Birra Moretti leggi le news
S.Pellegrino leggi le news
Monograno Felicetti leggi le news
Petra leggi le news
Lavazza leggi le news
Grana Padano leggi le news
Guida 2014 - Acquista ora
Ezio Santin Jonathan Benno Jeff Katz Antonio Santini Michele Rotondo Luca  Lacalamita Enzo Coccia
Pieter Lonneville Identitā  Golose - i protagonisti della cucina Thiago e Felipe Castanho
Norbert Niederkofler Andrea Berton
Rafael Peņa Loretta Fanella
Aldo Zivieri Giovanni Passerini Wicky Priyan Enrico Bartolini Pietro Zito Josean Alija Chiara Patracchini
24-04-2014

Fritto Misto, tutti ad Ascoli

E' prevista dal 25 aprile al 4 maggio ad Ascoli Piceno la decima edizione di Fritto Misto. Molto ricco il programma di eventi allestito nella patria dell’oliva tenera ascolana: tra le novità, la presenza di 4 cuochi che imposteranno il loro Menù 10 e Lode! e la presentazione del libro di ricette “10 in Pastella – Ricette e personaggi di Fritto Misto”, con 50 delle più famose ricette di fritto nazionali ed internazionali

22-04-2014

Lecce e il Festival della Dieta Med

I prodotti del Salento non solo sono sbarcati sul NYTimes, ma saranno protagonisti, 26 aprile-4 maggio, al Festival della Dieta Med-Italiana in piazza Sant’Oronzo a Lecce, creato per farli conoscere, degustare e apprezzare a chi visita e vive questa terra. Dai vini agli oli extravergine, dalla pasta ai formaggi e ai salumi, dai condimenti alle pucce calde, cotte e preparate all’istante. E guai scordarsi la Formula 30-20-10, dormi con 30, mangi con 20 e acquisti con 10 euro

18-04-2014

Alfredo Russo apre a Dubai (e oltre)

Alfredo Russo, chef del Dolce Stil Novo alla Reggia di Venaria (Torino), ha inaugurato a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, il ristorante Vivaldi by Alfredo Russo. "Il progetto", leggiamo nel comunicato stampa, "si inserisce come progetto pilota per future nuove operazioni in Medio Oriente e in nuove aree geografiche". L'apertura si aggiunge ai già presentio ristoranti Cafe Torino, dei trattoria-concept già attivi in un altro continente ancora: Città del Messico

17-04-2014

Delmonte al timone di Via Settembrini

Già cuoco del Vicolo del Curato di Fano e prima ancora da Pinchiorri, al Magnolia, alla Locanda del Povero Diavolo e al Pagliaccio, Federico Del Monte riparte da Roma, quartiere Prati per l'esattezza. Guiderà la brigata del Via Settembrini, in via Settembrini 27 a Roma, telefono +39.06.3232617. Prende il posto di Luigi Nastri, trasferitosi a La Gazzetta di Parigi, a sua volta rimasto orfano di Petter Nilsson, tornato in Svezia allo Spritmuseum

16-04-2014

Premio Francesco Arrigoni 2014

Domenica 4 maggio prossimo, presso il Monastero San Pietro in Lamosa di Provaglio d'Iseo (Brescia), sarà assegnato il Premio Francesco Arrigoni 2014, riconoscimento che intende onorare la memoria del giornalista bergamasco. La giuria, presieduta da Antonella Colleoni, moglie di Francesco, assegnerà il premio da 5mila euro e tre simboli che ricordano lo scrittore prematuramente scomparso

15-04-2014

Birra Expo a Piacenza

Una finestra sull'universo della birra artigianale italiana: microbirrifici, aziende di macchinari, attrezzature di produzione e forniture per le birrerie. Si aprirà a Piacenza Expo dall'8 all'11 maggio, in occasione di Birra Expo, Salone nazionale della birra artigianale. Nutrito il calendario di conferenze, incontri, degustazioni e corsi con i grandi esperti italiani. Apertura da giovedì a sabato, dalle 16 alle 2. Domenica dalle 10 a mezzanotte

14-04-2014

Il 1° piano del Mercato Centrale Firenze

C’è grande attesa per la riapertura imminente del primo piano del Mercato Centrale Firenze. Il taglio del nastro è fissato per mercoledì 23 aprile, mentre il giorno successivo, giovedì 24, aprirà al pubblico. Gli spazi verranno restituiti alla città completamente rinnovati con 12 botteghe artiginali e di qualità, inclusi ristorante, enoteca, pizzeria, birreria, scuola di cucina, enoscuola, banca, libreria... per un totale di 500 posti a sedere

