ristorante Yam'tcha.

a cura di Cristina Bowerman

Leggi | 27-04-2016 | 18:00 | Bowerman around the world

Midollo di mela alla milanese

Davide Oldani racconta una sua ricetta che unisce tradizione meneghina e leggerezza moderna

Ho pensato questa rticetta perché rappresenta la tradizione del “piatto” milanese con la leggerezza della buona cucina moderna.

a cura di Davide Oldani

Leggi | 27-04-2016 | 12:00 | Ricette dĺautore

Per¨, biodiversitÓ che strega

Lima, capitale di un Paese con 2700 diverse patate, ospita il Global Forum on Gastro Tourism

Chi in questi giorni arriva all'aeroporto internazionale di Lima, nella grande sala per la consegna dei bagagli trova solo cartelloni che presentano il Global Forum on Gastronomy Tourism in programma dal 27 al 29 aprile nella capitale peruviana

Chi in questi giorni arriva all'aeroporto internazionale di Lima, nella grande sala per la consegna dei bagagli trova solo cartelloni che presentano il Global Forum on Gastronomy Tourism in programma dal 27 al 29 aprile nella capitale peruviana

Un invito, un sì e adesso eccomi a Lima in fronte all’oceano Pacifico dopo un viaggio via Amsterdam, lunedì 25, di quelli che sembrano non avere mai fine anche perché non mi ero molto preoccupato dei dettagli, giusto ora di partenza e ora di arrivo. L’invito è subito detto: il Basque Culinary Center di San Sebastian ha organizzato, assieme con il World Tourism Organization and with PromPerù, il Global Forum on Gastronomy Tourism, tre giornate di lavori tra il 27 e il 29 aprile. Sono curioso di vedere quanti italiani saremo. Sul palco mi suona nessuno, nel pubblico almeno uno.

a cura di Paolo Marchi

Leggi | 27-04-2016 | Affari di Gola di Paolo Marchi

Il Kalterersee a Capri. Con i pirati

Due enologi in tandem: un'iniziativa spiritosa e divertente per far conoscere il vitigno Schiava

Pirati o enologi? Entrambe le cose. Andrea Moser di Cantina di Caldaro e Gerhard Sanin di Erste+Neue si sono inventati un'articolata iniziativa per promuovere un vitigno come la Schiava: conosciuto, ma non abbastanza

Pirati o enologi? Entrambe le cose. Andrea Moser di Cantina di Caldaro e Gerhard Sanin di Erste+Neue si sono inventati un'articolata iniziativa per promuovere un vitigno come la Schiava: conosciuto, ma non abbastanza

«Un tesoro, due pirati, una barca, e non c’è un’isola? Ma dai!». Scherzano Andrea Moser e Gerhard Sanin, enologi rispettivamente di Cantina di Caldaro e di Erste+Neue, in un video bilingue (che trovate qui) dove vestono i panni dei Pirati del Kalterersee. Il tesoro c’è ed è il Kalterersee (la doc Lago di Caldaro, se proprio vogliamo dirlo in italiano, con 100% vitigno Schiava), la barca è in realtà un pedalò. E poi…l’isola che non c’è. Perché in effetti sul lago, in Alto Adige, non ci sono isole.

a cura di Raffaele Foglia

Leggi | 26-04-2016 | 18:00 | In cantina

Cannavacciuolo il motivatore

Dopo lo show all'Olimpico, il cuoco ci racconta la sua nuova dimensione. Tra fornelli e formazione

Antonino Cannavacciuolo, patron di Villa Crespi a Orta San Giulio (Novara), 2 stelle Michelin, ritratto il 19 aprile scorso allo Stadio Olimpico di Roma. Lo chef di Vico Equense, classe 1975, ha fondato Cannavacciuolo Academy, società di formazione che insegna ad aspiranti cuochi a diventare perfetti ristoratori (foto di Carlo Lannutti per cucina.corriere.it)

Antonino Cannavacciuolo, patron di Villa Crespi a Orta San Giulio (Novara), 2 stelle Michelin, ritratto il 19 aprile scorso allo Stadio Olimpico di Roma. Lo chef di Vico Equense, classe 1975, ha fondato Cannavacciuolo Academy, società di formazione che insegna ad aspiranti cuochi a diventare "perfetti ristoratori" (foto di Carlo Lannutti per cucina.corriere.it)

