Oliver Glowig

Foto Brambilla-Serrani

Foto Brambilla-Serrani

Poggio le Volpi

via Fontana Candida, 3C
Monte Porzio Catone (Roma)
+39 06.9416641
info@enotecapoggiolevolpi.it

Il ristorante Toca, contenuto nell'hotel Ritz-Carlton di Toronto, in Canada; Primavera del Ritz-Carlton in Bahrein; Barrique e Epos Wine & Food al Poggio Le Volpi di Monte Porzio Catone (Roma). E' il quartetto di insegne che, nel 2019, il tedesco Oliver Glowig governa, dopo una serie prestigiosa e altrettanto cospicua di avventure, in Italia e nel mondo: a Monaco di Baviera al fianco di Otto Koch al ristorante Le Gourmet, quindi all'Acquarello di Mario Gamba ancora a Monaco, dove ottenne la prima stella Michelin (1999) e si innamorò definitivamente della cucina italiana, e Gualtiero Marchesi a Erbusco, in Franciacorta.

Ma è all'inizio del millennio, all'Olivo del Capri Palace che costruisce la sua fama, svolgendo un costante lavoro sulla qualità degli ingredienti, recuperando sapori e profumi della tradizione mediterranea. I risultati si vedono subito: prima stella Michelin nel 2004; seconda nel 2008. Nel 2010 si trasferisce a Roma, nell’Aldrovandi Villa Borghese, esperienza ora chiusa. Dal 2016, la nuova avventura all'interno del Mercato Centrale di Roma, cui seguono le importanti consulenze di cui sopra. Filo conduttore di ognuna delle sue esperienze: essere ambasciatore della cultura gastronomica italiana e del concetto di dieta mediterranea nel mondo.

Dal 2019 è chef solo della tenuta Poggio le Volpi, dove era entrato nel 2017.

Ha partecipato a

Identità Milano


Identità Golose

Identità Golose

L'articolo è a cura di Identità Golose, la testata che organizza il congresso internazionale di alta cucina, edita il sito www.identitagolose.it e la Guida Identità Golose online, oltre a firmare numerosi altri eventi in Italia e all'estero