Acqua Panna S.Pellegrino Ceretto The Fork

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Tradizione/Innovazione
Francia

Le Servan

Chef30anniNovità

Il panorama dei bistrot parigini è sempre stato tra i più interessanti d'Europa e non solo. Tavoli e sedie scricchiolanti in legno, piccoli calici, vini naturali funky, ambiente rilassato e piatti ben eseguiti, oltre che gustosi. Non potrebbe essere più Parigino di così.

Utilizzando questa formula, la stessa di Septime di Bertrand Grebault, si è riusciti a restare attuali e popolari per anni, tanto da non avere mai un tavolo libero. Le Servan, diretto da Tatiana, moglie di Grebault, e sua sorella, è ancor più informale, un luogo dove è facile condividere ottimi piatti che cambiano sempre. Punto fermo resta il Sanguinaccio wonton di Tatiana, piatto che incarna la fusione tra Asia e Francia mettendo in luce le radici filippine delle due sorelle. 

Le proposte sono le classiche da bistrot come il Pane tostato con sardine sotto sale – ma sarà probabilmente il pane con sardine più gustoso che avrete assaggiato in tutta la vostra esistenza. Cibo confortevole, goloso e divertente ma con quel je ne sais quoi dal tocco incontestabilmente francese.

Lo si capisce dalla clientela che questo è un posto che unisce le persone – studenti, cuochi, uomini d’affari, artisti, hipster, che ordinano bottiglie di interessantissimi orange wine. Accidenti, anche Dua Lipa ci si è trovata molto bene.

Chef

Tatiana Levha

In sala

Katia Levha

In cantina

Katia Levha

Contatti

+33155285182

32 rue Saint-Maur
75011 - Parigi
sito web
maxime@restoreve.com
PORTAMI LÌ
Chiusura
sabato a pranzo e l'intera domenica
Ferie
variabili

Perché fermarsi
perché uno dei luoghi più cool a Parigi con un'offerta gastronomica sempre ottima
Kaja Sajovic
Kaja Sajovic

Food & wine writer slovena, lavora per la televisione nazionale e collabora con Fine Dining Lovers e Gasterea Magazine. È co-autrice del libro di Ana Ros “Sun and Rain” (Phaidon)