Federico Gallo porta il Piemonte più buono a Identità Golose Milano

Lo chef della Locanda del Pilone di Alba racconta il menu che ha preparato per l'Hub di via Romagnosi. Sarà protagonista per tre cene e un pranzo della domenica, dal 6 al 9 maggio

04-05-2021
Federico Gallo

Federico Gallo

Da giovedì 6 a domenica 9 maggio arriverà a Identità Golose Milano Federico Gallo della Locanda del Pilone di Alba, il prossimo chef ospite del programma di maggio 2021. La riapertura al pubblico dell'Hub è infatti favorita dall'accogliente e raffinato déhors: chi verrà in via Romagnosi 3 prenderà posto nella pergola bioclimatica completamente apribile, così da poter pranzare o cenare in assoluta sicurezza. 

Federico Gallo è artefice di una cucina pulita, elegante, personale senza mai essere eccessiva: è per questo stato in grado in pochi anni di trovare il modo per affascinare e conquistare sia chi cerca tajarin e bagna cauda, sia chi ambisce a trovare nel piatto la creatività di uno chef contemporaneo. 

«Un torinese che ha girato il mondo per poi tornare in Italia e lavorare con Cannavacciuolo, maestro decisivo per la sua identità gastronomica. Il giovane narra con i suoi piatti una regione in maniera intima. Ricerca costante di equilibrio tra sapori che virano in azzardi, molto concettuali, trasformando la materia prima in pietanze golose, ben dosate tra tecnica e creatività», scrive di lui Cinzia Benzi nella scheda della Locanda del Pilone per la Guida di Identità Golose

Gallo sarà con noi per quattro servizi: da giovedì a sabato a cena, domenica a pranzo. La voglia di celebrare la sua terra di origine è molto evidente anche nel percorso che ha scelto per il pubblico dell'Hub: «Questo - ci racconta - è un menu che parte da alcuni piatti storici e dal desiderio di omaggiare il Piemonte. Volevamo presentarci nel modo migliore al pubblico milanese e per questo ho scelto dei piatti che rappresentino la nostra storia e il territorio da cui veniamo». Ecco i piatti del menu presentati dallo stesso chef. 

Pera al vino e Blu del Moncenisio
«Questa entrée è un omaggio al Piemonte: da una parte troviamo le pere al vino, che normalmente nelle nostre zone vengono servite come dolce, unite a un formaggio del nostro territorio. Amo in particolare i "blu" e perciò ho scelto questo formaggio».

Risotto allo zafferano, midollo, cedro e liquirizia salata

Risotto allo zafferano, midollo, cedro e liquirizia salata

Tonno di coniglio, olive taggiasche, limone e crema all’aglio dolce
«Questo è il primo piatto che ho provato per il mio primo menu alla Locanda, nel 2016, ed è anche il solo piatto che non è mai uscito dai nostri menu: un classico e un cavallo di battaglia».

Risotto allo zafferano, midollo, cedro e liquirizia salata
«In un menu quasi interamente piemontese, con questo piatto invece facciamo un inchino alla città che ci ospita. Contemporaneamente, questa ricetta racconta anche altri aspetti della mia cucina: uno è il viaggio, con la liquirizia salata, perché viene da una mia esperienza a Copenhagen, dove ho visitato questo produttore da cui ancora mi rifornisco. Un altro aspetto è invece il mio amore per gli elementi acidi, che in questo caso vengono rappresentati dal cedro».

Agnellone roaschino Azienda Agricola La Margherita al fieno maggengo
«Questo prodotto arriva da una coppia di giovani allevatori della nostra zona: i loro capi sono al pascolo 365 giorni all'anno, quindi sempre in movimento e nutriti solo a erba, e per quanto siano buoni questi agnelli, mi sono innamorato prima dei produttori che del prodotto. Lo serviamo con il fieno maggengo, che è il più profumato, proprio per completare quella suggestione di pascolo. Ne serviremo anche un piccolo assaggio a crudo, condito solo con del brodo al fieno, che è una citazione di una ricetta tradizionale natalizia di queste terre, il cappone al brodo di fieno».

Dolce Piemonte

Dolce Piemonte

Dolce Piemonte: nocciole e zabaione
«Qui l'omaggio alla nostra regione è evidente fin dal nome del piatto, e si ritrova poi nella sua forma, che richiamerà proprio quella del Piemonte. E' un gioco sulla nocciola: la troviamo in una torta alla base, nella mousse alle nocciole, nella cialda alle nocciole, e poi accompagnamo il tutto con un gelato allo zabaione al Marsala».

Federico Gallo della Locanda del Pilone di Alba sarà a Identità Golose Milano da giovedì 6 a domenica 9 maggio, per tre cene e il pranzo della domenica. Il menu sarà offerto al prezzo di 75 euro, abbinamento vini e coperto inclusi. Per ulteriori dettagli, per scoprire il resto del programma del mese di maggio e per prenotare un tavolo a Identità Golose Milano, visitate il sito ufficiale dell'Hub.


Rubriche

Identità Golose Milano

Racconti, storie e immagini dal primo Hub Internazionale della Gastronomia, in via Romagnosi 3 a Milano