Dal 3 al 5 novembre torna Pizzaup

L’ottava edizione avrà come tema la digeribilità. I pizzaioli di tutta Italia si riuniranno a Padova per studiare il legame tra calore e impasti

31-10-2014


Fervono i preparativi per l’ottava edizione di PizzaUp®, il simposio tecnico sulla pizza italiana che avrà luogo dal 3 al 5 novembre a Vighizzolo d’Este (Padova).

La formula resta invariata: il più importante evento tecnico e di confronto per il mondo della pizza sul territorio nazionale sarà come sempre un laboratorio sperimentale di tre giorni durante il quale si affronterà un tema di dibattito che si apre con il simposio e che prosegue nei mesi successivi grazie al lavoro dei pizzaioli provenienti da tutta Italia che annualmente vi partecipano.



Il tema di PizzaUp® 2014 sarà quello della digeribilità, intesa nella sua accezione più completa. L’intento è quello di fare chiarezza sul fatto che “più digeribile” e “meno digeribile” non sono fattori di merito o di demerito di una pizza o, più in generale, di un alimento, bensì devono essere riferiti alla dieta individuale di chi la consuma. Dove per dieta si intende il suo significato completo di abitudine alimentare in relazione alla quantità di movimento quotidiano e allo stato di salute dell'individuo. 



“Nei tre giorni di laboratorio – spiega Piero Gabrieli, direttore marketing del Molino Quaglia e ideatore con Chiara Quaglia del simposio PizzaUp® - i pizzaioli che saranno ammessi al simposio lavoreranno sul calore, uno degli elementi che influenzano la digeribilità dell’alimento, sperimentando e confrontando i diversi metodi e strumenti di cottura. La novità dell'argomento - prosegue - sarà nel metodo, perché si studieranno il calore e i materiali conduttori, in modo da comprendere meglio i fenomeni di cambiamento nutrizionale, strutturale e organolettico che intervengono nell'alimento al variare della temperatura e del tempo di cottura, per aiutare il pizzaiolo a scegliere sistemi e strumenti di cottura a seconda del tipo di impasto e dei condimenti della pizza”.



E come di consueto, il terzo giorno (aperto al pubblico) si terrà la presentazione e la degustazione delle pizze realizzate durante il simposio davanti a una giuria di giornalisti del settore gastronomico, che quest'anno dovranno eleggere Pizza Italia 2015: la pizza che tra le sette in gara meglio interpreterà i temi del simposio. 

Le pizze realizzate in occasione di PizzaUp® saranno poi proposte nei menù dei pizzaioli che parteciperanno al simposio per tutto il 2015. 

PizzaUp è un evento organizzato da Università della Pizza® in collaborazione con Molino Quaglia.