Mosbet
Library zlibrary project
Scopri come Everix Edge sta rivoluzionando il trading di Bitcoin con sicurezza ed efficienza.
Imbarcati in un viaggio di gioco unico con Pin-up Casino! Connettiti con noi attraverso il nostro link su ক্যাসিনো e immergiti in una varietà di giochi avvincenti e incredibili bonus. Inizia la tua avventura di gioco ora!
Top 10 best online casino sites from Outlookindia
Immediate Core: Canada's prime choice for investment learning

22-03-2023

Le Stelle sarde per le vittime del terremoto in Siria

Il 26 marzo torna Le Stelle in Marmilla presso Cantina Su'entu. E la sera, a Cagliari, cena di beneficienza con Muggiri, Melis, Piras, Camedda, Stara, Chessa, Zucca e Mazzella

Il 2023 ha confermato il trend in salita per la ristorazione sarda, premiata dalla  Michelin con 6 Stelle e 6 Bib Gourmand, numeri ancora maggiori se si tiene conto degli chef insigniti di tale riconoscimento fuori dall’Isola. Per questo motivo la Cantina Su’entu guidata da Valeria, Roberta e Nicola Pilloni ha promosso per il terzo anno consecutivo la manifestazione Le Stelle in Marmilla, che quest’anno si terrà nel pomeriggio del 26 marzo, proprio presso Cantina Su'entu, e ospiterà gli chef Claudio Melis del ristorante In Viaggio di Bolzano e Oliver Piras de Il Carpaccio di Parigi.

In questa occasione già nel 2022 gli chef stellati isolani si erano riuniti per dar vita a una cena di beneficenza in favore degli orfani ucraini colpiti dal conflitto. Anche quest’anno la famiglia Pilloni ha voluto promuovere tald appuntamento all’insegna della solidarietà, proprio nell'ambito di Le Stelle in Marmilla. Così lo stesso 26 marzo, ma la sera alle 21, il ristorante Cucina.eat di Cagliari ospiterà Le Stelle per la Siria in favore delle popolazioni colpite dal terremoto in Medio Oriente. Ai fornelli: Mattia Muggiri di Cucina.eat, premiato con la Bib Gourmand, gli stellati Claudio Melis, Oliver Piras, Salvatore Camedda di Somu e Francesco Stara di Fradis Minoris, a cui si aggiungono i ristoranti rivelazione La Saletta di Alghero con Gian Luca Chessa e Adriano Zucca, e Il Pasigà di Porto Rotondo con il suo chef Emanuele Mazzella.

A fare gli onori di casa Giuseppe Carrus, curatore della Guida Vini del Gambero Rosso che ha dichiarato: «Ancora una volta la ristorazione e il vino si mostrano unite nel nome della solidarietà. Su’entu, come già in passato, ha riunito gli chef stellati sardi che operano nell’Isola, in Italia e all’estero e che portano in alto la bandiera della cucina italiana con un pizzico di sardità gastronomica. A questo gruppo sono molto felice di offrire insieme ad Alessandra Meddi la casa di Cucina.eat. Avrò il piacere di raccontare la serata e i vini di Su’entu insieme a tanti amici chef, sommelier e camerieri. È un piccolo contributo che trasmette l’idea che vino e ristorazione sono pronte a fare la loro parte anche per il sociale».

Conclude Salvatore Pilloni, fondatore di Su'entu e Cavaliere del Lavoro: «È importante anche nei momenti di festa non dimenticarsi degli ultimi. Per questo motivo come ormai da tradizione promuoviamo, grazie alla generosità degli chef, una cena degustazione con i nostri vini per far arrivare un aiuto concreto alle popolazioni della Siria, devastate da anni di guerra e oggi piegate dal sisma». Il ricavato della cena verrà donato in beneficenza per sostenere le attività in Siria di Unhcr - Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati.

Per info e prenotazioni: visita@cantinesuentu.com


News

a cura di

Identità Golose

A cura della redazione di Identità Golose