Acqua Panna S.Pellegrino Veuve Clicquot

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Piemonte

Guido da Costigliole

Langa, lusso, nocciole, Pavese, castelli, colline, vento fresco d'estate, camini in inverno, Barolo, agnolotti, vitello tonnato, Moscato. E magari una notte tra lenzuola di lino e arredi d'epoca. Sono questi gli ingredienti di una cena al ristorante del Relais San Maurizio, condensato sentimentale del perché il fascino gastronomico della Langa prorompe prepotente dalle terrazze e dalle volte di Guido da Costigliole.

Il ristorante porta il nome di tutta la storia della ristorazione piemontese e tra gli eredi del Grande Guido, Andrea Alciati, in sala, ne porta il cognome, Monica Magnini il garbo e Luca Zecchin, in cucina, l'esperienza di anni di lavoro al fianco di Lidia. Il menu si innerva attorno a capisaldi come la carne cruda battuta al coltello o "questo è IL vitello tonnato", proclama immodesto ma non lontano dal vero perché quel vitello tonnato, che certamente è tra i migliori di Langa, è un paradigma di gusto e semplicità.

Poi ci sono gli Agnolotti al tovagliolo, che sono la bandiera della famiglia Alciati sin dai primi anni Sessanta e, insieme al ripieno, contengono un pezzo di storia del mangiare piemontese e, tra i secondi, piatti come lo Stracotto di Fassona o l'Agnello al forno. Si parte di qui per poi divertirsi con altre portate, come Crudo di pesce o "pane burro e acciughe", variazioni esotiche su un copione ortodosso. La carta dei vini e la cantina da sole meritano il viaggio.

Chef

Luca Zecchin

Sous-chef

Marco Pietrapertosa

Ai dolci

Marco Pietrapertosa

In sala

Monica Magnini

In cantina

Andrea Alciati

Contatti

+39 0141 844455

località San Maurizio, 39
12058 - Santo Stefano Belbo (Cuneo)
guidosanmaurizio.com
vinoevita@libero.it
PORTAMI LÌ
Chiusura
martedì
Ferie
mai
Menu degustazione
100 e 120 euro
Antipasto
28 euro
Primo
28 euro
Secondo
28 euro
Dolce
18 euro

Ristorante con camere

Lo chef consiglia
Trattoria della Posta da Camulin, corso Fratelli Negro 3, Cossano Belbo (Cuneo). Imperdibili: tajarin e il dolce "mattone"

+39.0141.88126

Perché fermarsi
per respirare la storia della più grande famiglia della tavola piemontese
Luca Iaccarino
Luca Iaccarino

viaggia e mangia per Lonely Planet, Osterie d'Italia, Repubblica e la collana I Cento (EDT). Ha scritto "Dire Fare Mangiare" (ADD), "Cibo di strada" (Mondadori), "Il Gusto delle piccole cose" (Mondadori Electa) e ama andar per trattorie e ristoranti di blasone portandosi dietro una moglie riottosa e due figli onnivori