La "napolitudine" di Eduardo Estatico: si presenta il nuovo chef del Grand Hotel The Britannique

11-08-2020

Eduardo Estatico soffre di napolitudine, quel sentimento tinto di malinconia che impedisce di stare troppo a lungo distanti dalla bellissima Napoli. Lo storico Grand Hotel The Britannique in via Vittorio Emanuele ha riaperto dopo un lungo silenzio, affidando le cucine al giovane Eduardo.

E’ sostenuto dal brand Hilton Curio Collection, l'hotel è stato totalmente ristrutturato, seppure nel rispetto dei vincoli imposti dal Ministero dei Beni Culturali, essendo edificio storico: l’albergo risale al 1870, tempo in cui accoglieva soprattutto i ricchi viaggiatori d’Europa e degli Stati Uniti.

La vista dalla sala del Niq Bar and Restaurant

La vista dalla sala del Niq Bar and Restaurant

L’ultimo piano è totalmente dedicato alla ristorazione e al cocktail bar, proprio in quello spazio di mezzo tra gli alberghi Parkers e The Britannique Naples, edificato negli anni Cinquanta per dividere in due proprietà quello che in precedenza era un unico albergo.

I ristoranti sono due, il Niq Bar and Restaurant, inaugurato ai primi marzo 2020, che nella stagione estiva offre la possibilità di cenare sulla terrazza panoramica. L’altro di stile fine dining è il Macphersons Rooftop e la proprietà, in accordo con chef Estatico, prevede di inaugurarlo a fine ottobre.

Gamberi rossi marinati, Bloody Mary ai quattro pomodori, latte cotto affumicato, pane cafone

Gamberi rossi marinati, Bloody Mary ai quattro pomodori, latte cotto affumicato, pane cafone

Per ora siamo andati a incontrare lo chef rientrato nella sua Napoli, dopo l’importante esperienza presso il Jk Capri Palace, al tavolo del Niq Bar and Restaurant dove propone un menu veloce, di impronta mediterranea con qualche accento partenopeo. I piatti vengono proposti da un servizio per nulla ingessato.

Tonno pinna gialla crudo e cotto, zucchine alla scapece, emulsione alla menta 

Tonno pinna gialla crudo e cotto, zucchine alla scapece, emulsione alla menta 

E’ aperto solo a cena, dal mercoledì al sabato, dalle ore 19 alle 23.