Acqua Panna S.Pellegrino Ceretto The Fork

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Tradizione/Innovazione
Lazio

Giano al W Rome

RelatoreChef30anniTavoli all’aperto

A Via Veneto suona un’altra musica, fatta di tradizione, opulenza, contemporaneità. Appena varcata la soglia del glamorous W Rome Hotel, ci si rende conto che ormai il tempo dell’essenziale è terminato e la ricchezza di vita e di sapori è la nuova necessità di questi anni Venti. Infatti, nel ristorante Giano, affidato allo chef Ciccio Sultano da Ragusa, il buon mangiare saporito e avvolgente la fa da padrone, seguendo le linee guida della cucina siciliana golosa, barocca e seduttiva. Il resident chef Nicola Zamperetti (che ha esperienze importanti in Francia e a Le Calandre) rispetta le radici del cuoco meridionale e, seguendo le sue direttive, propone una cucina “educata” ovvero comprensibile a tutti i palati.

Il menu presenta piatti identitari come il Polpo e caponata, il Cous cous trapanese, il Tortello con sugo delle feste e la Ventresca di tonno, piatto storico inventato da Sultano con la tecnica della “carnificazione” del pesce cioè lavorando il pescato come fosse carne, arrostendolo sul carbone e glassandolo con mosto d’uva e fondo di vitello, condita con fiocchi di sale e sommacco con aggiunta di crema di cipolla agrodolce, a ricordare la cipollata usata nella Tunnina ca’ Cipuddata. Fanno da corollario i sontuosi dolci di Fabrizio Fiorani.

Non mancano proposte di street food isolano come gli Arancini e i Cazzilli, deliziose crocchette di patate, o le Panelle di ceci che invitano a trascorrere le ore dell’aperitivo nella piacevole atmosfera trendy del W Lounge (o del Giardino Clandestino) animato dall’esuberante Bar manager Emanuele Broccatelli.

Chef

Ciccio Sultano con Nicola Zamperetti

Sous-chef

Adriano Rausa

Ai dolci

Fabrizio Fiorani

In sala

Giorgio Raffaele

In cantina

Christian D'Antoni

Contatti

+390642016253

via Liguria, 26/36
00187 - Roma
sito web
gianorestaurant@whotels.com
PORTAMI LÌ
Chiusura
mai
Ferie
mai
Antipasto
28 euro
Primo
28 euro
Secondo
38 euro
Dolce
16 euro

Ristorante con camere

Tavoli all’aperto

Lo chef consiglia
Zucchero X Fabrizio Fiorani, nella stessa struttura, per bearsi dei magnifici dolci di un pasticciere super

+3906894121

Perché fermarsi
per il bel mix energetico che si crea tra i piatti di Ciccio Sultano e Nicola Zamperetti, le opere di mixology di Emanuele Broccatelli e i dolci di Fabrizio Fiorani, in un contesto social e glamour
Identità Golose
Identità Golose

articolo a cura degli autori di Identità Golose 
(nella foto: "Ravioli alle erbe e rapa bianca" di Antonia Klugmann, piatto simbolo del congresso di Identità Milano 2024)