Raccolta fondi per Gianluca Aresu, sua azienda distrutta in un rogo a Cagliari

24-06-2020

Scattata su GoFundMe la macchina della solidarietà a favore del maestro pasticcere sardo. Gravi i danni economici subiti a causa dell'incendio

Gianluca Aresu

Gianluca Aresu

Nella notte tra sabato 20 e domenica 21 giugno, un incendio di natura dolosa di proporzioni vastissime di un negozio di casalinghi di viale Elmas, a Cagliari, ha purtroppo coinvolto e distrutto anche l’azienda del noto maestro pasticcere Gianluca Aresu. Al gravissimo danno economico per le perdite subite, si sommano le prospettive di un lungo fermo di produzione e i mancati introiti della sua scuola.

Ma se le pratiche ufficiali e la burocrazia già annunciano tempi lunghi per i riscontri, la macchina della solidarietà si è messa subito in moto, per consentirgli di ripartire al più presto. «La ferita che mi fa più male? Aver perso le mie giacche da pasticcere, tutti i miei libri e i miei ricettari».

Le immagini del rogo e il locale distrutto

Le immagini del rogo e il locale distrutto

Aresu è un apprezzato e noto professionista nel settore, nonché persona stimatissima e generosa. In poco tempo i social sono stati letteralmente sommersi di messaggi di affetto e sostegno a lui e alla sua famiglia, molto amata a Cagliari: in molti hanno espresso il desiderio di dare un segno di concreta vicinanza. Il mondo della solidarietà si è dunque subito attivato e in pochi minuti un team di colleghi e amici è diventato operativo, con l’obiettivo di raccogliere fondi attraverso la piattaforma GoFundMe all’insegna dello slogan Uniti per Aresu, ma anche attrezzature, materie prime e minuterie, da aziende generose.

Per saperne di più e donare: gofundme.com/f/uniti-per-aresu