Marco Bolasco

Giunti

Romano, classe 1973, giornalista enogastronomico, il suo percorso ha inizio con la laurea in Scienze della comunicazione e l’ingresso nel Gambero Rosso, al fianco del fondatore del gruppo Stefano Bonilli. Vi rimarrà per 13 anni, ricoprendo diversi ruoli importanti, tra cui quello di autore e conduttore di Rai Sat Gambero Rosso Channel e, dal 2007 al 2009, direttore della guida Ristoranti d’Italia (il più giovane di sempre in Italia investito di questo ruolo).

Dopo anni di militanza in Slow Food Italia, nel 2009 approda a Slow Food Editore con il ruolo di direttore editoriale. Oggi è direttore scientifico dell’area enogastronomica di Giunti editore, del sito Piattoforte.it e, con Eugenio Signoroni, cura i contenuti della guida Osterie d’Italia, giunta nel 2020 alla trentesioma edizione.

Oltre alle doti manageriali, il suo eclettismo si esprime come autore di numerosi libri: su tutti ricordiamo “Cronache Golose. Vita e storie di cuochi italiani” (Slow Food editore), il primo tentativo di dare una sistemazione all’ultimo mezzo secolo di cucina d’autore italiana, con tutti i suoi protagonisti, storici e attuali (il volume ha vinto il Premio Bancarella della Cucina 2012). L’ultimo testo a sua firma è invece “Ristoranti da scoprire” (2017, Giunti), una novantina di insegne italiane che non sono “le solite”, o il frutto di una classifica, ma nascono dai consigli spassionati di una persona che ne sa

Bolasco insegna anche all’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, al Master di Comunicazione d’Impresa dell’Università di Siena e alla Scuola di Formazione di Niko Romito. E' firma de La Repubblica.

Identità Golose

Identità Golose

L'articolo è a cura di Identità Golose, la testata che organizza il congresso internazionale di alta cucina, edita il sito www.identitagolose.it e la Guida Identità Golose online, oltre a firmare numerosi altri eventi in Italia e all'estero