Acqua Panna S.Pellegrino 2020 Veuve Clicquot 2020 Birra del Borgo 2020 The Fork 2020

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Sicilia

Charleston

Un locale che ha scritto la storia della ristorazione palermitana e che guarda al futuro con occhi giovani e mani che sperimentano. Il Charleston, baluardo della famiglia Glorioso, da più di cinquant’anni rappresenta nel capoluogo siciliano l’emblema della cucina di qualità. Alcuni piatti storici, a grande richiesta dei clienti più affezionati, sono presenti in carta come tradizione comanda ma, tutto intorno, si intesse un racconto nuovo, fatto di sperimentazioni, di mescolanze di ingredienti, di sfumature di gusto. Nei piatti la lingua di base rimane sempre il siciliano ma con accenti internazionali.

Artefice di questo rinnovamento è lo chef Santino Corso, classe 1988, che guida la cucina da un paio d’anni in maniera eclettica e moderna. Curioso e infaticabile, conduce la sua brigata verso lunghe cotture, fermentazioni, evoluzioni a tutto vantaggio del gusto. Come ad esempio nel Polpo cotto a bassa temperatura, poi scottato e servito con anguria cruda e cotta, fagioli fermentati e caprino, intenso e fresco o nella Norma di mare, che trae ispirazione da un grande classico della cucina siciliana, qui trasferita nell’elemento acquatico e presentata con un cannolicchio di pasta fresca ripieno di crema di ricotta, gambero rosso di Mazara e la sua bisque, chips di melanzana, gel di prezzemolo e acqua al pomodoro, dove i continui rimandi tra grassezza e acidità stuzzicano a lungo il palato.

Succulenta l’Anatra con glassa alle ciliegie con finta ciliegia ripiena di foie gras, finto grissino al sesamo nero, gelato alla nocciola salato e verdure dell’orto in agrodolce.

Chef

Santino Corso

Sous-chef

Ernesto Aricò

Ai dolci

Miriam Milazzo

In sala

Domenico Siino e Gaia Fulco

In cantina

Giorgio Dragotta

Contatti

+39091450171

viale Regina Elena, 37/39
90149 - Palermo
ristorantecharleston.com
info@ristorantecharleston.com
PORTAMI LÌ
Chiusura
mercoledì. A pranzo, aperto su prenotazione dal giovedì al sabato. Gli altri giorni solo cena
Ferie
variabili tra gennaio e febbraio
Menu degustazione
60, 70 e 80 euro
Antipasto
20 euro
Primo
20 euro
Secondo
22 euro
Dolce
9 euro
Coperto
5 euro

Tavoli all'aperto

Lo chef consiglia
Al Faro Verde, via San Nicolicchio 14, Porticello (Palermo)

+39091957977

Perché fermarsi
per l'ottima cucina a base di pesce locale
Clara Minissale
Clara Minissale

giornalista, ama narrare di ristoranti che valgono il viaggio, di materie prime che raccontano la storia di un luogo, di artigiani ispirati, di vini da assaporare