Acqua Panna S.Pellegrino 2021 Veuve Clicquot 2021 Birra del Borgo 2021 The Fork 2021

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Veuve Cliquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Veuve Clicquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Veuve Clicquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Campania

Il Faro di Capo d'Orso

Innestare una giovane mente creativa, molto tecnica e reduce da esperienze internazionali, nelle cucine di un locale dalla lunga tradizione e legato al proprio territorio, può portare a esiti opposti: una perdita d'identità o un cortocircuito positivo, il dischiudersi di prospettive più ampie, il raggiungimento di una dimensione contemporanea e feconda. S'iscrive a questo secondo gruppo il caso di Francesco Sodano a Il Faro di Capo d'Orso. Erede in questa cucina di Pierfranco Ferrara, subentratogli nel marzo 2019, Sodano - classe 1988 da Somma Vesuviana - ha al suo attivo esperienze molto importanti: con Glowig a Roma, poi in locali à la page di Londra e Los Angeles, uno stage da Blumenthal, quindi di nuovo in Italia al Quattro Passi. Ma soprattutto formativo è stato il periodo «da quello che considero il mio vero maestro», ossia Genovese.

Tanta roba. E al Faro? Noi abbiamo assaggiato una già eccellente versione di quella che abbiamo definito Nuova Cucina Mediterranea, ossia quel connubio felice - e dalle potenzialità straordinarie - tra radice territoriale/tradizionale e contaminazione apportata dai giovani chef locali, partiti per il mondo e tornati con un accresciuto bagaglio di capacità e visioni ad arricchire ulteriormente il patrimonio di casa.

Com'è, appunto, Sodano. Lui si dimostra sapiente nell'uso della texture, dell'acidità, dell'affumicato, del fermentato, persino dell'ossidato; nel presentare piatti che richiamano la tipicità, superandola per raffinatezza grazie a superbi tocchi aromatici e virtuosismi tecnici mai fini a sé stessi. Molto bravo davvero.

Chef

Francesco Sodano

Vai alla scheda dello chef

Sous-chef

Salvatore Sodano

Ai dolci

Salvatore Sodano

In sala

Bonny Ferrara

In cantina

Antonio Cannoniero

Contatti

+39089877022

PORTAMI LÌ
Chiusura
martedì
Ferie
3 novembre-28 febbraio
Menu degustazione
80 e 150 euro
Antipasto
26 euro
Primo
27 euro
Secondo
34 euro
Dolce
15 euro

Ristorante con camere

Lo chef consiglia
Azienda Agricola Biologica Raffaele Palma, via Arsenale 8, Maiori (Salerno), raffaelepalma.it

+393357601858

Perché fermarsi
per Fumo e cenere, porro arrosto con mostarda, aglio nero, limone e cenere di cipollotto. Un piatto incredibile e, a sorpresa, vegano
Identità Golose
Identità Golose

articolo a cura degli autori Identità Golose