Coraggio Marche

Lo chef Recanati e l'agenzia Marvel Adv lanciano un sito per raccontare i produttori in difficoltà

22-11-2016
Il logo di Coraggio Marche: un sito pensato per da

Il logo di Coraggio Marche: un sito pensato per dare visibilità alle storie dei tanti produttori marchigiani colpiti dal sisma

C'è la Norcineria Altonera, di Castelsantangelo Sul Nera (Macerata), c'è l'Apicoltura di Filippo Solibazzi di Amandola (Fermo), o l'azienda agricola Le Spiazzette sempre di Amandola, che produce confetture di frutta. Sono tra i primissimi produttori che hanno raccolto l'invito dell'agenzia di comunicazione Marvel Adv e dello chef Errico Recanati, del Ristorante Andreina, per l'adesione al progetto Coraggio Marche, un sito di storytelling continuamente aggiornato con foto e informazioni sulla situazione delle piccole aziende che rappresentano le eccellenze del territorio colpite dal sisma e che si trovano in difficoltà.

«L'idea nasce perché siamo marchigiani, teniamo tantissimo al nostro territorio, ai nostri produttori e al loro lavoro, è semplicemente questo», ci spiega Recanati. «Faccio da sempre cucina del territorio, non posso non pensare a come ogni giorno io attinga da quei prodotti per trovare idee e ispirazioni per i miei piatti. Poi io vengo da una ristorazione familiare e la storia della mia famiglia la rivedo nelle tante che oggi sono in difficoltà: il mio primo pensiero è che queste famiglie vadano aiutate».

Errico Recanati

Errico Recanati

Ed ecco allora l'idea di Coraggio Marche: dare visibilità ad aziende che offrono prodotti di qualità, ma che di fronte all'emergenza del momento, da sole, non avrebbero la forza di poter comunicare e arrivare a un pubblico selezionato e mirato. Per questo lo chef Recanati prova a mettere a disposizione una rete di colleghi e di associazioni di cui fa parte, e a questo si affianca anche il lavoro di comunicazione sul web della Marvel Adv. In questo modo ci si propone di dare voce a chi sta rischiando di perdere tutto e scomparire.

Sarebbe una grave perdita, perché tali aziende rappresentano invecela biodiversità e l’eccellenza di un intero territorio: senza di loro le Marche sarebbero ancora più povere di quanto non le abbia rese un terremoto che ha distrutto così tanto il loro patrimonio culturale. Così gli ideatori di Coraggio Marche pensano che se il patrimonio culturale si deve ricostruire, un’eccellenza si deve tutelare.

Un'immagine della Norcineria Altonera

Un'immagine della Norcineria Altonera

«La nostra ricostruzione, in questo caso – racconta Recanati – riguarderà una rete di contatti che permetta di far arrivare in più luoghi d'Italia possibile il prodotto marchigiano. Mi permetto di dire che in queste settimane ho visto molto interesse mediatico, ma poi poca attenzione nell'approfondire la conoscenza dei danni che questo sisma ha provocato nella vita di tante persone. Noi vogliamo semplicemente permettere a tante persone di aiutare direttamente questi produttori, che attraverso il sito potranno raccontare la propria storia».

Il contatto tra i ristoratori, o i privati, e le aziende avverrà in via diretta e non ci sarà un sistema e-commerce sul sito: si vuole favorire esclusivamente un rapporto personale con i singoli produttori, che gestiranno autonomamente poi tutti gli ordini. Coerentemente con questo spirito, né la Marvel AdvErrico Recanati percepiranno un compenso dalle aziende o dai ristoratori, a cui non verrà chiesta alcuna quota di partecipazione. Il progetto è finanziato interamente dall'agenzia e dallo chef.

I danni subiti da un'altra norcineria, Calabrò, a Visso (Macerata)

I danni subiti da un'altra norcineria, Calabrò, a Visso (Macerata)

Il quale venerdì, al Ristorante Andreina, riceverà i primi che si sono iscritti sulla piattaforma, e dai prossimi giorni intende offrire come benvenuto a tutti i clienti del suo locale un piccolo assaggio che sia anche un simbolo di questo impegno: «Non ho ancora deciso che forma o consistenza avrà, probabilmente ci saranno dei legumi, dei salumi. Certamente si chiamerà Coraggio Marche e sarà proprio un modo per accogliere i commensali».


Rubriche

Dall'Italia

Recensioni, segnalazioni e tendenze dal Buonpaese, firmate da tutti gli autori legati a Identità Golose