11-04-2014

I Costardi e Le Toque Blanches

L’associazione francese Le Toques Blanches du Monde, oltre 6mila cuochi affiliati da tutto il mondo, ha scelto Christian e Manuel Costardi del ristorante omonimo di Vercelli come testimonial per iniziare a vendere online prodotti rappresentativi di un certo paese. Si inizia con l’Italia: i fratelli Costardi hanno selezionato una serie di eccellenze dall’Aceto Balsamico di Modena di Leonardi al Grissino di Cigliano fino al riso Carnaroli a loro marchio

10-04-2014

Henderson, premio alla carriera

E' stato assegnato al britannico Fergus Henderson il riconoscimento alla carriera della World's 50Best 2014, classifica sui migliori ristoranti del mondo che verrà ufficializzata alla Guildhall di Londra il 28 aprile prossimo. Maestro dei tagli di carne e fondatore del marchio St. John, con più punti vendita a Londra, Henderson è stato premiato per aver promosso e diffuso la cucina nose-to-tail, dal naso alla coda: di ogni animle si può cucinare tutto

09-04-2014

Fish & Chef, 1-6 maggio sul Garda

Torna, dall'1 al 6 maggio, in diverse località della sponda veronese del lago di Garda, Fish & Chef, rassegna giunta alla quinta edizione che coinvolge grandi nomi della cucina italiana, alle prese con il pesce di lago. Nel cartellone di quest'anno, cuochi del calibro di Luigi Taglienti, Mauro Uliassi, Felice Lo Basso, Alberto Tonizzo, Anthony Genovese, Leandro Luppi, Giuseppe D’Aquino, Stefano BaioccoGionata Bignotti...

07-04-2014

La Torre: Renato Bosco a Verona

Si chiama La Torre il nuovo locale del pizzaiolo Renato Bosco a Verona, apertura mercoledì prossimo in stradone Scipione Maffei 1, telefono +39.045.2525464 e pizzacaffelatorre@gmail.com. La proposta prevede i "classici" crunch e doppio crunch di pizza, mozzarella di pane, club sandwich, lievitati dolci, biscotti con caffetteria di qualità e una selezione di birre artigianali, alla spina e in bottiglia 

06-04-2014

Lunelli e Bisol, gli sposi delle bollicine

Il Gruppo Lunelli, una realtà per tutte: le Cantine Ferrari a Ravina di Trento, è entrato al 50% nella Bisol Desiderio & Figli, storica cantine di Valdobbiadene Prosecco Superiore; protagonisti dell’operazione, molto importante in chiave mercati mondiali, Matteo Lunelli, amministratore delegato del Gruppo Lunelli, e Gianluca Bisol, presidente della Bisol. Una curiosità: derby stellato a tavola tra i due produttori, tra la Locanda Margon a Trento e il Venissa a Venezia

05-04-2014

Cuoco maldiviano vince il Festival Loiseau

E’ Dammika Sarath, cuoco al Constance Halaveli Maldives, il vincitore della nona edizione del Festival culinarie Bernard Loiseau al resort Belle Mare Plage sull’isola di Mauritius. Preparatosi assieme con il giapponese Masashi Ijichi, chef a La Cachette di Valence, Francia, lacachette.restaurant@ gmail.com, Dammika ha proposto una Zuppa di cocco e fagioli bianchi (antipasto vegetariano) e un Petto d’anatra marinato (piatto principale a tema fisso), davvero perfetto

05-04-2014

Mangia come parli, a Milano

"Mangia come parli – Com’è cambiato il vocabolario del cibo". E' il titolo di un libro e di un convegno organizzato da Slow Food che avrà luogo giovedì 10 aprile, ore 18.30, nella sede di Frigoriferi Milanesi di via Piranesi 10 a Milano. Oltre all'autrice Cinzia Scaffidi, intervengono il filosofo Francesco M. Cataluccio, il giornalista Stefano BartezzaghiMarco Bolasco, direttore Slow Food Editore. Ingresso libero fino a esaurimento posti

