Eleven Madison Park sul tetto del mondo. Ma è ancora grande Italia

Osteria Francescana, seconda, cede lo scettro della World's 50Best. Dietro, importanti exploit di Crippa, Alajmo e Romito

05-04-2017
Daniel Humm e Will Guidara, chef e maitre di Eleve

Daniel Humm e Will Guidara, chef e maitre di Eleven Madison Park, New York, commentano commossi il primo posto ottenuto nella World's 50Best 2017. Osteria Francescana di Massimo Bottura cede lo scettro (2° posto). Nei primi 50, salgono Piazza Duomo (15ma posizione, +2 sul 2016), Le Calandre (29ma, +10), Reale-Casadonna (43ma, ben 41 posizioni sul 2016)

Eleven Madison Park di New York è per la prima volta il miglior ristorante al mondo della World's 50Best. Osteria Francescana perde il podio più alto, scalando di una posizione (2° posto). Exploit importante per gli altri 3 ristoranti italiani in classifica, che guadagnano tutti posizioni rispetto al 2016: Piazza Duomo di Enrico Crippa 15mo (+2), Le Calandre dei fratelli Alajmo 29mo (+10), Reale-Casadonna 43mo (+41). Sotto, tutta la cronaca in tempo reale della cerimonia di Melbourne, Australia.

PRIMA POSIZIONE
Eleven Madison Park, New York, Stati Uniti, Miglior ristorante del Nord America. Il maitre Will Guidara e lo chef Daniel Humm conquistano per la prima volta la corona di miglior ristorante al mondo. "Per noi, la cosa più importante è sempre stata quella di far sentire al meglio i nostri clienti. Siamo in 150 a lavorare nel nostro gruppo. Ragazzi, ce l'abbiamo fatta!", ha esclamato felice dal palco Guidara. "Non so nemmeno dire quanto sono emozionato. I fucking love you men", ha aggiunto il cuoco svizzero. (+2 posizioni sulla classifica 2016)

SECONDA POSIZIONE
Osteria Francescana, Modena, Italia, Miglior Ristorante d'Europa 2017. Massimo Bottura perde la leadership 2016 e scala a un onorevolissimo secondo posto (-1)

TERZA POSIZIONE
El Celler de Can Roca, Girona, Spagna (-1)

4a posizione
Mirazur, Mentone, Francia, chef argentino Mauro Colagreco. Siamo alle porte del podio: i primi 3 dell'anno scorso saranno gli stessi 3 ristoranti, in quale ordine? (+2)

5a posizione
Central, Lima, Perù, Miglior ristorante in Sudamerica 2017  (-1)

6a posizione
Asador Etxebarri, Axpe, Spagna. Inatteso exploit per il grigliatore Viktor Arguinzoniz (+4)

7a posizione
Gaggan, cucina indiana a Bangkok, Tailandia, Miglior ristorante d'Asia 2017. "Non so con quale emoji ringraziarvi", ha scherzato il cuoco (+14)

8a posizione
Maido, Lima, Perù (+5)

9a posizione
Mugaritz, San Sebastian, Spagna (-2)

10ma posizione 
Steirereck, Vienna, Austria (-1)

Lifetime achievement award 2017
Premio annunciato a Heston Blumenthal: "Dopo 20 anni di Fat Duck mi sento come se avessi appena cominciato", ha spiegato in un video il britannico. "Immaginare tutto quello che non esiste è possibile. L'immaginazione precede ogni educazione. Cucinare è la massima espressione di quel che ci rende umani", ha continuato dal vivo sul palco. Top ten alle porte, la platea si surriscalda

11ma posizione 
Blue Hill at Stone Barns, Pocantico Hills, New York, Stati Uniti, Highest climber award Lavazza 2017 (+37)

12ma posizione
Arpège, Parigi, Francia (+7)

13ma posizione
Alain Ducasse al Plaza Athenée, Parigi, Francia, re-entry 2017 

14ma posizione
André, Singapore (+18)

15ma posizione
Piazza Duomo, Alba (Cuneo), Italia. Saldo positivo anche per Enrico Crippa, che guadagna 2 posizioni sul 2016 (+2)

Hospitality of the year award 2017
Premio dedicato alla sala, sponsorizzato da Cantine Ferrari. Camilla Lunelli premia Joan e Jordi Roca del Celler de Can Roca di Girona, Spagna

16ma posizione
DOM, San Paolo, Brasile (-5)

17ma posizione
Le Bernardin, New York, Stati Uniti (+7)