La notizia l’avrete letta: il 19 aprile scorso Antonino Cannavacciuolo, chef di Villa Crespi e cuoco in grande ascesa mediatica, ha tenuto una lezione allo Stadio Olimpico di Roma. Non proprio una cooking lecture alla maniera classica ma uno show gastronomico-formativo-motivante di 8 ore, capace di attirare in Tribuna Monte Mario 1.400 spettatori in deliquio, disposti a spendere 97 euro (biglietto intero), con picchi da 247 (la formula “vip experience”: posto in prima fila, pausa pranzo e selfie con lo chef) e 35 euro (la tariffa studenti).

a cura di Gabriele Zanatta

Leggi | 26-04-2016 | 06:00 | Zanattamente buono

IdentitÓ di Pizza

Le tavole di IdentitÓ Golose: tre appuntamenti dedicati alla pizza

Bioesserì Milano Brera Pizzadarè | Saporè - Renato Bosco | Pepe in Grani - Franco Pepe | Pizzaria La Notizia - Enzo Coccia

Leggi tutto

IdentitÓ Golose Milano

Tutti gli articoli dell'edizione 2016

E’ stata un’edizione particolare di Identità Milano: la più affollata, la più densa di eventi, la più ricca, anche e soprattutto di contenuti, quella che ha avuto maggior richiamo...

Leggi tutto

La Guida 2016 Ŕ online!

Leggi tutto
Coldline

Borgo Egnazia, vincono i dettagli

Nel villaggio voluto dai Melpignano a Fasano, le casette sono un'eco di Salento. La sorpresa sdraio

Il letto matrimoniale al primo piano della casetta numero 1 di Borgo Egnazia a Fasano in Puglia

Il letto matrimoniale al primo piano della casetta numero 1 di Borgo Egnazia a Fasano in Puglia

Leggi | 26-04-2016 | Paolo Marchi | Notti magiche

Il nuovo inizio di Sara Preceruti

Abbiamo visitato l'Acquada a Porlezza, appena aperto. Pieno rodaggio ma ottime premesse

Nuova avventura per Sara Preceruti: ha appena aperto a Porlezza, sul lago di Lugano (ma in provincia di Como) il suo Acquada, che in dialetto significa acquazzone

Nuova avventura per Sara Preceruti: ha appena aperto a Porlezza, sul lago di Lugano (ma in provincia di Como) il suo Acquada, che in dialetto significa "acquazzone"

Leggi | 25-04-2016 | 16:00 | Raffaele Foglia | Dall'Italia

La forza del vino rosso col pesce

La sommelier della Taverna del Capitano: per noi Ŕ vitale lottare contro gli stereotipi e le abitudini

Le Linguine al fegato di polpo di Alfonso Caputo della Taverna del Capitano a Nerano-Massa Lubrense (Napoli). La sorella Mariella, sommelier, suggerisce di abbinarci uno Chateauneuf du Pape 2000. Ma gli esempi si sprecano, se uno ha il coraggio di sfidare le abitudini, precisa l'autrice del pezzo (foto viedelgusto.it)

Le Linguine al fegato di polpo di Alfonso Caputo della Taverna del Capitano a Nerano-Massa Lubrense (Napoli). La sorella Mariella, sommelier, suggerisce di abbinarci uno Chateauneuf du Pape 2000. Ma gli esempi si sprecano, se uno ha il coraggio di sfidare le abitudini, precisa l'autrice del pezzo (foto viedelgusto.it)

Leggi | 25-04-2016 | 06:00 | Mariella Caputo | In cantina

Il Pollo del generale Zuo Zongtang

L'affascinante storia (e la ricetta) di un piatto succulento, narrata dallo chef del Bon Wei

Leggi | 24-04-2016 | 16:00 | Guoqing Zhang | Ricette dĺautore

Le tante facce di At Carmen

L'Albereta con Abbattista, L'Andana con Bartolini e molti altri progetti: Martino de Rosa racconta

Carmen Moretti e Martino de Rosa, fondatori di At Carmen, insieme allo chef de L'Albereta Fabio Abbattista, che da due anni ha preso il posto di Gualtiero Marchesi per la gestione della ristorazione del relais in Franciacorta. E' stato il primo successo della nuova società

