Mangiare cinese a Milano

Dieci indirizzi da non perdere per assaggiare il meglio della prima cucina world arrivata in città

15-06-2015
Usiamo una tavola piena degli squisiti ravioli da

Usiamo una tavola piena degli squisiti ravioli da cui prende nome il Dim Sum di via Nino Bixio come copertina della nostra selezione del meglio della ristorazione cinese a Milano, che ultimamente sta dimostrando di sapersi rinnovare in modo molto interessante

Torniamo a occuparci su queste pagine della grande offerta gastronomica della ristorazione milanese, per offrire a chi visita la città in occasione di Expo Milano 2015, così come a chi a Milano ci vive da molti anni, spunti e consigli per le proprie scorribande golose. Questa volta prendiamo in esame, dopo il Giappone, un'altra grandissima cucina asiatica, certamente la prima a conquistarsi nel nostro paese l'attenzione del grande pubblico. La cucina cinese è in realtà un mosaico di culture e tradizioni anche molto diverse tra loro, e se negli anni '80 era difficile comprenderlo dalla media dei ristoranti cinesi a Milano, oggi sono sempre di più gli indirizzi che ne propongono una declinazione autentica e raffinata. 

- BA Asian Mood, via Ravizza, 10, (+39.02.4693206)
Il ristorante di Marco e Giulia Liu fin dalla sua apertura si è conquistato l'attenzione di pubblico e critica, anche grazie alla grande cura estetica con cui è stato concepito. Si parte dalla cucina cantonese per spaziare verso creazioni anche insolite. Servizio preciso e attento. Prezzo medio 45€

- Bon Wei, via Castelvetro, 16/18 (+39.02.341308)
Indirizzo di grande eleganza e raffinatezza, in cui assaggiare soprattutto la cucina di Pechino e Shangai. Lo chef Guoqing Zang in carta propone sia piatti classici che più innovativi, con presentazioni impeccabili e spesso scenografiche. Ottima carta sia dei vini che di birre artigianali italiani. Prezzo medio 50€

Uno dei piatti di Wang Jiao

Uno dei piatti di Wang Jiao

- Dim Sum, via Nino Bixio, 29 (+39.02.29522821)
Ristorante dedicato ai golosi piccoli piatti da cui prende il nome, creato dallo stesso chef del Bon Wei. Garantisce un'esperienza divertente e giocosa, con i tanti cestini di bambu che arrivano sul tavolo, ognuno contenente una porzione di deliziosi ravioli dai ripieni variegati e fantasiosi. Prezzo medio 50€

- Gong, corso Concordia, 8, (+39.02.76023873)
Ultima creatura della famiglia Liu, che oltre al già citato Ba Asian Mood gestisce anche lo stellato giapponese Iyo. Così come nello stile di queste insegne, anche da Gong si parte da una base, la cucina del sud della Cina, per poi proporre incroci e creazioni fusion. Prezzo medio 45€

- La Collina d'oro, via Pietro Paolo Rubens, 24 (+39.02.4043148)
Si tratta di un ristorante che esiste sin dagli anni '80, che però ha saputo rinnovarsi e reinventarsi con gusto. La carta attinge principalmente dalla cucina cantonese, ma propone anche ricette che arrivano da altre tradizioni asiatiche. Prezzo medio 35€

Avocado ed endamame. Due ingredienti immancabili nella cucina di MI - Cucina di confine

Avocado ed endamame. Due ingredienti immancabili nella cucina di MI - Cucina di confine

- Lon Fon, via Lazzaretto, 10 (+39.02.29405153)
Questo locale è una delle insegne storiche della città per la cucina cinese, in particolare cantonese. A gestirlo c'è la figlia del cuoco del primissimo ristorante cinese di Milano, La Pagoda. In carta si trovano tutti i grandi classici della gastronomia cinese. Prezzo medio 40€

- Mi-Cucina di confine, viale Cassiodoro Aurelio Magno, 5 (+39.02.48513745)
Anche in questo caso la cucina cantonese è l'ispirazione principale per la proposta del ristorante, interpretata però con tecniche moderne e grande attenzione nella selezione delle materie prime. E' presente anche un'offerta speciale per gli intolleranti al glutine. Prezzo medio 35€

- Ta Hua, via Fara, 15 (+39.02.66987042)
Il ristorante si propone come interprete della cucina tradizionale di Hong Kong, città natale dello chef. L'ambiente è piacevolmente moderno e minimal, il menu ampio e variegato. Molto frequentato anche a pranzo, quando vengono offerte formule molto competitive. Prezzo medio 35€

La sala di Zen Ci

La sala di Zen Ci

- Wang Jiao, via Felice Casati, 7 (+39.02.87280596) - via Padova, 3 (+39.02.2613224) – via Lomazzo, 16 (+39.338.8096184) – viale Col Di Lana, 14 (+39.02.89402858)
Il successo di questa insegna deriva anche dal suo saper proporre piatti realmente cinesi, senza compromessi o mediazioni con i gusti occidentali. Le sue quattro sedi sono accomunate da uno stile contemporaneo e dalla presenza in carta di diversi piatti particolarmente piccanti. Prezzo medio 35€

- Zen Ci, via Piero Della Francesca, 31 (+39.02.78622547)
Si tratta di un locale giovane, semplice e accogliente, molto illuminato. Leggendo il menu si trovano principalmente i piatti più classici, ma le interpretazioni e le presentazioni sono moderne e creative. Servizio molto cortese e sollecito. Prezzo medio 35€


Rubriche

Fuori Expo

Racconti, consigli e assaggi dalla città dell'Esposizione Universale 2015


Olio Coppini