Imbarcati in un viaggio di gioco unico con Pin-up Casino! Connettiti con noi attraverso il nostro link su ক্যাসিনো e immergiti in una varietà di giochi avvincenti e incredibili bonus. Inizia la tua avventura di gioco ora! Scopri come Everix Edge sta rivoluzionando il trading di Bitcoin con sicurezza ed efficienza. Library zlibrary project Mosbet
Top 10 best online casino sites from Outlookindia OLX88 Immediate Core: Canada's prime choice for investment learning
Acqua Panna S.Pellegrino Ceretto The Fork

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Tradizione/Innovazione
Toscana

Poggio Rosso del Borgo San Felice

Chef30anniStellinaGiglioThe ForkTavoli all’aperto

Tanti si propongono di matchare la cucina italiana con le più diverse culture gastronomiche internazionali; alcuni ci riescono; pochi son capaci di apportarvi armonia; pochissimi sanno arrivare all’eccellenza, a un’esaltante condivisione di concetti, sapori, profumi. Juan Camilo Quintero è tra questi ultimi.

Lui, colombiano di Bogotà, classe 1989, ci appare predestinato a una carriera da campione. Ciò, per la facilità con la quale risolve rebus gastronomici, ossia per l’assoluta padronanza nella composizione di quei mattoncini dell’aroma che vanno a comporre l’architettura gustativa del piatto. Con un plus non da poco: gestisce in scioltezza non solo quelli a noi conosciuti, d’area mediterranea, ma apporta pure gli altri, quelli sudamericani a lui familiari. Mixa insieme e… sorpresa! Ne escono composizioni esatte, pulite eppure graffianti. In questa fase gli è solo di vantaggio la presenza di Enrico Bartolini come suo “supervisore” al Poggio Rosso.

Quintero ci è parso eccezionale in due momenti. Nei primi piatti intanto, a dimostrazione di come un approccio diverso alla pasta “italiana” possa scaturire più facilmente da chi non è cresciuto mangiandola a casa propria e ha quindi meno vincoli di pensiero (Maccheroncini all'anice e cozze, tartare di agnello, cavolo nero ripassato e Pici & peanuts, latte di Pienza e whisky torbato, geniali). Poi, per un piatto magistrale: Animella al burro di angostura, verdure marinate, tartare di manzo alla fava tonka, brodo di bucce di platano tostato. Forse la nostra migliore animella di sempre.

Chef

Enrico Bartolini con Juan Quintero

Sous-chef

Federico Bernini

Ai dolci

Silvia Ghione

In sala

Michele Forasiepi

In cantina

Fation Ndreka

Contatti

+390577396601

borgo San Felice
53019 - Castelnuovo Berardenga (Siena)
sito web
poggiorosso@borgosanfelice.it
PORTAMI LÌ
Chiusura
lunedì
Ferie
dicembre-marzo
Prezzo medio vino escluso
150 euro
Menu degustazione
150 (4 portate), 195 (8) euro

Ristorante con camere

Tavoli all’aperto

Lo chef consiglia
Podere il Casale, via Podere Il Casale 64, Pienza (SI)

+390578755109

Perché fermarsi
per la magistrale Animella al burro di angostura, verdure marinate, tartare di manzo alla fava tonka, brodo di bucce di platano tostato
Carlo Passera
Carlo Passera

classe 1974, giornalista professionista, si è a lungo occupato soprattutto di politica e nel tempo libero di cibo. Ora fa esattamente l'opposto ed è assai contento così. Appena può, si butta sui viaggi e sulla buona tavola. Caporedattore di identitagolose.it

Guida IG2023 - Latteria Sorrentina