Acqua Panna S.Pellegrino Veuve Clicquot

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Stati Uniti

Benu

Il locale è decisamente low profile: una sobria insegna sulla parete con mattoni a vista di un'anonima palazzina, in una tranquilla strada di SoMa. E dentro, una sala minimal-chic senza fronzoli, da 50 coperti scarsi. Ecco il tre stelle Michelin attualmente più osannato di Bay Area e California, molto più del celebre French Laundry.

Sarà perché lo chef coreano Corey Lee si è guadagnato i galloni proprio lì, alla "Lavanderia Francese" di Yountville. Come pure da Per Se, sempre con Thomas Keller, o in altre corazzate newyorkesi tipo Daniel o Lespinasse, senza contare Guy Savoy e Alain Senderens a Parigi. Sarà piuttosto, perché il menu di Benu rappresenta attualmente uno dei migliori e più eleganti compromessi negli USA tra cucina orientale e cucina occidentale. Non prendetelo quindi per un qualsiasi ristorante locale che fa uso di ingredienti esotici, qui siamo a ben altri livelli: Benu oggi significa cucina asiatica creativa che utilizza le migliori e più avanzate tecniche/preparazioni euromericane.

Prova provata, il raffinato menu degustazione di 8 portate più una decina di assaggi (durata tre ore), dove trionfa la saporita rivisitazione dell'Uovo Centenario, ricetta cinese della dinastia Ming, qui adagiato in brodo di cavolo con zenzero e pancetta. Visivamente sorprendente la finta Pinna di squalo emergente da una zuppa di granchio, con tanto di anelli-salvagente ricavati da prosciutto essiccato Jinhua.

Chef

Corey Lee e Seunghyun Jo

Sous-chef

Jeongin Hwang e Curtis Park

Ai dolci

Courtney Schmidig and Lauren Reed

In sala

Sinéad Quach

In cantina

Yoon Ha

Contatti

+1 415 6854860

22 Hawthorne street
94105 - San Francisco - SoMa
benusf.com
contact@benusf.com
PORTAMI LÌ
Chiusura
domenica e lunedì; aperto solo la sera
Ferie
variabili a Natale e Giorno del Ringraziamento; due settimane variabili a gennaio
Menu degustazione
295 dollari

Lo chef consiglia
B. patisserie, 2821 California St, San Francisco: per il miglior kouign-amann

+1.415.4401700

Perché fermarsi
per una delle migliori cucine di fusion oriental-occidentale sul suolo americano, caratterizzata da un notevole estro creativo
Paolo Scarpellini
Paolo Scarpellini

origini bergamasche, adolescenze bolognesi, una vita da milanese con scappatelle torinesi, ma sempre cttadino del mondo. Come giornalista prima musicale poi enogastronomico, abbina da sempre le sette note a vini, viaggi e ristoranti: adesso oltretutto lo fa anche nelle vesti di music designer e sound sommelier. Curioso e indagatore, ha un debole per le nuove leve e gli chef più creativi