Identità Milano 2012, il fotoracconto/1

Da Massimiliano Alajmo a Heinz Beck, tutte le immagini più curiose della 3 giorni in Auditorium

09-02-2012
Il piatto di Identità Milano 2012, international

Il piatto di Identità Milano 2012, international chef congress che ha avuto luogo dal 5 al 7 febbraio al MiCo di via Gattamelata (scatti del post di Alessandro Castiglioni con Fabrice Gallina)

Galleria fotografica

Da sinistra, Massimiliano Alajmo delle Calandre di Rubano (Padova), Corrado Assenza del Caffè Sicilia di Noto (Siracusa) e Aimo Moroni del Luogo di Aimo e Nadia a Milano
Un sorridente Moreno Cedroni, cuoco della Madonnina del Pescatore di Senigallia (Ancona)
A sinistra Paolo Marchi, a destra Claudio Ceroni. I due vertici di Identità Golose
Roberto Restelli, a lungo curatore dell'edizione italiana della Guida Michelin

Per la cronaca completa della 3 giorni di Identità Milano, clicca qui:
giorno uno
giorno due
giorno tre


Rubriche

Primo piano

Gli appuntamenti da non perdere e tutto ciò che è attuale nel pianeta gola


Galleria fotografica

Da sinistra, Massimiliano Alajmo delle Calandre di Rubano (Padova), Corrado Assenza del Caffè Sicilia di Noto (Siracusa) e Aimo Moroni del Luogo di Aimo e Nadia a Milano
Un sorridente Moreno Cedroni, cuoco della Madonnina del Pescatore di Senigallia (Ancona)
A sinistra Paolo Marchi, a destra Claudio Ceroni. I due vertici di Identità Golose
Roberto Restelli, a lungo curatore dell'edizione italiana della Guida Michelin
Luciana Bianchi, giornalista italo-brasiliana
Giuliano Baldessari, sous chef delle Calandre di Rubano, Padova; Alfredo Pratolongo, direttore comunicazione e affari istituzionali Heineken Italia e Paolo Marchi
Rodrigo Oliveira, cuoco paulista del Mocotò
Pausa caffè allo spazio Lavazza
Da sinistra, il giornalista Stefano Vegliani, il cuoco Carlo Cracco e il suop sous chef Matteo Baronetto
Massimo Bottura dell'Osteria Francescana di Modena e Matteo Baronetto del ristorante Cracco di Milano
Il giornalista Gabriele Zanatta con Riccardo Monco e Italo Bassi, chef dell'Enoteca Pinchiorri di Firenze
Roberto ed Enrico (Bobo e Chicco) Cerea del ristorante Da Vittorio di Brusaporto (Bergamo)