Berto’s al congresso di Identità Golose 2019

Fra tradizione ed evoluzione, c’è di mezzo l’induzione…

04-03-2019

Identità Golose festeggia il significativo traguardo delle quindici edizioni. Per l’occasione, gli ideatori dell’evento Paolo Marchi e Claudio Ceroni propongono un tema molto stimolante: Costruire nuove memorie. Una sfida che ogni chef, oggi, è chiamato a raccogliere quotidianamente: si ricerca una cucina che non disperda la straordinaria eredità della nostra cultura gastronomica, ma sappia al tempo stesso sfruttare al meglio i nuovi strumenti per proiettarsi con successo verso il futuro.

Ed è proprio qui, sul ponte ideale che collega il passato e il futuro dell’alta cucina, che ogni chef sa di poter trovare il supporto di un partner strategico come Berto’s. Perché tra la tradizione e l’evoluzione c’è di mezzo l’induzione tecnologicamente più avanzata presente sul mercato, sviluppata proprio dall’azienda di Tribano (Padova) fondata nel 1973, che da cinque anni è partner tecnico di Identità Golose, con il ruolo di Main Sponsor per la seconda edizione consecutiva.

Sul palco principale di Identità Golose 2019 gli chef potranno utilizzare due monoblocchi studiati da Berto’s per rappresentare al meglio questa “evoluzione in corso” della tecnologia al servizio dell’alta ristorazione.

La prima cucina, dotata di tuttapiastra elettrico per cotture lente, è lo strumento perfetto per rispettare scrupolosamente i tempi e le modalità di preparazione tramandati dalla scuola culinaria classica: quella nata sul focolare delle nonne di ogni regione italiana e resa arte dalla generazione dei grandi chef del Novecento.

Il secondo monoblocco è invece allo stato più evoluto dell’arte per quanto riguarda tecnologia e innovazione: dalle piastre a induzione alle soluzioni costruttive, fino ai sofisticati sistemi di controllo digitali di ultima generazione, sviluppati da Berto’s con l’esclusivo brevetto Bflex che consente ogni regolazione con un semplice gesto soft touch.

Là dove c’era un focolare a legna, oggi c’è l’altissima tecnologia. Ma la passione rimane sempre la stessa, così come il fine ultimo: donare gioia al palato, rinnovando il gusto unico di un piatto che sappia farsi amare e ricordare. Creare nuove memorie per un antico piacere.