Perth, una città da scoprire / 2

Torniamo in Australia con Michela Cimnaghi, che ci presenta i migliori indirizzi per la cena

24-08-2014
La città di Perth, nonostante sia molto meno cele

La città di Perth, nonostante sia molto meno celebrata rispetto a Sidney e a Melbourne, ha tanto da offrire al turista goloso. Michela Cimnaghi nel suo racconto ci accompagna nei suoi luoghi preferiti, tra sapori locali e internazionali, iniziando da Greenhouse, locale il cui arredamento è completamente ricavato da materiale riciclato

(continua dalla prima parte)

La cena rimane il mio momento ideale per sperimentare gusti inediti e nuovi ristoranti e qui a Perth è rimasta quell’idea di eccezionalità; non si esce per caso o per mancanza di voglia di cucinare, ma per l’esperienza sensoriale, l’ambiente, per condividere con gli amici. Non c’è una tradizione culinaria da rispettare e nemmeno “il cibo di casa” da reinventare, quindi spazio a tanta sperimentazione e tante tradizioni asiatiche e europee da arricchire.

La mia prima scelta è sempre Greenhouse nel Cbd: un cubo di cemento ricoperto all’esterno da piantine di edera e con un orto sul tetto. Ogni singolo pezzo dell’arredamento e della costruzione è stato riciclato per creare un luogo dove toccare materiali naturali, capire da dove provengono gli oggetti quotidiani e assaporare il cibo raccolto direttamente dall’orto.

Il menu cambia con le stagioni e in linea con la creatività di Matt Stone, head chef di 26 anni e da quando ne aveva solo 22. Gli abbinamenti sono inusuali e i sapori una piacevole scoperta: Sardine cotte nel forno a legna con pomodorini e sumac, Collo di maiale al forno con bietole e rape, Parfait di prugne e lavanda con croccante di sesamo.

Il Rendang, piatto di origini indonesiane e malesi a base di manzo marinato in latte di cocco e spezie, è uno dei punti forti del menu di Ria

Il Rendang, piatto di origini indonesiane e malesi a base di manzo marinato in latte di cocco e spezie, è uno dei punti forti del menu di Ria

Altra tappa obbligata, almeno una volta al mese, Pata Negra a Nedlands. Il nome potrebbe già dire tutto: tapas, jamón iberico, chorizo fatto in casa e selezione di vini spagnoli… Da non perdere l’arroz negro, la paella, il deheso manchego e i boquerones con carciofi, limone e prezzemolo.

El Publico a Highgate è invece il luogo giusto per una cena messicana autentica. La carta, creata dallo chef Sam Ward, ha uno spazio dedicato al glossario per non perdersi con i nomi del cibo di strada messicano ed evitare di cercare dei banali burritos. Due consigli importanti: tenere uno spazio per il gelato di ananas e guajillo e accompagnare ogni portata con un margarita. Altro must è il Ria a Leederville: ambiente informale e cucina malese con il miglior rendang che io abbia assaggiato.

Kiren Mainwaring è il giovane chef di Dear Friends, il miglior ristorante della zona di Perth

Kiren Mainwaring è il giovane chef di Dear Friends, il miglior ristorante della zona di Perth

E’ invece necessario allontanarsi dalla città e andare verso la Swan Valley per il miglior ristorante in assoluto: Dear Friends a Caversham. Lo chef Kiren Mainwaring e la moglie Kelli in sala curano ogni dettaglio in modo maniacale.

Il menu degustazione con nove portate abbinate ad altrettanti vini è un viaggio alla scoperta di sapori unici; la carta cambia peraltro ogni settimana lasciando sempre spazio a un “piatto misterioso”. Il segreto della perfezione è nelle materie prime locali e quando possibile a km 0 - il formaggio è prodotto in loco e le erbe aromatiche coltivate in giardino - e nell’abilità tecnica di Mainwaring. Impossibile citare un piatto preferito, cosí come dovrebbe essere impossibile arrivare fino a Perth e non riuscire a concedersi qui una cena o un pranzo domenicale.

2. fine


Rubriche

Dal Mondo

Recensioni, segnalazioni e tendenze dai quattro angoli del pianeta, firmate da tutti gli autori legati a Identità Golose