17-09-2023

Aman Venice: viaggio nel gusto Venezia-Tokyo andata e ritorno

"Tre Chef, Tre Menu" è il titolo del viaggio di gusto che l’Aman Venice accoglierà dal 18 al 21 settembre. Con due ospiti speciali dal Giappone...

L'elegante ristorante Arva di Aman Venice, ne

L'elegante ristorante Arva di Aman Venice, nel cuore della Serenissima

Tre Chef, Tre Menu è il titolo dell’entusiasmante viaggio di gusto che accoglierà l’Aman Venice, dal 18 al 21 settembre. Il prestigioso cinque stelle adagiato sul Canal Grande, nel cuore della Serenissima, sarà il palcoscenico di uno straordinario viaggio epicureo, che ospiterà due grandi chef in trasferta dal Giappone: Masakazu Hiraki, executive chef del ristorante italiano Arva ad Aman Tokyo, e Hiroyuki Matsuo, executive pastry chef presso Aman Kyoto.

Masakazu Hiraki, executive chef del ristorante italiano Arva ad Aman Tokyo

Masakazu Hiraki, executive chef del ristorante italiano Arva ad Aman Tokyo

In collaborazione con Matteo Panfilio, executive chef del ristorante Arva di Aman Venice, i tre protagonisti metteranno in tavola le loro abilità, unendo le culture gastronomiche di Venezia, Tokyo e Kyoto e creando un menu fine dining ad hoc per quattro esclusive cene a sei mani e altrettanti afternoon tea, nella cornice di Palazzo Papadopoli.

Hiroyuki Matsuo, executive pastry chef presso Aman Kyoto

Hiroyuki Matsuo, executive pastry chef presso Aman Kyoto

A partire dalle 15, si potrà gustare al The Bar il delizioso Japanese Afternoon Tea curato dal pasticcere di Aman Kyoto, a base di materie prime della tradizione giapponese, come il matcha biologico, coltivato a 368 metri di altitudine, i fagioli Azduki di Dainagon, storicamente serviti alla Corte Imperiale, utilizzati ancor’oggi nelle più antiche pasticcerie di Kyoto. Ed è proprio da questi ingredienti che viene ideato il menu nel quale si alternano piccoli bocconi dolci e salati, come il domyoji-ko con mascarpone e pasta di fagioli rossi, i mizu manju con ganache di pastacchio, i tradizionali yuzi nerikiri e la gelatina di matcha agar biologica con fagioli rossi Dainagon.

Il Japanese Afternoon Tea curato dal pasticcere di Aman Kyoto, a base di materie prime della tradizione giapponese

Il Japanese Afternoon Tea curato dal pasticcere di Aman Kyoto, a base di materie prime della tradizione giapponese

Per un aperitivo speciale, i classici cicchetti veneziani saranno rivisitati con ingredienti nipponici, regalando una sinfonia di sapori che si fondono con le materie prime italiane, come quello a base di fichi, prosciutto di Parma, aceto balsamico e tofu, condito con crema di semi di sesamo. Per accompagnare l’aperitivo, gli ospiti potranno poi scegliere dalla carta uno dei cocktail creati dall’head barman, Antonio Ferrara.

Al ristorante Arva, gli eventi si concludono con una cena a sei mani, dove ogni piatto sarà come un quadro che unisce la finezza della tradizione culinaria veneziana, la maestria gastronomica di Tokyo e la delicata precisione di Kyoto. I tre chef, Matteo Panfilio, Hiraki e Matsuo, uniranno le loro forze per creare un menu di sei portate che celebra la tradizione, l’innovazione e la collaborazione, con piatti come il Carpaccio di gamberi, melone e lime, l’intrigante Risotto al nero di seppia con wasabi e topinambur e dulcis in fundo, il dolce curato da chef Matsuo, che prevede come pre-dessert un Sorbetto di shisu, limone e spuma di sakè e, infine, un Gelato al matcha biologioco e warabi mochi come dessert. Un viaggio di sapori indimenticabile.


News

a cura di

Elisabetta Canoro

Giornalista professionista, è consulente di Identità Golose, vice direttore di The CUBE Magazine e collaboratrice di AD Architectural Digest italia e Panorama. Autrice di guide e di libri editi da WhiteStar e Marco Polo