Marcello Spadone

La Bandiera

contrada Pastini, 4
Civitella Casanova (Pescara)
T. +39.085.845219
info@labandiera.it

LEGGI LA SCHEDA

Marcello Spadone è uno dei migliori chef d’Abruzzo. E’ uno dei cuochi che conosce tutti i trucchi, perché da sempre frequenta le cucine. Prima quella di sua madre, che nel 1977 era tornata da Roma a Civitella Casanova (Pe) per trasformare un negozio di sali e tabacchi in una trattoria (che ultimamente è diventata anche piccola locanda). Poi ha passato un sacco di tempo nelle cucine dell’Istituto alberghiero di Pescara, quindi in giro per i ristoranti d’Italia, a fare esperienza. Tra questi, forse il periodo fondamentale è stato quello trascorso all’Albereta alla corte di Gualtiero Marchesi. Da qualche anno è ritornato in “patria”, e ha trasformato in un grande locale La Bandiera, quella che nacque più di trent’anni fa come ristorante di famiglia.

Spadone è uno chef contemporaneo, legato alla tradizione ma capace di rileggerla attraverso la sua esperienza. Uno dei suoi obiettivi è proporre una cucina intelligente, legata alle cose buone della zona mantenendo i costi alla portata di tutte le tasche. Un progetto magari meno pubblicizzato rispetto a scelte simili di altri ristoratori, ma di certo gradito ai gourmet del centro Italia. La ricerca dei fornitori è effettuata secondo un criterio di assoluto rigore puntando sulla eccellenza delle produzioni a carattere artigianale e sulla stagionalità dei prodotti dell’orto: verdure raccolte in giornata, erbe profumate, uova, la farina. Come vale per tutte le ricette levigate dal tempo, anche quelle di Marcello Spadone sono costruite per mantenere un equilibrio di sapori ottenuto nei secoli di quotidiana preparazione.

La sua sensibilità unita a quella della moglie, l’immancabile Bruna Sablone, sono però riusciti a rivisitare le consuetudini culinarie del passato. I due ti guidano in un percorso per capire meglio quello che è il repertorio di piatti di una regione ancora in buona parte da scoprire. Nell’arte di questo cuoco d’altri tempi non manca un forte profumo di Mediterraneo, sfrondata da un’opulenza di preparazioni ormai fuori moda. Il grande pregio di Marcello Spadone è anche l’utilizzo dei prodotti più poveri del suo territorio. Valorizzare un grande agnello o il tartufo è relativamente facile. Altro discorso far luccicare i Maccheroni al pomodoro con palline di pane e carne o la Zuppa di ceci e cicerchie.

Ha partecipato a

IdentitÓ Milano


a cura di

Samuele Amadori

giornalista della Rai Tgr, nel tempo libero lasciato dalla cronaca si occupa di enogastronomia e cucina


Clicca qui per leggere la ricetta

Faraona farcita con i suoi fegatini, purŔ di fagioli tondini e porro fritto
Ricetta presentata a
IdentitÓ Milano 2008

Clicca qui per leggere la ricetta

Timballo in brodo di gallina con le polpettine, cardi selvatici e caciocavallo
Ricetta presentata a
IdentitÓ Milano 2008