Acqua Panna S.Pellegrino Veuve Clicquot

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Piemonte

Marc Lanteri al Castello di Grinzane Cavour

Lei, statunitense dal Colorado, ha la grazia della donna consapevole, che ha girato il mondo e poi scelto la sua vita. Lui è più introverso, vero montagnard di Tenda, dunque di nazionalità francese ma originario della valle Roya, radici italiane. Eppure l'apparenza inganna: «Marc è il sognatore; io sono l'elemento con i piedi per terra», ha dichiarato lei. E dunque questa bella storia di confini superati travalica anche la frontiera delle apparenze e ci restituisce un connubio delizioso tra cucina e amore.

Come quando lei, ossia Amy Marcelle Bellotti, classe 1976, una laurea in Restaurant and Resort Management, inseguendo il suo sogno di divenire chef giunse in Italia, era il 1998, per frequentare un corso a Costigliole d'Asti. E vi trovò lui, Marc Lanteri, classe 1968, come docente. Niente scintilla immediata, Amy finì nella brigata di Lanteri, a Cuneo, al Delle Antiche Contrade. Sarebbero stati già coppia nel 2004, quando raggiunsero la prima stella Michelin della loro carriera.

Lanteri aveva già un curriculum lungo così: Ducasse, Rostang, Féolde, SantinTeverini. Troppa roba per una giovane del Colorado: si è ritagliata un ruolo diverso, che le calza a pennello, in sala. Ora insieme vivificano la cucina de Al Castello, nel maniero di Grinzane Cavour. Con che esiti! Una fertile leggerezza di fondo, una mano ispirata nel plasmare accostamenti per nulla scontati, un rifuggire dalla copia carbone di quella Francia che Lanteri pur potrebbe maneggiare con facilità. C'è, piuttosto, la ricerca riuscita di una dimensione più personale e felice, insieme di sostanza e rarefatta.

 

Chef

Marc Lanteri

In sala

Amy Bellotti

In cantina

Alessandro Corsini

Contatti

+39 0173 262172

via Castello, 5
12060 - Grinzane Cavour (Cuneo)
marclanteri.it/grinzane/
info@marclanteri.it
PORTAMI LÌ
Chiusura
lunedì sera e l'intero martedì
Ferie
variabili a gennaio
Carte di credito
no Diners
Menu degustazione
55, 75 e 95 euro
Antipasto
19 euro
Primo
20 euro
Secondo
23 euro
Dolce
12 euro

Ristorante con camere

Lo chef consiglia
Food & Wine Bar all'interno del castello, per degustare vini del territorio al calice abbinati ai piatti dello chef

+

Perché fermarsi
per i Tortelli ripieni di melanzane dell'orto arrostite, Castelmagno Des Martin d'alpeggio 2016
Carlo Passera
Carlo Passera

classe 1974, giornalista professionista, si è a lungo occupato soprattutto di politica e nel tempo libero di cibo. Ora fa esattamente l'opposto ed è assai contento così. Appena può, si butta sui viaggi e sulla buona tavola. Caporedattore di identitagolose.it