18ma posizione
Narisawa, Tokyo, Giappone (-10)

19ma posizione
Geranium, Copenhagen, Danimarca (+9)

20ma posizione
Pujol, Città del Messico, Messico. Enrique Olvera è presente con due ristoranti nella 50Best 2017 (l'altro è Cosme, New York) (+5)

Chef's choice award 2017
Virgilio Martinez, Central, Lima, Peru

21ma posizione
Alinea, Chicago, Stati Uniti (-6)

22ma posizione
Quintonil, Città del Messico, Messico (-10)

23ma posizione
White Rabbit, Mosca, Russia (-5)

24ma posizione
Amber, Hong Kong, Cina (-4)

25ma posizione
Tickets, Barcellona, Spagna (+4)

Prima della cerimonia, Alajmo, Bottura, Crippa e Romito hanno ricordato con un sorriso Bob Noto, creativo e gourmet torinese scomparso pochi giorni fa (foto Paolo Marchi)I

Prima della cerimonia, Alajmo, Bottura, Crippa e Romito hanno ricordato con un sorriso Bob Noto, creativo e gourmet torinese scomparso pochi giorni fa (foto Paolo Marchi)I

Best female chef 2017
Helene Petrini premia Ana Roš di Hiša Franko a Caporetto, in Slovenia (69mo nella 50best 2017), premio annunciato. "Enrico Crippa e sua moglie mi hanno chiesto se avrei pianto oggi. Gli ho detto no. Vorrei dedicare questo premio ai miei fantastici bambini: hanno vissuto letteralmente in cucina con me, per tutti questi anni". La nostra intervista ad Ana Ros.

26ma posizione
The Clove Club, Londra, Regno Unito (stessa posizione 2016)

27ma posizione
The Ledbury, Londra, Regno Unito (-13)

28ma posizione
Nahm, Bangkok, Tailandia (+9)

29ma posizione
Le Calandre, Rubano (Padova), Italia. Il ristorante di Massimiliano e Raffaele Alajmo guadagna 10 posizioni sul 2016 (+10)

30ma posizione
Arzak, San Sebastian, Spagna (-9)

31ma posizione
Pavillon Ledoyen, Parigi, Francia, Yannick Allenò è la highest new entry 2017 (era 72mo nel 2016)Il co-chef è italiano: Martino Ruggieri (leggi qui) (+41).

32ma posizione
Attica, Melbourne, Australia, Ben Shewry conferma il titolo di miglior ristorante in Australasia 2017. (+1)

33ma posizione
Astrid y Gaston, Lima, Perù (-3)

34ma posizione
De Librije, Zwolle, Olanda (+4)

35ma posizione
Septime, Parigi, Francia, Ristorante sostenibile 2017 (+15)

36ma posizione
Dinner by Heston, Londra, Regno Unito (+9)

37ma posizione
Saison, San Francisco, Stati Uniti (-10)

38ma posizione
Azurmendi, Larrabetzu, Spagna (-22)

39ma posizione
Relae dell'italiano Christian Puglisi, Copenhagen, Danimarca (+1)

40ma posizione
Cosme, cucina messicana a New York, Stati Uniti, new entry 2017 (+56)

41ma posizione
Ultraviolet, Shanghai, Cina (+1)

42ma posizione
Boragò, Santiago del Cile, Cile (-6)

43ma posizione
Reale Casadonna, Castel di Sangro, Italia. Niko Romito entra nei 50 con un balzo di 41 posti (era 84mo nel 2016)

44ma posizione
Brae, Birreguerra, Australia, new entry (+21)

45ma posizione
Den, Tokyo, Giappone. Era il One to watch 2016 (+32)

Miglior Pastry Chef
Tim Brook-Webb nomina il pasticciere dell'anno. E' Dominique Ansel dell'omonima pasticceria di New York. Leggi il suo profilo.

46ma posizione
L'Astrance, Parigi, Francia (+11)

47ma, posizione
Vendôme, Bergish Gladbach, Germania (-12)

48ma, posizione
Tim Raue, Berlino, Germania (-14)

49ma posizione
Tegui, Buenos Aires, Argentina, new entry nei 50 (+19)

50ma posizione
Hof Van Cleve, Krouishoutem, Belgio (+3)

La slovena Ana Ros, miglior chef donna, applauditissima

La slovena Ana Ros, miglior chef donna, applauditissima

Ore 12.45
INIZIA IL COUNTDOWN.

