Al Bon Wei di Milano il Capodanno cinese dura fino al 27 febbraio

20-02-2021

Il ristorante "prolunga" le feste e propone ancora per una settimana il proprio menu celebrativo, anche in delivery e asporto. Il focus è tutto sulla la cucina contemporanea cinese, al di là dei cliché

Il 12 febbraio in Cina si è festeggiato l’ingresso nel nuovo anno, quello del Bufalo, animale incredibilmente paziente, instancabile nel suo lavoro e capace di tollerare qualsiasi difficoltà senza lamentarsi. Mai simbologia avrebbe potuto essere più appropriata all’epoca storica che stiamo tutti attraversando. E in effetti anche Bon Wei - ritorante cinese a Milano, di alta qualità - non si è mai fermato.

E contiunua a proporre alla sua clientela, fino al 27 febbraio, la Bon Wei Chinese New Year’s Dinner Collection, consegna o asporto di un menu completo che raccoglie – nel rispetto delle tradizioni e della propria identità - alcuni dei piatti celebrativi firmati chef Zhang più amati in queste festività. Negli ultimi due anni chef Zhang Guoqing, complice un viaggio di aggiornamento pre-pandemia nel proprio Paese, ha cominciato a elaborare piatti in evoluzione rispetto alla tradizione più classica dei Niángāo (gli gnocchi di riso di Capodanno) o delle Tāngyuán (le polpette dolci di riso), spostando sempre più lo sguardo sulla Cina contemporanea. «In Cina oggi – racconta lo chef - al ristorante si mangia diversamente. I piatti della tradizione restano ma solo tra le mura casalinghe o in trattoria; quando si esce a un certo livello le ricette spaziano tra gli ingredienti, prediligendo materie prime pregiate anche di altri Paesi, come tartufo e foie gras, spesso impreziosite dall’abbinamento con grandi vini».

Le e  Guoqing Zhang, figlio e padre, rispettivamente in sala e in cucina

Le e Guoqing Zhang, figlio e padre, rispettivamente in sala e in cucina

Così, sopo aver dimostrato che la cucina cinese poteva essere anche “alta” (e che non era unica ovvero cantonese, ma una poliedrica cucina regionale), l’ultima sfida di Bon Wei è diventata far apprezzare la Cina contemporanea. Ne è emblema Riso e foie gras (piatto di successo del Capodanno 2020) dove il riso, immancabile presenza di un pasto cinese, viene reso sontuoso, arricchendolo con carne di maiale glassata a miele, crunch di carne di maiale essiccata e dadini di foie gras. Riporta invece alla tradizione di casa la zuppa Hong Tang (già proposta per il Capodanno 2019) ovvero “zuppa rossa” con manzo stufato nel vino, anice stellato, carote, patate sedano e pomodorini, servita insieme a un bicchierino di vino cinese. Protagonisti immancabili gli Gnocchi di riso con verdura, funghi shitake e gamberi essiccati (Capodanno 2018) preceduti da raffinati fingers di branzino con zenzero e erba cipollina. Quest’ultimo un piccolo dim sum, un “boccone che scalda il cuore” che ben si accompagna a un calice di bollicine come a una tazza di tè cinese.

Riso e foie gras

Riso e foie gras

Gnocchi di riso con verdura, funghi shitake e gamberi essiccati e, sotto, Cioccolatini rosso e oro

Gnocchi di riso con verdura, funghi shitake e gamberi essiccati e, sotto, Cioccolatini rosso e oro

Come piatti principali, chef Zhang – considerando che si tratta di delivery/asporto e non di servizio a tavola - quest’anno propone un piatto “celebrativo” quale l’Anatra affumicata con salsa di piselli e edamame, e saporiti Calamari con brunoise di verdura e salsa nera di chili. Infine quale augurio di un 2021 ricco e fortunato, ci sono i golosi Cioccolatini rosso e oro a forma di dim sum con l’ideogramma del Bufalo 牛 (pronuncia niù), creati per l’occasione dalla pastry chef di Bon Wei, Sonia Latorre Ruiz.

Il menu completo in delivery/asporto va ordinato almeno 24 ore prima telefonando al ristorante (tel. +39 02 341308). Costo consegna inclusa: euro 80.