Acqua Panna S.Pellegrino 2020 Veuve Clicquot 2020 Birra del Borgo 2020 The Fork 2020

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Veuve Cliquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Veuve Clicquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Veuve Clicquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Piemonte

Antinè

Attenzione a non sbagliare portone, o forse potrebbe essere un’ottima idea: proprio sul cancello accanto c’è una targa semplice ed essenziale che dice Gaja. Non c’è bisogno di aggiungere altro. Dunque siete a un numero civico dal mito. Come abitare in Downing Street 9. Vicini di casa che possono mettere un poco di pressione, ma Manuel Bouchard – bravo cuoco dal cognome valdese, infatti proprio da Walter Eynard a Torre Pellice cominciò – è ormai abituato a dar da mangiare ai clienti da mezzo mondo, quelli che arrivano qui per saggiare i vini migliori del globo e accompagnarli con le icone piemontesi, “we want tajarin and nioloti”.

Nel suo elegante locale al primo piano – sobrietà, colori tenui, sottrazione – Bouchard ha capito quel che serve: rispetto per chi cerca i classici, una stissa di twist – ma una goccia, eh –, piatti molto belli all’occhio, che ormai gli standard internazionali codificano più l’occhio che il palato. Il risultato è diviso in partes tres, per chiarezza: In Langa è il percorso che traversa Albese, plin, guancia al barbaresco, bunet; Territorio gioca con la giardiniera e il pollo alla Marengo (proposto però come uno snack), con i Ravioli di mustardela e il Coniglio con i peperoni; il battistiano Innocenti evasioni si toglie e toglie lo sfizio di giocare con il mare (ci piacquero il risotto con barbabietola e ricci di mare), con citazioni, con gusti più decisi ma sempre con juicio. Siamo nella terra dell’esageruma nen, dopotutto.

Chef

Manuel Bouchard

Sous-chef

Mattia Cioè

Ai dolci

Vito Straziota

In sala

Monica Moschetti

In cantina

Danilo Caratto

Contatti

+390173635294

via Torino, 16
12050 - Barbaresco (Cuneo)
antine.it
info@antine.it
PORTAMI LÌ
Chiusura
martedì a pranzo e l'intero mercoledì; ottobre e novembre solo il mercoledì
Ferie
20 dicembre-1 marzo
Menu degustazione
60, 85 e 110 euro
Antipasto
22 euro
Primo
22 euro
Secondo
27 euro
Dolce
14 euro

Lo chef consiglia
Ristorante Rabajà, Strada della Stazione 12, Barbaresco (Cuneo)

+390173635223

Perché fermarsi
un buon ristorante nel cuore del mito Barolo
Luca Iaccarino
Luca Iaccarino

viaggia e mangia per Lonely Planet, Osterie d'Italia, Repubblica e la collana I Cento (EDT). Ha scritto "Dire Fare Mangiare" (ADD), "Cibo di strada" (Mondadori), "Il Gusto delle piccole cose" (Mondadori Electa) e “Qualcuno sta uccidendo i più grandi cuochi di Torino”, ama andar per trattorie e ristoranti di blasone portandosi dietro una moglie riottosa e due figli onnivori