Acqua Panna S.Pellegrino 2021 Veuve Clicquot 2021 Birra del Borgo 2021 The Fork 2021

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Veuve Cliquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Veuve Clicquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Veuve Clicquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Emilia Romagna

Belrespiro

Siamo nelle campagne aperte del Piacentino fra la via Emilia e il West, questa storia si svolge in una vecchia cascina dove dimora il ristorante che da quella prende il nome: Belrespiro. È la casa ristorante di due beat guys, sbalzati da un fumetto anni Settanta. Lei ex segretaria d’azienda. Lui, coppola calata in fronte, ex meccanico che a un certo punto ci ha dato un taglio con una vita che proprio non era la sua.

La metamorfosi della segretaria e del meccanico ha avuto esiti stupefacenti. Chiara si muove nel suo alveare come un’ape regina. L’alveo di Fabio è la bocca del forno, il suo elemento il fuoco. La strada, quella delle cotture elementari, primitive: performance da asador navigato che accendono i grandi arrosti di carne, i batarò cotti al momento con selezioni norcine da sdilinquire e formaggi extrastrong. Non mancano le incursioni di elementi e cotture appresi curiosando nelle cucine del mondo, vedi gli Asparagi piacentini marinati nella salsa teriyaki, la pavlova in versione emiliana, le meringhe che lievitano come facevano quelle di mamma Francesca. La torta di rose, un bouquet di bellezza cornuta e artigiana.

E ancora, gli arancini maestosi. Gli anolini in brodo o in versione Pasticcio cotto (sempre nel forno a legna) con ragù di cuori, fegati e magoncini di pollo, besciamella e pasta brisee. E poi i polli ruspanti. La senape fatta in casa. La meccanica di una cucina che fila come una Lamborghini ma senza carrozzeria ruffiana, che riesce bella senza darsi il belletto, allegra senza strafare. Calda del fuoco che sa di focolare.

Chef

Fabio Delledonne

Sous-chef

Francesco Barbieri

Ai dolci

Chiara Fugazza

In sala

Chiara Beretta

In cantina

Chiara Beretta

Contatti

+393283157448

via Pablo Neruda, 18
29010 - Agazzano (Piacenza)

ristorantebelrespiro@gmail.com
PORTAMI LÌ
Chiusura
lunedì e martedì in estate; lunedì, martedì, mercoledì in inverno
Ferie
1-15 gennaio e 15-31 ottobre
Carte di credito
no American Express
Prezzo medio vino escluso
35 euro
Menu degustazione
45 euro
Antipasto
12 euro
Primo
12 euro
Secondo
14 euro
Dolce
6 euro
Coperto
3 euro

Tavoli all'aperto

Delivery / Take away disponibile

Lo chef consiglia
Macelleria Pinotti, via Roma 27, Agazzano (Piacenza): è dove compro il cavallo e selvaggina, Luigi macella di persona, da solo, di notte, un monumento

+390523975243

Perché fermarsi
perché un posto così, con gente così e una cucina così, mette allegria
Identità Golose
Identità Golose

articolo a cura degli autori Identità Golose