Ore 12.42
Premio One to watch, il ristorante da tenere d'occhio, ai catalani di Disfrutar. Salgono sul palco i tre chef Oriol Castro, Mateo Casañas e Eduard Xatruch.

Ore 12.37
Microfono al brillante Mark Durden Smith ("Non siamo riusciti a intercettare Crocodile Dundee e Kylie Minogue era troppo minuta", scherza Drew): "Massimo Bottura sarà ancora primo?". Inizia la suspence.

Ore 12.19
INIZIA LA CERIMONIA. Apre le danze William Drew, mister World's 50 Best (l'abbiamo intervistato pochi giorni fa). "Abbiamo cominciato nel 2002 come semplice iniziativa di un giornale, Restaurant Magazine, e poi la cosa è rapidamente sfuggita di mano, diventando presto fenomeno globale. Il 27 giugno a Barcellona faremo una grande festa, e un dibattito, con tutti i grandi vincitori di questi primi 15 anni. Vi rimando all'after-party a dopo, i dj saranno i cuochi del Clove Club di Londra. E ringrazio tutti gli sponsor, i membri dell'Academy che hanno votato quest'anno e i 47 chef dei primi 50 che sono qui con noi stasera, una cifra che mi rende molto orgoglioso". 

Ore 12.00
Un quarto d'ora accadamico di attesa e comincerà il countdown dalla 50ma alla prima posizione. "Take your seat", raccomanda la produzione. Presenti in sala, ci informa Paolo Marchi da Melbourne, 950 persone tra chef, sponsor, giornalisti e appassionati.

Ore 11.44
Sta per terminare il countdown della diretta streaming su finedininglovers.com: -16 minuti.

Ore 11.32
Momento di commozione prima della cerimonia: i 4 chef italiani della 50Best - Alajmo, Crippa, Romito e Bottura - ricordano compatti con un sorriso Bob Noto, creativo e gourmet scomparso pochi giorni fa.

Ore 11.15
Foto di rito alla Royal Exhibition Building per i primi chef presenti. Tra loro si riconoscono Gaggan Anand, Yannick Alleno, Elena ArzakEneko Atxa, Dan Barber, Mauro Colagreco, Dominique CrennRodolfo Guzmàn, Virgilio MartinezHeinz Reitabuer e il padrone di casa Ben Shewry. Non c'è il danese Rene Redzepi, 4 volte primo in classifica in passato: il suo Noma ha chiuso poche settimane fa, riaprirà nel 2018 in una nuova sede a Copenhagen.

Ore 11.00
La Spagna, 7 ristoranti nella World's 50Best 2016, si confermerà la nazione più presente in classifica? O saranno gli Stati Uniti (6 insegne nel 2016)? L'Italia avrà 4 insegne mentre Peru, Danimarca e Francia partiranno dalle 3 del 2016.

Ore 10.47
Un'altra certezza è la presenza di 4 ristoranti italiani tra i primi 50: Osteria Francescana di Modena (prima al mondo nel 2016), Piazza Duomo di Alba (17° nel 2016), Le Calandre di Rubano, Padova (39°). Si prospetta un grande balzo per Reale-Casadonna di Castel di Sangro, 84° l'anno scorso, sarà l'highest climber 2017?

Ore 10.40
Sede della cerimonia, la Royal Exhibition Building di Melbourne, all'interno dei Carlton Gardens. Nel 1901 vi si tenne la prima seduta del parlamento australiano. La gente inizia ad accedervi attraverso un tappeto rosso, stile Oscar.

Ore 10.35
Si partirà con 3 certezze: il Lifetime achievement award, premio alla carriera, al britannico Heston Blumenthal; quello di World's best female chef, miglior chef donna al mondo, alla slovena Ana Roš e One to watch, il ristorante da tenere d'occhio, ai catalani di Disfrutar.

Ore 10.00
A due ore dall'inizio della cerimonia di premiazione, tanti appassionati prendono posto davanti ai maxi-schermi di Federation square, in centro a Melbourne.
Camilla Lunelli di Cantine Ferrari premia Jordi e Joan Roca del Celler de Can Roca di Girona, Spagna, con l'Hospitality of the year award 2017

Camilla Lunelli di Cantine Ferrari premia Jordi e Joan Roca del Celler de Can Roca di Girona, Spagna, con l'Hospitality of the year award 2017


Rubriche

Primo piano

Gli appuntamenti da non perdere e tutto ciò che è attuale nel pianeta gola