Carmen Moretti e Martino de Rosa, fondatori di At Carmen, insieme allo chef de L'Albereta Fabio Abbattista, che da due anni ha preso il posto di Gualtiero Marchesi per la gestione della ristorazione del relais in Franciacorta. E' stato il primo successo della nuova società

Leggi | 24-04-2016 | 06:00 | Niccol˛ Vecchia | Dall'Italia

Vannulo, le novitÓ fanno solo bene

Palmieri e il segreto di una mozzarella unica: źLe nostre bufale non conoscono lo stress╗

Leggi | 23-04-2016 | 16:00 | Paolo Marchi | Affari di Gola di Paolo Marchi

Campionesse di buona cucina

Le gustose abitudini delle atlete di Casalmaggiore, sulla vetta europea della pallavolo femminile

Casalmaggiore sulle vette d'Europa del volley femminile... grazie anche alla buona cucina. Macch├ę diete insapori, a tavola delle campionesse i grandi piatti del Mantovano e del Cremonese. L'articolo da www.eastlombardy.it.┬áFoto: volleyballcasalmaggiore.it

Casalmaggiore sulle vette d'Europa del volley femminile... grazie anche alla buona cucina. Macché diete insapori, a tavola delle campionesse i grandi piatti del Mantovano e del Cremonese. L'articolo da www.eastlombardy.it. Foto: volleyballcasalmaggiore.it

Leggi | 23-04-2016 | 06:00 | Mariella Caruso | Dall'Italia

Earth Day 2016

Oggi Ŕ la Giornata Mondiale della Terra. E noi celebriamo lanciandovi una sfida anti-spreco

Oggi ├Ę la┬áGiornata Mondiale della Terra 2016, la pi├╣ grande manifestazione ambientale del pianeta. Tutti possiamo contribuire┬ánel nostro piccolo, e non solo oggi┬á(Immagine tratta dal libro ÔÇťInside chefsÔÇÖ fridges, EuropeÔÇŁ, Taschen con le immagini dei frigoriferi di Massimo Bottura, H├ęl├Ęne Darroze┬áe┬áMagnus Nilsson)

Oggi è la Giornata Mondiale della Terra 2016, la più grande manifestazione ambientale del pianeta. Tutti possiamo contribuire nel nostro piccolo, e non solo oggi (Immagine tratta dal libro “Inside chefs’ fridges, Europe”, Taschen con le immagini dei frigoriferi di Massimo Bottura, Hélène Darroze e Magnus Nilsson)

Leggi | 22-04-2016 | 17:00 | Lisa Casali | Green

La birra compie 500 anni

La ricetta "canonica" a base d'acqua, malto d'orzo e luppolo fu redatta in Baviera il 23 aprile 1516

La firma di Guglielmo IV di Baviera in calce al┬áReinheitsgebot (Editto della Purezza), ossia il decreto che stabil├Č il metodo canonico di produzione della birra. Era il 23 aprile 1516, esattamente 500 anni fa, domani

La firma di Guglielmo IV di Baviera in calce al Reinheitsgebot ("Editto della Purezza"), ossia il decreto che stabilì il metodo canonico di produzione della birra. Era il 23 aprile 1516, esattamente 500 anni fa, domani

Leggi | 22-04-2016 | IdentitÓ Golose | A tutta birra

Il circo di Alice

Viviana Varese ridisegna la piccola pasticceria con un'opera di carta e pop-up divertente e creativa

Il Circo di Alice, una costosa installazione di pop-up con leve incollate a mano e cartoncini pieghevoli di diverso spessore ideato da Viviana Varese e Sandra Ciciriello (ristorante Alice, Milano) per infondere nuova verve alla piccola pasticceria. Un espediente costoso ma molto apprezzato dalla clientela

Il Circo di Alice, una costosa installazione di pop-up con leve incollate a mano e cartoncini pieghevoli di diverso spessore ideato da Viviana Varese e Sandra Ciciriello (ristorante Alice, Milano) per infondere nuova verve alla piccola pasticceria. Un espediente costoso ma molto apprezzato dalla clientela

