Identità Oltreoceano: 100% Italia

Parte oggi a New York la nostra sesta edizione nella Grande Mela. E il 6 ottobre, tutti a Chicago

30-09-2015
Il mosaico con tutti i protagonisti di Identità N

Il mosaico con tutti i protagonisti di Identità New York 2016, sesta edizione a Eataly sulla fifth avenue, inizio questa sera, 30 settembre, conclusione 3 ottobre. Il blitz Oltreoceano proseguirà con Identità Chicago, seconda edizione a Eataly sulla Ohio street, 6 e 7 ottobre. Due eventi nel segno dell’Expo di Milano e del filo conduttore 100% Italia

Da quest’oggi, una parte di noi vola Oltreoceano per Identità New York (sesta edizione a Eataly sulla fifth avenue, inizio questa sera, 30 settembre, conclusione 3 ottobre) e Identità Chicago (seconda edizione a Eataly sulla Ohio street, 6 e 7 ottobre), 2 appuntamenti che rappresentano per noi il traguardo di un lungo viaggio, di un profondo lavoro nel segno dell’Expo di Milano, che sarà ancora in pieno svolgimento.

Nutrire il pianeta, energia per la vita è anche il prologo ideale della trasferta, che quest’anno sintetizziamo così: 100% Italia. Siamo infatti fortemente convinti che sia giusto porre il nostro paese e le sue eccellenze enogastronomiche al centro di tutto, le lezioni e le cene di gala per dare sempre maggiore evidenza a chi difende tradizioni secolari senza viverle come gabbie.

Per la rassegna della Grande Mela, ogni relatore ha scelto un ingrediente nel quale si riconosce: Ugo Alciati (Guido, Serrlaunga) il latte, Massimo Bottura (Osteria Francescana, Modena) il pane, Moreno Cedroni (Madonnina del Pescatore, Senigallia) l'olio, Carlo Cracco (Cracco, Milano) l’uovo, Andrea Migliaccio (Olivo del Capri Palace, Capri) il pomodoro, Vito Mollica (Four Seasons Firenze e Milano), Davide Scabin (Combal.zero, Rivoli) la pasta. Ognuno di loro ha chiamato un collega americano per confrontarsi e dare vita a una lezione a quattro mani incentrata su quel prodotto: Tony Mantuano (pomodoro), Mario Batali (olio extravergine d’oliva), Michael White (pane), Jonathan Benno (uovo), Marc Vetri (latte), Fortunato Nicotra (pasta), Rita Sodi (fagioli).

Carlo Cracco e Massimo Bottura, protagonisti delle lezioni di quest'anno: con Jonathan Benno e tema "uovo" per il vicentino, con Michael White e tema "pane" per il modenese

Carlo Cracco e Massimo Bottura, protagonisti delle lezioni di quest'anno: con Jonathan Benno e tema "uovo" per il vicentino, con Michael White e tema "pane" per il modenese

Questo il programma nei dettagli di Eataly New York (clicca su ogni protagonista per leggere la rispettiva scheda).

Mercoledì 30 settembre
ore 12 locali (18 in Italia)
Lezione Andrea MigliaccioTony Mantuano (pomodoro)

ore 18 (mezzanotte in Italia)
lezione Moreno Cedroni e Mario Batali (olio extravergine d’oliva)

Giovedì 1 ottobre
ore 12 (18 in Italia)
lezione Massimo Bottura e Michael White (pane)

ore 19 (1 di notte in Italia)
cena in Birreria da Eataly con Massimo Bottura (antipasto), Andrea Migliaccio (primo), Moreno Cedroni (secondo) e Ugo Alciati (dolce)

A chiusura delle lezioni, due cene con tutti i cuochi a lezione di giorno, 1 e 2 ottobre. Nella foto di archivio si riconoscono Davide Scabin e Carlo Cracco

A chiusura delle lezioni, due cene con tutti i cuochi a lezione di giorno, 1 e 2 ottobre. Nella foto di archivio si riconoscono Davide Scabin e Carlo Cracco

Venerdì 2 ottobre
ore 12 (18 in Italia)
lezione Carlo Cracco e Jonathan Benno (uovo)

ore 17 (23 in Italia)
lezione Ugo Alciati e Marc Vetri (latte)

ore 19 (1 di notte in Italia)
cena con Lidia BastianichCarlo Cracco (antipasto), Davide Scabin (primo), Mark Ladner (secondo) e Vito Mollica (dolce)

Sabato 3 ottobre
ore 12 (18 in Italia)
Davide Scabin e Fortunato Nicotra (pasta)

ore 17 (23 in Italia)
lezione Vito MollicaRita Sodi (fagioli)


Rubriche

Primo piano

Gli appuntamenti da non perdere e tutto ciò che è attuale nel pianeta gola