Una Storia di cibo al giorno: il libro di Sarah Scaparone su Kindle e Amazon

01-05-2020

Instant book della giornalista torinese: è un viaggio nella grande catena di solidarietà che il settore della ristorazione ha realizzato tra marzo e aprile

In attesa che venga caricata su Amazon anche la versione cartacea attraverso la funzione Print on Demand (stampa su richiesta), io ve lo dico. Da ieri è disponibile su Kindle il mio secondo libro: Una Storia di cibo al giorno, Diario di una quarantena solidale. Il mese di dirette Instagram che, dal 20 marzo al 20 aprile, ho tenuto sul mio canale per raccontare la grande catena di solidarietà che il settore del cibo, con i suoi professionisti, ha realizzato in tutta Italia si è trasformato in un libro. Un libro nato strada facendo, costruendo un racconto social quotidiano che è diventato diario, testimonianza scritta di quanti, in questo periodo di dolore che ha colpito l’Italia, hanno dedicato tempo, soldi ed esperienza per fare del bene e regalare bellezza.

Una Storia di cibo al giorno è proprio questo: un libro che parte da Torino per parlare di speranza, quella portata avanti con azioni concrete dal mondo della ristorazione che, seppur in ginocchio, è sceso in campo con tutte le sue forze e non ha mai esitato ad aiutare.

Il ricavato delle vendite di questo libro, al netto dei costi di distribuzione e stampa trattenuti da Amazon, sarà interamente donato alla mensa dei poveri dei Frati Minori Piemonte che opera nell’ambito del Convento di S.Antonio da Padova a Torino.

Un grazie a Davide Dutto, Chiara Borda e Marianna Mordenti per la copertina e l'impaginazione. Ps: sì, quella è la mia forchetta.