16-06-2014

L’equipaggio di MisterX 3 vince la 14° S.Pellegrino Cooking Cup

Lo chef russo Sergey Berezutskiy conquista invece il premio Young Chef of the Year

Lo chef russo Sergey Berezutskiy vincitore del pre

Lo chef russo Sergey Berezutskiy vincitore del premio Young Chef of the Year

Il trofeo della S.Pellegrino Cooking Cup, giunta alla 14° edizione, va a MisterX 3 dell’armatore Andrea Cavagnis con a bordo la chef Karen Boscolo Meneguolo del ristorante El Gato di Chioggia giunti primi nella combinata vela e cucina in una giornata perfetta per regatare, nonostante le previsioni minacciassero fino all'ultimo maltempo. Quarantuno le vele iscritte alla regata organizzata in collaborazione con lo yacht club veneziano Compagnia della Vela che hanno iniziato a prendere il mare poco dopo le 13 lungo il percorso che dal braccio di mare antistante Malamocco ha portato ai canali tra Poveglia, S. Clemente e S.Servolo fino al traguardo.

La giuria a bordo del Timoteo

La giuria a bordo del Timoteo

La giornata e i preparativi per l’imbarco erano iniziati presto, con la spesa allo storico mercato di Rialto dove si sono dati appuntamento gli chef fra cui i giovani cuochi internazionali in arrivo da Australia, Korea, Belgio, Germania, Israele, Italia, Canada, Russia, Emirati Arabi e Stati Uniti che hanno partecipato alla regata cucinando sottocoperta per conquistare il premio Young Chef of the Year vinto quest’anno dal russo Sergey Berezutskiy chef al As eat is di Mosca. Berezutskiy ha convinto la giuria internazionale - composta tra gli altri da grandissimi chef fra cui Gaston Acurio, Davide Scabin, Umberto Bombana ed Helena Rizzo - con il suo Two ways, scampi con carciofi affumicati in corteccia di betulla, zucchini e pomodori.

Ogni piatto è stato giudicato secondo criteri fra cui presentazione, difficoltà di esecuzione, gusto e corretto abbinamaneto con vino e acqua. Al secondo posto il belga Thomas Troupin chef al La Menuiserie à Champagne di Waimes con il suo Uovo 63°C, emulsione di burro, sherry, crema di porcini e lardo di colonnata. Durante la serata sono stati consegnati anche il Critic's Choice Award, vinto dallo chef israeliano Ahmad Salameh dell'Hotel King David di Geusalemme che ha presentato Cannelloni all'aglio nero farciti con anatra. Infine il People's Choice Award è stato assegnato sempre a Troupin nel contesto di una serata che si farà ricordare per essere stata organizzata nei saloni dello splendido Palazzo Ducale.

Lo chef israeliano Ahmad Salameh vincitore del Critic's Choice Award con i suoi Cannelloni all'aglio nero farciti con anatra

Lo chef israeliano Ahmad Salameh vincitore del Critic's Choice Award con i suoi Cannelloni all'aglio nero farciti con anatra

Ancora una volta appassionati di vela e di cucina hanno potuto partecipare all’evento e ai momenti più coinvolgenti seguendo e commentando la cronaca della regata su twitter (hashtag #SPcookingcup) mentre sono a disposizione le ultime notizia, immagini e video su Facebook e Instagram o ancora su Finedininglovers.com il web magazine dedicato al mondo del fine dininig internazionale.

La 14° edizione della S.Pellegrino Cooking Cup si è conclusa celebrando gli sportivi e gli chef che hanno contribuito al successo della regata che ancora una volta ha saputo esaltare la cultura della convivialità e dei valori espressi da S. Pellegrino e Acqua Panna in tutto il mondo oltre all’impegno nella promozione dei giovani talenti della cucina per i quali la regata continua a essere una straordinaria vetrina internazionale.


Acqua Panna - S.Pellegrino

Acqua Panna - S.Pellegrino

Identità Golose

a cura di

Identità Golose

A cura della redazione di Identità Golose