I nuovi ristoranti di Identità Golose: Umbria

Andiamo alla scoperta con Bruno Petronilli di due indirizzi da non perdere, in altrettanti splendidi borghi: Bevagna e Norcia

01-01-2018
L'Ottavi Mare di Bevagna è una delle due novi

L'Ottavi Mare di Bevagna è una delle due novità umbre sulla Guida Identità Golose 2018

Proseguiamo nella nostra presentazione, regione per regione, delle nuove insegne selezionate dalla Guida dei Ristoranti di Identità Golose 2018. Oggi andiamo in Umbria

OTTAVI MARE - corso Amendola 8, Bevagna (Perugia), +39 0742 361880, ottavi_mare@mail.com
Bevagna è un gioiello sotto molti punti di vista: è un borgo magnifico, ricco di storia ed arte. Ma è anche un luogo dove di respira cultura enogastronomica a 360 gradi. Siamo vicino a Montefalco e qui il vino scorre a fiumi. Molti piccoli locali, dove la tradizione umbra domina. Innumerevoli gli indirizzi da consigliare, per un’esperienza del gusto che non tradisce. E in questo quadro quasi idilliaco per l’Umbria ecco risplendere la storia di un giovane cuoco che ha fatto della tenacia e della volontà un mestiere: Vittorio Ottavi. Noterete che nelle informazioni sullo staff di questo piccolo e incantevole ristorante oltre al suo appare solo un altro nome, quello della moglie. Ebbene sì, la bella Ioana è in sala, e lui, da solo, vive letteralmente in cucina. Difficile riscontrare altrove tanta passione per un lavoro che per Vittorio è linfa vitale: fosse per lui ci dormirebbe tra i fornelli, quei fornelli tanto amati che accolgono non le carni tipiche della Regione, bensì il pescato di un mare tanto distante. Leggi l'intera recensione di Bruno Petronilli

Lo chef Valentino Palmisano al lavoro nelle cucine del Vespasia

Lo chef Valentino Palmisano al lavoro nelle cucine del Vespasia

VESPASIA DI PALAZZO SENECA - via Cesare Battisti 10, Norcia (Perugia), +39 0743 817434, palazzoseneca.com
L’ultimo anno al Vespasia non è stato affatto semplice. L’addio di Emanuele Mazzella, che aveva portato la stella Michelin, poi il sisma, la chiusura, i dubbi su un futuro incerto. Eppure con estrema semplicità la famiglia Bianconi ha rimesso in piedi senza apparente difficoltà un luogo di cui l’Umbria gastronomica non può fare a meno. In cucina è atterrato Valentino Palmisano, chef campano come il suo predecessore, con quasi due lustri di esperienza in giro per il mondo tra Cina e Giappone. E’ a lui che il Vespasia si affida, ma non per rilanciarsi, invero per confermarsi come l’unica, assieme a Casa Vissani, eccellenza assoluta del mondo gourmet umbro. I decori e gli arredi eleganti rimangono intatti, lo staff di sala e la brigata di cucina sono totalmente nuovi: eppure non c’è nessun intoppo, nessuna incertezza, come se quei ragazzi lavorassero lì da anni e non da un paio di mesi. Leggi l'intera recensione di Bruno Petronilli


Rubriche

Guida alla Guida

Tutte le novità della Guida ai Ristoranti d'Italia, Europa e Mondo di Identità Golose