Guglielmo Miriello "cambia casa", va al Mandarin Oriental di Milano

27-10-2021

Il mixologist diventa responsabile di tutta l’offerta del Mandarin Bar & Bistrot, a partire da lunedi 8 novembre. Obiettivo: un’esperienza sempre più integrata tra cocktail d’autore e alta cucina

Guglielmo Miriello

Guglielmo Miriello

Mandarin Oriental, Milan annuncia la nomina di Guglielmo Miriello a direttore del Mandarin Bar & Bistrot, a partire da lunedi 8 novembre. Oltre a sviluppare ulteriormente la proposta mixology, Miriello sarà responsabile di tutta l’offerta del Bistrot e – insieme all’executive chef Antonio Guida – punterà ad offrire agli ospiti un’esperienza sempre più integrata tra cocktail d’autore e alta cucina.

Nato a Crispiano (Taranto) nel 1980, Miriello scopre la sua passione per l’arte del bere miscelato già durante gli anni di scuola alberghiera. Si trasferisce quindi a Milano, dove affina la sua tecnica in prestigiose strutture, dal Bulgari all’Excelsior Bar. La sua crescita professionale si perfeziona all’estero, in particolare come bar manager presso lo Sugar Bar dello stellato Maison Pourcel, a Shanghai. Numerosi i riconoscimenti: nel 2010 è tra i finalisti dell’Innovative Drink of the Year Contest a New York, nel 2011 primeggia nella selezione italiana della World Class Competition e accede alla finale mondiale di Nuova Delhi. Dal 2013, Guglielmo Miriello torna a Milano: prima come direttore del Dry Bar di via Solferino, quindi al Ceresio7, dove intraprende una fruttuosa e pluripremiata collaborazione con lo chef Elio Sironi. Nel 2021, viene insignito dell'Order of Merit come Cavaliere dell'Ospitalità.