CotturaFutura: Moretti Forni porta a PaneNostrum (Senigallia) il nuovo format dedicato alla cottura di domani

Alla sua diciannovesima edizione, l'evento si presenta completamente rinnovato, con molti ospiti di primo piano

20-09-2019
Il logo del nuovo format di Moretti Forni: CotturaFutura

Il logo del nuovo format di Moretti ForniCotturaFutura

Torna a Senigallia, dal 27 al 29 settembre, per la sua diciannovesima edizione, Pane Nostrum, Salone nazionale dei lievitati. Si tratta di un appuntamento con una lunga storia, ma che con questa nuova edizione si presenta completamente rinnovato e ripensato. A partire dal luogo che lo ospiterà, che per quest’anno sarà il Foro Annonario della città marchigiana, dove ci saranno tutti gli spazi necessari per ospitare le variegate attività previste nel nuovo programma.

Di cui ci racconta uno dei partner più importanti di questa edizione 2019, che è Mario Moretti, ceo & general manager di Moretti Forni, l'azienda di Mondolfo (Pesaro Urbino) leader nella produzione di forni professionali per la pizzeria, la pasticceria e la panetteria, col primato assoluto nel campo dei forni statici. Azienda che collabora con Pane Nostrum da tempo, ma che quest’anno ha voluto investire con particolare cura e impegno sul suo rinnovamento.

Mario Moretti, ceo & general manager di Moretti Forni, con  Federica Anniballi di AP Architetti di Pesaro. A lei si deve il design dei forni Moretti, come il Neapolis e il Proven

Mario Moretti, ceo & general manager di Moretti Forni, con  Federica Anniballi di AP Architetti di Pesaro. A lei si deve il design dei forni Moretti, come il Neapolis e il Proven

«Con il cambio di gestione della manifestazione - ci racconta Mario Moretti - abbiamo voluto cogliere l’occasione per poter collaborare in modo molto più intenso, fornendo diversi contenuti all’evento, coinvolgendo tanti dei professionisti che già collaborano con noi nell’attività di ricerca continua, oltre che portando le nostre tecnologie di cottura per metterle a disposizione della tre giorni».

Grazie a questa collaborazione, il ruolo di Pane Nostrum cresce e si evolve. Non sarà più solo una festa di piazza dedicata al pubblico della città, ma affronterà molti temi importanti della cosiddetta arte bianca, approfondendoli grazie alla presenza di prestigiosi esperti di settore, allargando il proprio sguardo dal solo mondo del pane, per andare ad abbracciare anche la pasticceria e la pizza. Un vero e proprio Salone di respiro nazionale, capace di parlare tanto ai professionisti quanto ai curiosi.

Il programma di Pane Nostrum 2019, come detto, si articolerà in varie aree del Foro Annonario coinvolte dalle attività. 

Denis Lovatel

Denis Lovatel

Nell'ex-pescheria saranno allestiti dei banchi in marmo dedicati ai Maestri Pasticceri, Panificatori e Pizzaioli, che potranno così far degustare e vendere i propri prodotti. Ma nella stessa area ci sarà anche una Temporary-Bakery, spazio comune in cui si alterneranno molti cooking show, grazie anche ai forni messi a disposizione di Moretti per le dimostrazioni dei Maestri, che saranno condotti dalla giornalista Mariarosaria Bruno

Moreno Cedroni

Moreno Cedroni

All’interno della suggestiva Biblioteca Antonelliana si svolgeranno invece masterclass didattiche con i professionisti, mentre nel Cortile della Biblioteca nascerà il Salotto dei Maestri, che ospiterà i protagonisti di questa edizione che potranno così raccontare al pubblico la propria esperienza e la storia da cui è nata la loro passione, grazie alle domande delle giornaliste Mariarosaria Bruno e Atenaide Arpone

Sara Papa

Sara Papa

I professionisti ospiti del XIX Salone dei Lievitati, impegnati su più fronti durante la tre giorni, saranno: Moreno Cedroni (Madonnina del Pescatore, Senigallia), Elis Marchetti (Osteria della Piazza, Ancona), Sara Papa, noto volto televisivo, esperta di cucina e maestra nell’arte della panificazione, Paolo Brunelli, maestro cioccolatiere e gelatiere nella sua gelateria a Senigallia. E ancora Pasquale Moro (La Casa della Pizza, Robecco sul Naviglio), Daniele Ciabattoni (Grano, Ascoli Piceno), Alessandro Lo Stocco (Corporate Chef Moretti Forni), Vincenzo Tiri (Pasticceria Tiri, Acerenza), Denis Lovatel (Da Ezio, Belluno), Pierluigi Sapiente (World Pastry Stars under 35, Moretti Forni), Giuseppe Zippo (Le Mille Voglie, Specchia), Ezio Rocchi (Spiga d’Oro, Sestri Levante), Mauro Morandin (Pasticceria Morandin, Saint Vincent), Maurizio Bonanomi (Caffetteria, gelateria, pasticceria Merlo, Pioltello), Gabriele Baldi (Lievitamente, Viareggio), Francesco Favorito (World Gluten Free Chef Accademy), Alessandro Coppari (Mezzometro, Senigallia). 

Vincenzo Tiri

Vincenzo Tiri

Per Moretti Forni questa collaborazione fornisce l’occasione per presentare al pubblico di professionisti e appassionati un nuovo progetto su cui l’azienda sta investendo molto impegno e pensiero: CotturaFutura. Si tratta della concretizzazione di un percorso che Moretti Forni sta svolgendo già da qualche anno, con la collaborazione dei più importanti Maestri della pasticceria, della pizza e della panificazione, per proporre una costante innovazione tecnologica della qualità della cottura. 

Mauro Morandin

Mauro Morandin

CotturaFutura attraverserà trasversalmente tutti gli incontri di Pane Nostrum, stimolando tutti i Maestri a riflettere e ragionare a più livelli sul tema della cottura e del calore come ingrediente. Non soltanto pensando alla qualità del prodotto finale, ma anche pensando a valori come la sostenibilità ambientale, il risparmio energetico, il benessere di chi lavora: aspetti che rappresentano in modo profondo il patrimonio culturale e tecnologico di Moretti Forni

L’appuntamento di Senigallia sarà soprattutto un battesimo per questo progetto, che Moretti Forni farà costantemente evolvere. Sarà un modo per dare ancora più visibilità e incisività all'impegno per l'innovazione tecnologica nelle tante occasioni di incontro con il pubblico e con i professionisti del settore, proseguendo un dialogo e una ricerca che sono il pane quotidiano dell’azienda di Mondolfo da diversi anni a questa parte, e che ne rappresentano anche l’orizzonte futuro. Già nei prossimi mesi CotturaFutura si riempirà di nuovi contenuti, che racconteremo certamente anche su queste pagine. 

L'intero programma di Pane Nostrum si può consultare all'indirizzo www.panenostrum.eu.