Enrico Buonocore inaugura la Langosteria a casa, il mare di Milano servito a casa

23-05-2020

Langosteria, un arcobaleno di piacere declinato in più posti. L’ammiraglia se ne sta dal 2007 in via Savona. Sempre a Milano ecco pure il Bistrot in via Privata Bobbio e il Café Milano in Galleria del Corso. Se non fosse stato per la pandemia, a loro si sarebbe già aggiunta la Langosteria Cucina in via Savona, mentre il patron Enrico Buonocore spera di salvare l’estate della filiale ligure a Paraggi.

Oggi per il gruppo è una giornata importante, un sabato che vede il debutto nel capoluogo lombardo del servizio di delivery con Langosteria a casa, info al +39.02.80025800. Ho avuto modo di testarlo in anteprima e due sono state le riflessioni immediate. La prima: l’idea di usare esclusivamente contenitori in vetro garantisce una ottima conservazione di pietanze, salse, sughi, ben superiore a scatole in carta plasticata piuttosto che vaschette in alluminio. E sono anche un’esca perché puoi tenerti pirofile e barattolini con i loro coperchi ma arriva il momento che hai nostalgia della qualità del mare della Langosteria che fai un altro ordine per restituirle e riceverne di nuove belle piene.

Battuto di gamberi rossi con carciofi al timo per la Langosteria a casa a Milano

Battuto di gamberi rossi con carciofi al timo per la Langosteria a casa a Milano

L’altra considerazione è legata alla cucina. Tutti magnificano questa realtà come la migliore di pesce a Milano, ed è vero, aggiungendo spesso che è un trionfo di crudi e di elaborazione essenziali. Non è sbagliato, però c’è molto più ragionamento e lavoro della cucina guidata dallo chef Denis Pedron.

Dettaglio importante: i piatti non sono quelli di sempre o, in ogni caso, del ristorante messi in contenitori per essere recapitati qua o là. Non è una risposta all’emergenza Covid, ma una linea pensata perché si possa «vivere un'esperienza simile a casa propria, una proposta gastronomica nuova che porta un'offerta di piatti studiati ad-hoc per essere assaporati al meglio in casa, direttamente dal pass del ristorante alle cucine e alla tavola dei nostri clienti.

«L'offerta si articolerà mediante quattro categorie: 1. dal pass alla tavola, piatti da servire direttamente in tavola; 2. dal pass alla cucina, preparazioni da ultimare a casa propria; 3. le verdure; 4. i dolci». Quindi crudi come carpaccio di

branzino con battuto mediterraneo, battuto di gamberi rossi con carciofi al timo oppure di scampi con asparagi bianchi e dressing allo zenzero, Orecchiette con astice, pomodoro confit e basilico, Cavatelli con gamberi rossi, Capunti con salsa ai 3 pomodori dello Chef Mimmo…

Il servizio è esclusivamente serale, con consegne tra le 18.30 e le 21.30 all’intero della cerchia del 90/91, la circonvallazione esterna, invii gratuiti se superiori ai 100 euro, altrimenti il costo sarà di 25 euro. Centocinquanta infine le referenze della carta del vino curata da Valentina Bertini, wine manager del gruppo, e da Alessandro Zingarello, general manager di Langosteria.