Leggi | 22-04-2016 | 06:00 | Gabriele Zanatta | Dolcezze

Bordeaux 2015: tante emozioni

ChÔteaux e grandi vini protagonisti a Bordeaux. Una cittÓ che si rinnova con il progetto CitŔ du Vin

La nuova e bellissima Cit├Ę du Vin di Bordeaux, tutta┬ádedicata alla cultura del vino

La nuova e bellissima Citè du Vin di Bordeaux, tutta dedicata alla cultura del vino

Leggi | 21-04-2016 | 18:00 | Cinzia Benzi | In cantina

Scatto libero

David Chang di Momofuku annuncia: basta divieti di fotografare i piatti. Una tendenza in crescita

Si registra un'inversione di marcia, in particolare nel mondo gourmet anglosassone, quello in cui molti ristoranti di prestigio vietavano ai clienti di scattare foto dei propri piatti: la resa a Instagram sembra inevitabile. Il caso pi├╣ famoso e recente ├Ę quello di David Chang, che al Momofuku Ko era stato tra i primi a dire stop

Si registra un'inversione di marcia, in particolare nel mondo gourmet anglosassone, quello in cui molti ristoranti di prestigio vietavano ai clienti di scattare foto dei propri piatti: la resa a Instagram sembra inevitabile. Il caso più famoso e recente è quello di David Chang, che al Momofuku Ko era stato tra i primi a dire stop

Leggi | 21-04-2016 | 12:00 | Niccol˛ Vecchia | Dal Mondo

Mezze porzioni: il codice Stabile

Il cuoco toscano Ŕ stato il primo a introdurre un menu di tapa all'italiana. Cosý il pranzo vola

Il Risotto terra e terriccio di Marco Stabile, chef dell'Ora d'Aria di Firenze, nelle 4 porzioni: da sinistra a destra, porzione tapa, menu degustazione, mezza porzione e alla carta. Il cuoco toscano ├Ę stato il primo in Italia a introdurre in un ristorante un menu degustazione di mezze porzioni (tapa all'italiana). Successe nel dicembre del 2005, nella vecchia sede del suo ristorante, in via della Ghibellina┬á(foto del servizio, di Andrea Moretti)

Il Risotto terra e terriccio di Marco Stabile, chef dell'Ora d'Aria di Firenze, nelle 4 porzioni: da sinistra a destra, porzione tapa, menu degustazione, mezza porzione e alla carta. Il cuoco toscano è stato il primo in Italia a introdurre in un ristorante un menu degustazione di mezze porzioni ("tapa all'italiana"). Successe nel dicembre del 2005, nella vecchia sede del suo ristorante, in via della Ghibellina (foto del servizio, di Andrea Moretti)

Leggi | 21-04-2016 | 06:00 | Gabriele Zanatta | Dall'Italia

Sole e fatica: il cappero di Salina

La storia dello squisito bocciolo raccontata da chi lo produce. E poi una ricetta di Martina Caruso

Il cappero di Salina, Presidio Slow Food, ├Ę una delle eccellenze che vanta la splendida isola. La sua storia racconta di sole, salsedine, fatica e┬ápassione. Ve la raccontiamo, con l'aiuto di Luca Caruso, dello splendido hotel Signum, e di una coraggiosa coltivatrice...

Il cappero di Salina, Presidio Slow Food, è una delle eccellenze che vanta la splendida isola. La sua storia racconta di sole, salsedine, fatica e passione. Ve la raccontiamo, con l'aiuto di Luca Caruso, dello splendido hotel Signum, e di una coraggiosa coltivatrice...

Leggi | 20-04-2016 | 18:00 | Carlo Passera | Dall'Italia

Klugmann, il posto delle fragole

Alle Strade della mozzarella, la chef all'attacco del famigerato risotto con le fragole. Intanto Scabin...

Antonia Klugmann sul palco della nona edizione delle Strade della Mozzarella a Paestum in provincia di Salerno

Antonia Klugmann sul palco della nona edizione delle Strade della Mozzarella a Paestum in provincia di Salerno

Leggi | 20-04-2016 | 12:00 | Paolo Marchi | Primo piano
Grana Padano Home
S.Pellegrino Home sopra indice
Lavazza Home
Birra Moretti Home
Petra Molino Quaglia Home
Monograno Felicetti Home
Berto's Coldline home Piazza home Caraiba Host home Carta di Milano
ADConvivio