0
giorni
0
ore
0
minuti
0
secondi

Paolo Brunelli

crediti: Brambilla - Serrani

crediti: Brambilla - Serrani

Gelateria-cioccolateria Brunelli

via Carducci, 7
Senigallia (An)
t: +39.071.60422

Paolo Brunelli, marchigiano, ha ricavato la sua enocioccogelateria nel centro storico di Agugliano in provincia di Ancona. Lì ha creato seminando idee e bontà, compresa una manifestazione come il Festival del Gelato Artigianale, per poi raddoppiare nell’estate 2015 con una gastro-gelateria a Senigallia, dalle colline insomma è sceso in riva al mare.

Ma uno che sta cambiando il dna del gelato ha avuto inizi ben diversi: «Il futuro di chi è nato in una famiglia di ristoratori sembra essere già scritto. La strada sembra essere già spianata, le scelte quasi obbligate. Sai che avrai una vita simile a quella di tua madre. Ero giovane quando ho pensato che il mio futuro sarebbe stato nella ristorazione e nell’accoglienza. Avere un ristorante e un albergo significa portare avanti due attività nello stesso momento, significa sdoppiarsi rispetto alle responsabilità, significa anche ragionare su obiettivi vicini ma differenti. L’adolescenza e la mia prima gioventù è trascorsa quindi tra tentativi».

Brunelli oggi è gelatiere, ma ieri non lo era affatto: «L’irrequietezza di quegli anni, annaspando tra continue "prove", è stata fortunatamente plasmata dalla passione per la musica, un grande amore che ho provato a trasformare in professione visto che alcune mie capacità venivano riconosciute. Le esperienze negli studi di registrazione, la vicinanza di veri cultori della musica, e una conoscenza sempre più ampia del panorama musicale ha sicuramente contribuito a creare quell’armonia interiore che a tratti è riuscita a combattere l’insofferenza caratteriale con la quale ancora faccio i conti. Ci sono stati momenti in cui la musica me la sono fatta bastare, altri in cui era del tutto insufficiente a rispondere alle mie tante domande. Dovevo crearmi uno spazio».

Missione portata a termine con  successo: «Mi sono avvicinato al gelato con profondo rispetto perché il gelato è per tutti. Non fa distinzioni, non guarda all’età delle persone, arriva al portafogli di chiunque. Proprio perché così popolare è sempre fortemente giudicato e paragonato. Non avevo di certo le conoscenze che sarebbero servite per arrivare alla costruzione di un prodotto ottimale ed è per questo che non ho perso occasione di frequentare chi ne sapeva più di me».

E oggi Brunelli è maestro a sua volta, ha scritto un libro, Avanguardia Gelato, che è una pietra miliare. Anima un gruppo di veri gelatieri.

Ha partecipato a

Identità Milano


a cura di

Paolo Marchi

nato a Milano nel marzo 1955, al Giornale per 31 anni dividendosi tra sport e gastronomia, è ideatore e curatore dal 2004 di Identità Golose.
twitter @oloapmarchi
 


Clicca qui per leggere la ricetta
Foto Brambilla-Serrani

Crema contemporanea
Ricetta presentata a
Identità Milano 2016

Clicca qui per leggere la ricetta
Foto Brambilla-Serrani

Limone sovversivo
Ricetta presentata a
Identità Milano 2016