S.Pellegrino Cooking Cup 2014

Al via il prossimo 14 giugno la nuova edizione dell'unica regata nel suo genere che abbina la passione per la vela all’arte della cucina

22-05-2014
Un'immagine dell'ultima edizione della S.Pellegrin

Un'immagine dell'ultima edizione della S.Pellegrino Cooking Cup, regata organizzata in collaborazione con lo storico yacht club veneziano Compagnia della Vela in Laguna
 

Sabato 14 giugno la laguna di Venezia sarà ancora una volta il magnifico scenario che ospiterà la S.Pellegrino Cooking Cup, l’originale regata di 12 miglia che ogni anno vede coinvolti abili skipper e chef di fama internazionale. Organizzata in collaborazione con lo storico yacht club veneziano Compagnia della Vela, la S.Pellegrino Cooking Cup deve il proprio successo all'ideale fusione fra convivialità, arte del buon cibo e passione nautica. Alla regata che si snoderà in un percorso dal mare aperto al cuore della laguna, con arrivo nei pressi dell’Isola di San Giorgio, possono essere iscritte imbarcazioni fino a 24 metri. Il bando e le istruzioni di gara saranno presto disponibili qui.

Ogni imbarcazione ospiterà uno chef. Obiettivo di ciascun equipaggio che parteciperà alla combinata vela-cucina sarà dunque non solo tagliare per primo il traguardo ma anche presentare il miglior piatto preparato e cucinato sottocoperta nel corso della regata, sfidando il tempo e le condizioni del mare. Il giudizio gastronomico sarà come sempre espresso da una giuria internazionale.

La giuria in azione

La giuria in azione

Quest’anno sono attesi in qualità di giurati il peruviano Gaston Acurio, chef patron del ristorante Astrid y Gastón di Lima, considerato fra i migliori ristoranti del Sud America; Andreas Caminada, vera e propria “star” dell’alta cucina svizzera al Schauenstein Schloss di Fürstenau; Umberto Bombana, chef del ristorante 8½ Otto e Mezzo a Hong Kong, uno dei migliori ristoranti di cucina italiana al mondo e 10° classificato fra i 50 migliori ristoranti asiatici nel 2014 secondo la classifica The World’s 50 Best Restaurants; Davide Scabin, chef creativo del ristorante Combal.Zero a Rivoli (Torino); Ivan Li, chef al Family Li Imperial di Shanghai, noto come il "custode della cucina imperiale cinese"; Paul Qui, chef statunitense di origine filippina vincitore del premio Young Chef of the Year 2013; Helena Rizzo, ex modella brasiliana e chef al ristorante Mani di San Paolo, diventata una protagonista della cucina d’autore dopo essersi aggiudicata il premio World’s Best Female Chef 2014. La giuria sarà presieduta da Charles Reed, amministratore delegato di The World’s 50 best Academy e coordinata da Francesca Barberini, presentatrice televisiva e food writer.

La corsa al traguardo coinvolgerà anche quest’anno 10 giovani chef internazionali in arrivo da Australia, Corea, Belgio, Germania, Israele, Canada, Russia, Emirati Arabi Uniti e Stati Uniti. L’Italia sarà rappresentata da Luciano Monosilio, apprezzato chef del ristorante Pipero al Rex di Roma.

I concorrenti al rientro dalla spesa

I concorrenti al rientro dalla spesa

Due saranno i momenti in cui i giovani chef si sfideranno :
fase 1) alla vigilia della regata, venerdì 13 giugno, gli chef concorreranno per aggiudicarsi il premio Acqua Panna & S.Pellegrino Young Chef of the Year 2014 preparando il loro “signature dish” che sarà degustato e votato dalla giuria. Il punteggio ottenuto verrà sommato a quello conquistato al termine della regata. Il vincitore sarà rivelato durante la cerimonia di premiazione in programma sabato 14 giugno insieme al People’s Choice Award, un riconoscimento assegnato dagli ospiti presenti all’evento e al Critics’ Choice Award, il nuovo premio che verrà assegnato dai giornalisti e dai blogger invitati;

fase 2) sabato 14 giugno, al termine della regata, ogni giovane chef (così come tutti i cuochi attivi sulle imbarcazioni in gara) presenterà, il piatto preparato sottocoperta ai giudici imbarcati sul Timoteo (storica imbarcazione appartenente alla famiglia Missoni). I piatti verranno giudicati in base a quattro criteri: presentazione, difficoltà di esecuzione, gusto e abbinamento ideale con acqua e vino. I voti ottenuti da ciascun piatto saranno sommati al tempo registrato dall’imbarcazione su cui è stato preparato in modo da definire la posizione in classifica generale della S.Pellegrino Cooking Cup e il vincitore della Inside the Cooking quest’ultima riservata agli equipaggi formati da uno dei 10 giovani chef.

La regata

La regata

La cerimonia di premiazione avverrà nella serata di sabato 14 giugno a Palazzo Ducale, capolavoro dell’architettura gotica e fra i luoghi simbolo della città di Venezia .
S.Pellegrino e Acqua Panna, ambasciatrici dell’arte di vivere all’italiana, confermano attraverso la Cooking Cup l’impegno nella valorizzazione della cultura della buona tavola e nella promozione degli chef emergenti grazie a un‘operazione di scouting internazionale.

Tutti gli appassionati di vela e cucina avranno la possibilità di seguire la regata in diretta twitter (#SPcookingcup), e scoprire le ultime novità e i contenuti speciali tra cui informazioni, foto e video degli chef e degli equipaggi sulla pagina facebook, su instagram o ancora su FinediningLovers, il magazine on line dedicato ai foodlovers di tutto il mondo .