Torna Bread Religion, l'evento dedicato al pane artigianale che diventa panino gourmet

Sette tappe in giro per l'Italia: il via al prossimo Vinitaly di Verona verso un finale a sorpresa

04-04-2014
Renato Bosco

Renato Bosco

Sarà un percorso itinerante quello che vedrà protagonista del Bread Religion Tour 2014 il panino imbottito italiano in chiave “gourmet”. Sette tappe in giro per l’Italia saranno lo scenario di questo evento lanciato lo scorso anno a Este (Padova) dall'Accademia del Pane in collaborazione con Molino Quaglia, Il Mangiadischi e la rivista Rolling Stone.

Lello Ravagnan

Lello Ravagnan

Il panino ancora una volta diventerà protagonista di innovative interpretazioni ad opera di chef e panettieri per sfatare quella sua immagine legata al cibo spazzatura, ricco di grassi e zuccheri, ipercalorico. Il panino oggi è portavoce di messaggi abbinati a una alimentazione sana attenta al benessere della persona, capace di parlare di sapori della tradizione, origini e territori, proposte culinarie anche alternative alla carne e capaci di soddisfare anche chi ha problemi con il glutine.

Ma non solo. Il panino oggi è anche veicolo di informazione per quanti seguono un’alimentazione e un profilo nutrizionale mirato al proprio stile di vita. Già perché le offerte proposte nel tour di Bread Religion saranno realizzate attraverso l’utilizzo di una farina personalizzata composta da combinazioni infinite di Petra® (la farina macinata a pietra del Molino Quaglia realizzata con grano 100% italiano) con uno o più Bricks germinati di PetraViva® per dare a ogni ricetta profili nutrizionali e di gusto unici.

Pina Toscani

Pina Toscani

Il mondo del pane si fa dunque ambasciatore di questa rivoluzione chiamata “farina personalizzata” che vuole ricostruire le ricette per realizzare cibi dal profilo nutrizionale adatto alle dinamiche di vita contemporanea. L’utilizzo di una base di farina Petra® unita ai Bricks di PetraViva® di altri cereali, parti di cereali e legumi, anche sfarinati, negli impasti a base di lievito madre vivo permette di ottenere alimenti giornalieri di gran gusto e con un profilo nutrizionale personalizzato sulla dieta individuale. Il pane, impastato con i Bricks di PetraViva® e lievito madre vivo, contribuisce all’abbassamento dell’indice glicemico del pasto e apporta all’alimentazione quantità maggiori di fibre, vitamine, proteine e sali minerali rispetto ad analoghi alimenti basati su sole farine di frumento raffinate.

Insomma, una squadra di cuochi e panettieri affermati nella fascia alta della ristorazione italiana avranno il compito di interpretare, in un percorso gastronomico che parli di alimentazione sana, il panino imbottito della tradizione italiana. Il via dunque dal 6 al 9 aprile al Vinitaly di Verona dove, in collaborazione con Slow Food Italia (Padiglione 10 – Stand E4-F4), il Bread Religion Tour 2014 prenderà forma.

Corrado Assenza

Corrado Assenza

Nello stand di Slow Food Italia, che ospiterà per quattro giorni le interpretazioni culinarie di Renato Bosco, Gianni Dodaj, Antonio Pappalardo e Roberto Porcu avranno infatti inizio le degustazioni del panino imbottito italiano in chiave gourmet presentato insieme alle pizze realizzate con Petra, la farina macinata a pietra nel Molino Quaglia con grano 100% italiano, e i nuovissimi Bricks di Petraviva in versione germinata.

Le altre tappe si svolgeranno da maggio a settembre tra Roma, Rimini, Riccione, la Franciacorta, Barolo, Este, prima della tappa finale prevista il 20 e 21 settembre. E anche quest’anno, durante il Bread Religion Tour 2014, si terrà la registrazione live di una puntata de Il Mangiadischi.