Tutti a Tavola, parte terza

Al via domani e sabato l'iniziativa solidale che animerà cinque mercati coperti di Milano

09-05-2013
Un scatto  oggi all'Urban Center, teatro della conferenza stampa di Tutti A Tavola, evento che coinvolge 5 mercati milanesi domani e sabato 11: da sinistra lo chef Fabio Barbaglini, il direttore de La Cucina Italiana Anna Prandoni, gli assessori Franco D'Alfonso e Marco Granelli, Paolo Marchi ideatore di Identità Golose e l'assessore Pierfrancesco Majorino

Un scatto oggi all'Urban Center, teatro della conferenza stampa di Tutti A Tavola, evento che coinvolge 5 mercati milanesi domani e sabato 11: da sinistra lo chef Fabio Barbaglini, il direttore de La Cucina Italiana Anna Prandoni, gli assessori Franco D'Alfonso e Marco Granelli, Paolo Marchi ideatore di Identità Golose e l'assessore Pierfrancesco Majorino

 

E' stata presentata oggi all'Urban Center la terza edizione Tutti a Tavola!! Aggiungi un ospite anche tu, l'iniziativa solidale realizzata dal Comune di Milano in collaborazione con Identità Golose e La Cucina Italiana che coinvolge cinque mercati coperti comunali e cinque chef del panorama gastronomico meneghino. Fabio Baldassare, Matias Perdomo, Fabio Barbaglini, Francesco Costanzo e Emanuele Frigerio hanno pensato a un menu di 3 portate calcolato per 4 persone dal costo non superiore ai 20 euro utilizzando prodotti di stagione in vendita nei mercati comunali coinvolti.

"Questa iniziativa è importante per la rete di connessioni che crea: i mercati comunali sono un punto importante di aggregazione e socializzazione, un presidio sociale da preservare e da rivalutare perchè sanno offrire grande qualità al giusto prezzo, e il contributo degli chef per Tutti a Tavola ne è la dimostrazione" esordisce l'assessore al Commercio Franco D'Alfonso. Le dinamiche sono le stesse: i cittadini troveranno la lista della spesa stilata dallo chef a esso abbinato per realizzare a casa lo speciale menu con i prodotti indicati. A ogni acquisto effettuato si potrà aggiungere 1 euro e al termine della spesa, a fronte della donazione di 2 euro si potrà ricevere il ricettario con i menu di tutti gli chef, mentre con 5 euro si riceverà la borsa con il logo del Comune di Milano contenente anche il numero di maggio de La Cucina Italiana.

Fabio Barbaglini fa la spesa al mercato Morsenchio con l'assessore D'Alnfonso per il pranzo sociale di oggi

Fabio Barbaglini fa la spesa al mercato Morsenchio con l'assessore D'Alnfonso per il pranzo sociale di oggi

Come per le precedenti edizioni, i contributi raccolti verranno trasformati a fine giornata in prodotti freschi di pari valore economico e verranno destinati alle associazioni di volontariato (qui l'elenco) che operano in città per i più bisognosi. Un ringraziamento anche a tutti i volontari del Comune di Milano che mettono a disposizione il loro tempo e il loro lavoro, come sostiene l'assessore alla Sicurezza, Coesione Sociale e Volontariato Marco Granelli. Un numero significativo: con le precedenti edizioni sono stati distribuiti circa 2000 pasti, un grande risultato che dimostra come il cibo e la solidarietà possono essere un'accoppiata vincente.

 "La novità di questa edizione è l'unione di Tutti a Tavola con Cuoco sociale, altra iniziativa sociale e solidale del Comune di Milano che scommette sul cibo come occasione per stare insieme e per affrontare la crisi" spiega l'assessore alle Politiche Sociali Pierfrancesco Majorino: oggi si consuma il 21° appuntamento con uno speciale pranzo preparato da un cuoco professionista volontario, Fabio Barbaglini, che prepara a casa di una signora anziana un menu composto da ingredienti acquistati stamattina al mercato Morsenchio."La solitudine delle persone, in particolare degli anziani, va aggredita con la disponibilità di volontari, associazioni e cittadini. Non dimentichiamo che Milano ospiterà Expo 2015, e deve lavorare sempre di più per alimentare anche se stessa" conclude Majorino.

Francesco Costanzo, chef di Pasta Madre, spiega il suo menu

Francesco Costanzo, chef di Pasta Madre, spiega il suo menu

Parola a Paolo Marchi, fondatore di Identità Golose, per spiegare la scelta di quattro cuochi protagonisti dell'iniziativa: "In questa terza edizione di Tutti a Tavola la scelta dei cuochi abbraccia sia realtà stellate che nuove tipologie di locali milanesi che sono un incrocio tra trattoria, pasticceria e caffetteria, realtà in cui crediamo perchè sappiamo che alla base c'è la qualità. Sono cuochi in cui crediamo perchè hanno idee che stimiamo". Il quinto, Emanuele Frigerio, è docente della Scuola de La Cucina Italiana, partner dell'iniziativa e rappresentata dalla direttrice Anna Prandoni.

Qui tutte le informazioni in merito ai mercati e alla presenza degli chef.

Tutti a Tavola!! #spesaalmercato


Aggiungi un pasto a tavola