Acqua Panna S.Pellegrino 2020 Veuve Clicquot 2020 Birra del Borgo 2020 The Fork 2020

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Lazio

Marzapane

Aria nuova nella cucina di Marzapane: dopo l’abbandono della spagnola Alba Esteve Ruiz nel novembre 2018, ha preso possesso della cucina una brigata molto giovane. In testa c’è Francesco Capuzzo Dolcetta, un ragazzo di soli 27 anni con alle spalle, però, importanti e prolungate esperienze in Francia: 2 anni e mezzo da Aux Anges al fianco da Marco Viganò, 18 mesi nella gloriosa Maison Troisgros, e un passaggio più rapido al Caffè Sillon di Lione, con quell’asso di Mathieu Rostaing Tayard.

«Basta col fine dining e la ricerca a tutti i costi della stella Michelin», ha intimato il proprietario Mario Sansone, siciliano, «basta con la selezione d’ingredienti via depliant. Volevamo tornare a una cucina più concreta, al dialogo quotidiano coi piccoli artigiani del cibo, una pratica che si era un po’ persa». E così Marzapane oggi scrive una proposta hardcore e meno piaciona, focalizzata sul gusto e non sull’impiatto perfetto, sulla bellezza dell’errore e non sul compito preciso. Sul prodotto e meno sulla tecnica, ma solo a un’analisi superficiale perché questa c’è eccome ma non si sfoggia, in un gioco delle 3 carte che oggi caratterizza tanti italiani, ragazzi che vantano esperienze blasonate che poi calano nell’agone della trattoria italiana, allo scopo di cambiarla (migliorarla).

Se appaiono nei fuori carta, non esitate a scegliere la Trippa al pomodoro (ma è di esofago), la Mammella con panna acida ed erba aglina, Fegati e cuori di volatili. E quella perfetta Omelette Soufflée, una nuvola di uova e crema pasticciera salata che pare di tornare ai tempi delle mères francesi.

Chef

Francesco Capuzzo Dolcetta

Sous-chef

Andrian Ciobanu e Alessio Benedetti

In sala

Mario Sansone con Filippo Bassetti

Contatti

+390664781692

via Velletri, 39
00198 - Roma
marzapaneroma.com
info@marzapaneroma.com
PORTAMI LÌ
Chiusura
l'intero lunedì e martedì a pranzo
Ferie
12-31 agosto e 1-8 gennaio
Carte di credito
no Diners
Menu degustazione
55 euro
Antipasto
14 euro
Primo
16 euro
Secondo
20 euro
Dolce
9 euro

Lo chef consiglia
Mercato Nomentano, piazza Alessandria 1, Roma: mercato da rione, ben fornito con prodotti freschi e locali

+

Perché fermarsi
per i fuori menu hardcore e l'eterea Omelette Soufflée
Gabriele Zanatta
Gabriele Zanatta

classe 1973, laurea in Filosofia, giornalista freelance, coordina i contenuti della Guida ai Ristoranti di Identità Golose dalla prima edizione (2007), collabora con varie testate e tiene lezioni di gastronomia presso diverse scuole e università. 
Twitter @gabrielezanatt
Instagram @gabrielezanatt