04-04-2014

The Cook trasloca ad Arenzano

Da metà maggio, il ristorante The Cook di Ivano Ricchebono ed Elisa Arduini trasloca da Genova Nervi al Comune di Arenzano, sempre in provincia di Genova. Sarà inserito all'interno dell'hotel Poggio e raddoppierà la sua offerta: oltre al ristorante gourmet da 25-30 coperti ci sarà un'insegna di cucina più easy. Con il trasloco del Cook, Genova città perde l'unica stella presente nella Guida Michelin 2014 

1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15

I 10 anni di Identità Golose (Video Brambilla - Serrani - Cicogna, durata 5'31")

Eventi e protagonisti
Grana Padano leggi le news
S.Pellegrino leggi le news
Monograno Felicetti leggi le news
Lavazza leggi le news
Birra Moretti leggi le news
Petra leggi le news
Food&Wine Festival - I prossimi appuntamenti
Home page
Congresso
Guida
Cena con noi
Altri eventi
Dicono di noi
EnglishItaliano
Rubriche - Zanattamente buono

Il punto di Gabriele Zanatta: insegne, cuochi e ghiotti orientamenti in Italia e nel mondo

01-04-2014

Il risorgimento di Baronetto

Anteprima sul Cambio di Torino, la nuova ambiziosa avventura del grande cuoco ex Cracco

La Sala Risorgimento del ristorante Del Cambio in piazza Carignano a Torino, telefono +39.011.546690. La nuova insegna di Matteo Baronetto, al fianco di Carlo Cracco per 18 anni, aprirà al pubblico lunedì 14 aprile, dopo 12 mesi di grandi restauri e lavori che puntano a fare dello storico salotto il punto di riferimento gastronomico del capoluogo sabaudo
Foto

La Sala Risorgimento del ristorante Del Cambio in piazza Carignano a Torino, telefono +39.011.546690. La nuova insegna di Matteo Baronetto, al fianco di Carlo Cracco per 18 anni, aprirà al pubblico lunedì 14 aprile, dopo 12 mesi di grandi restauri e lavori che puntano a fare dello storico salotto il punto di riferimento gastronomico del capoluogo sabaudo


Demmo l’annuncio della grande emancipazione di Matteo Baronetto nell’ottobre del 2013. Quasi sei mesi dopo, una troupe di giornalisti da tutta Italia si è data appuntamento in piazza Carignano a Torino per l'anteprima dell’ambiziosissimo progetto del fuoriclasse di Giaveno. Il quale era da un anno intero, in realtà, che seguiva in prima persona la progettazione e ristrutturazione delle cucine Del Cambio, il salotto sabaudo per eccellenza, aperto per la prima volta nel 1757.

L\'insalata Vegetale, il primo piatto dell\'era Baronetto al Cambio
Foto

L'insalata Vegetale, il primo piatto dell'era Baronetto al Cambio

E chiuso per lavori intensi negli ultimi 12 mesi, voluti dall’imprenditore del settore medico Michele Denegri, il quale ha speso una fortuna (6,5 milioni di euro, si dice) per regalare a Torino un'insegna dalle grandi potenzialità. Intanto, con l'affiancamento della Soprintendenza, sono state rifatte le boisierie, tirati a lucido gli affreschi, gli specchi e i lampadari della Sala Risorgimento del piano terra. Col risultato che a noi, abituati al dilagante minimalismo dei ristoranti e al sottrarre progressivo di tovaglie e orpelli, quasi dà sollievo tornare a desinare in un luogo denso di storia, stucchi e marmi bianchi. Nell’aria, aleggia Camillo Benso di Cavour, storico habituè del luogo: immaginiamo il suo spirito ringalluzzito nel vedere i commensali gioire dopo lunghi periodi di cucina onesta ma impersonale.

Il risorgimento nel piatto di Matteo Baronetto prevede «una cucina riflessiva ma non troppo», ha spiegato nel discorso d’insediamento l’emozionato cuoco 37enne, «che indaga sulla piemontesità, dove affondano le mie radici. Ho sempre covato l’ambizione di tornare qui. Perché a Torino si mangia molto bene. E perché nella vita, prima o poi, bisogna prendere il coraggio a due mani». Chi nel menu debutto si aspettava di trovare orate sfrigolare su croccanti di nocciola o rognoni associati ai ricci di mare è rimasto deluso. Il cuoco è troppo intelligente per replicare logiche cracchiane in un contesto distante anni luce da via Victor Hugo a Milano.

