Caterina Ceraudo la Migliore Chef Donna del 2016

Presentata la nuova Guida Identità Golose: l’eccellenza italiana protagonista sulle migliori tavole del mondo

27-10-2015
Da sinistra: Paolo Marchi, Alessandro Locatelli Ex

Da sinistra: Paolo Marchi, Alessandro Locatelli Expo project manager per Acqua Panna S.Pellegrino, Caterina Ceraudo e Lisa Casali

La presentazione della nona edizione di IDENTITA’ GOLOSE - Guida ai ristoranti d’autore in Italia e nel Mondo, nel suo inedito formato digitale, è un’occasione in cui si rinnova l’impegno di Acqua Panna e S.Pellegrino nella valorizzazione dei giovani talenti della cucina italiana.

Acqua Panna e S.Pellegrino attribuiscono quest’anno il premio “La Migliore Chef” a Caterina Ceraudo chef patron del ristorante Dattilo a Strongoli ( Crotone ).

Il ristorante Dattilo vantava già una stella Michelin quando Caterina è entrata ufficialmente in brigata 2 anni fa. Ogni giorno lavora per mantenere quel riconoscimento, cercando di far emergere il suo pensiero e la sua personalità proponendo un menu che si compone di piatti immediati, eleganti e di apparente semplicità. Tecnica e tanta passione, allineate all’obiettivo di mostrare un territorio aspro del sud in chiave moderna, non certo estrema.
Da anni S.Pellegrino e Acqua Panna sono in prima linea con l'obiettivo di comunicare e valorizzare il talento dei giovani chef con le carte in regola per emergere.

Lo testimonia l'esperienza in rete con Sognatori del Gusto, capitolo importante del sito Finedininglovers.it , dedicato alla cultura della buona tavola e sviluppato anche con l'intento di dare spazio e visibilità - coinvolgendo un'utenza giovane - ai più promettenti chef e sous-chef d’Italia, quelli che si preparano a raccogliere il testimone di ambasciatori della nuova cucina italiana. L’impegno nell’attività di scouting si è in particolare concentrato quest’anno nell’organizzazione di un prestigioso talent internazionale dal titolo S.Pellegrino Young Chef culminato nella finale mondiale lo scorso giugno a Milano che ha visto 20 giovani chef internazionali sfidarsi nell’ambito di un grande e inedito challange.

Tornando alla guida, emerge la vocazione internazionale di Acqua Panna e S. Pellegrino confermata dalla presenza capillare delle due acque nell’ambito della ristorazione di qualità in Italia e nel mondo.
E’ un risultato che parla del successo e della notorietà conquistati dalle due acque che hanno saputo definire il proprio ruolo di partner della cultura della buona tavola.