The World’s 50 Best Restaurants 2012

Lunedì 30 alle 21 live in streaming l'evento che mette in fila i 50 migliori ristoranti del pianeta

René Redzepi, vincitore dei World 50 Best Restaur

René Redzepi, vincitore dei World 50 Best Restaurants 2011. Chi sarà il n.1 dell'edizione 2012? Lo scopriremo lunedì 30 aprile alle 21 in diretta streaming su Fine Dining Lovers

Poco meno di una settimana e lunedì 30 aprile, a Londra, verrà annunciata la nuova classifica dei 50 migliori ristoranti al mondo The World’s 50 Best Restaurants 2012 patrocinata da S.Pellegrino e Acqua Panna. Grazie a un'intuizione della redazione della rivista inglese Restaurant, dal 2002 appassionati e professionisti di tutto il mondo tornano a chiedersi ogni anno quale sia il miglior ristorante del pianeta. Dalla prima classifica (questo il podio nel 2002: 1. El Bulli Spagna; 2. Restaurant Gordon Ramsay UK; 3. The French Laundry USA) molto è cambiato nel modo di fare e intendere la ristorazione a livello mondiale. Le ultime due edizioni hanno visto in testa il ristorante Noma del danese René Redzepi, capofila della nuova cucina nordica su cui si è da tempo concentrata l'attenzione della stampa internazionale.

837 è il numero dei votanti dell'edizione 2012, un piccolo esercito di ristoratori, gastronomi e giornalisti, sensibili al lato più innovativo della ristorazione che guardano con curiosità e attenzione al mondo che cambia, anche tra i fornelli. In pratica come funziona? Il mondo è viene suddiviso in 27 aree geografiche, ognuno dei 31 votanti all'interno di ciascuna area è chiamato a segnalare i 7 ristoranti più interessanti visitati negli ultimi 18 mesi di cui almeno 3 al di fuori della zona gegrafica di appartenenza. Non esiste una regola da seguire per l'assegnazione del voto che è indipendente da elementi quali la categoria di appartenenza o ancora il genere di cucina proposto. Tale è il numero dei giurati e il loro variegato profilo e tale è l'interesse che la cucina e gli chef suscitano ormai da anni a livello globale che è difficile rimanere indifferenti a una classifica, unica nel suo genere, che ha il pregio di mettere a confronto le migliori insegne di tutti i continenti individuando i nuovi protagonisti di un ambiente naturalmente mutevole e creativo come la cucina.

Massimo Bottura al 4° posto dei 50 Best 2011

Massimo Bottura al 4° posto dei 50 Best 2011

Sarà dunque il danese René Redzepi a trionfare per la terza volta o verrà scalzato da uno spagnolo come Joan Roca o Andoni Luis Aduriz piuttosto che da un italiano come Massimo Bottura che, lo scorso anno, ha scalato la classifica sino raggiungere il 4° posto? Nel 2011 i primi 10 furono: 1. Noma, 2. El Celler de Can Roca, 3. Mugaritz, 4. Osteria Francescana, 5. The Fat Duck, 6. Alinea, 7. D.O.M., 8. Arzak, 9. Chateaubriand, 10. Per Se. Un solo ristorante italiano fra i primi 10 e altri 5 nella seconda metà della classifica: 28. Combal.0 di Davide Scabin; 32. Le Calandre di Massimiliano e Raffaele Alajmo; 33. Cracco di Carlo Cracco; 38. Dal Pescatore di Antonio e Nadia Santini, 39. Il Canto dell'hotel Certosa di Maggiano di Paolo Lopriore.

Se i posti per assistere alla cerimonia a Londra sono esauriti da settimane, chiunque da tutto il mondo potrà collegarsi in diretta streaming lunedì 30 aprile a partire dalle 21 dalla home page del sito Fine Dining Lovers per assistere all'assegnazione degli Oscar della cucina.