Le cucine sono state progettate dal cuoco di Giaveno
Foto

Le cucine sono state progettate dal cuoco di Giaveno

Eppure nell’antipasto-anteprima Vegetale abbiamo ritrovato l’anarchia baronettiana, una disposizione finto-disordinata che si ribella all’impiatto geometrico di tanta cucina contemporanea. Cui sono seguiti due piatti rassicuranti, di sapore risorgimentale proiettato nel secolo ventuno: un Risotto alla Cavour (con un uovo cotto in bassa, del sugo d’arrosto, riso nero e carnaroli al vapore) e una Finanziera (con spettacolare fassona cruda, animelle e polvere di funghi) che è un po’ il piatto icona Del Cambio. Ma avremo tempo e modo per gioire di questo e altre opere.

Terminiamo la descrizione del palcoscenico. Che gioca su più sale e per più platee. Al piano terra, attigua alla Sala Risorgimento, c’è la Sala Pistoletto, che prende il nome dal maestro biellese dell’Arte Povera, Michelangelo Pistoletto, progettista di una serie di 8 simpatiche sagome umane ritratte su lastre specchianti, in un ambiente dalla struttura più antica della "prima sala" (le origini della stanza sono del Settecento) ma reso certamente più attuale e smart nell’arredo. «Il Cambio», ha precisato Denegri,«dev’esser un posto per tutti, torinesi e non, un luogo democratico e non snob». Questo spiega l'offerta multi-composita: oltre à-la-carte e al degustazione, lo spartito prevede light lunch e déjeuner à la forchette, sorta di antenato parigino del brunch.

Matteo Baronetto, 37 anni, e l\'imprenditore Michele Denegri, 45 
Foto

Matteo Baronetto, 37 anni, e l'imprenditore Michele Denegri, 45 

Si sale poi al primo piano, completamente ridisegnato, per trovare questa volta per davvero il Cavour in un ritratto di fine Ottocento: veglia severo su un magnifico cocktail bar, aperto fino all’1.30 di notte. Grande mixologia e assaggi rapidi. Una sdrammatizzazione ulteriore dell’aura regale del piano di sotto. Ma quello che colpisce di più è forse il piano meno due, la cantina dei vini confezionata negli ultimi 12 mesi tra le mura di fine Seicento: stipa 16mila bottiglie divise in 1.900 etichette - 140 di champagne -profondità di annate dei grandi italiani (Dal Forno, Gaja, Biondi Santi…) e ben 25 millesimi di sauternes Chateau d’Yquem. È il regno (in espansione) di Fabio Gallo, chef sommelier e colonna portante assieme al sous chef Diego Giglio (reduce dalla parentesi già chiusa di Palazzo Parigi a Milano) e al direttore di sala Daniele Sacco da Savigliano. Il risorgimento passa anche da loro.

Del Cambio 
piazza Carignano, 2
Torino
+39.011.546690
Chiuso la domenica sera
Bar Cavour aperto fino all’1.30
Prezzi medi ristorante: à la carte 100-120 euro
Menu degustazione 120-140 euro
Twitter: @delcambiotorino

Gabriele Zanatta

classe 1973, laurea in Filosofia, giornalista freelance, coordina i contenuti del presente sito web, della Guida ai Ristoranti di Identità Golose e collabora con diverse testate
twitter @gabrielezanatt

Loading
Identitā Golose - i protagonisti della cucina
copyright Identitā Web S.r.l. - Tutti i diritti sono riservati
Home | Chi Siamo | Contatti | International cooking convention
Presentazione congresso
Con noi a Milano
Cartella stampa
Chi siamo
Sede
Rassegna stampa
Edizioni passate
Albo d'oro premiati
Edizione 2014
Presentazione 2014
Programma 2014
Il racconto finale
Ristoranti fuori congresso
Presentazione della Guida
Albo d'oro premiati
EDIZIONE 2014
Prefazione di Oscar Farinetti
Prefazione dolce di Carlo Cracco
Introduzione di Paolo Marchi
Premi alle Giovani Stelle
Acquista guida cartacea
Milano FOOD&WINE Festival
Roma FOOD&WINE Festival
Identitā London
Identitā New York
Grandi cuochi all'Opera
Identitā Golose a Host
Tutti a Tavola!! #spesaalmercato
Identitā di libertā
Qoco
Un risotto per Milano
Shanghai
Rassegna stampa
Rassegna video