Acqua Panna S.Pellegrino Veuve Clicquot

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Toscana

Filippo Mud

Arte e design (le opere sono di Tano Pisano, le lampade di Groppi) non affondano nel fango (la tinta dominante degli ambienti di questo locale nel cuore di Pietrasanta), ma emergono e balzano agli occhi così come la bella cucina a vista cattura lo sguardo, peraltro piacevolmente riposato grazie alle luci soffuse come l’atmosfera che si respira.

Un cocktail della bartender Elisa Zurlini, nella sua postazione davanti all’ingresso o comodamente seduti e poi spazio alle creazioni di Diego Poli, il cui approccio da pasticcere dà vita a piatti fini, rigorosamente bilanciati ed equilibrati nei sapori. In carta alcune proposte, ma poi arriva la sorpresa, un invito a scegliere tra cinque ingredienti di stagione (geranio, puntarelle, pollastra, cipolla, scorfano ad esempio) per creare un percorso su misura (3 ingredienti per 2 piatti a 25 euro l’uno; 6 piatti a 75 euro; 8 a 90 euro) in cui lo chef declina gli elementi selezionati mettendo in luce la propria abilità tecnica, la capacità di valorizzare ogni dettaglio mantenendo il focus sulla visione d’insieme.

Il servizio è preciso e garbato, ogni cliente, secondo le indicazioni di Filippo Di Bartola, è posto al centro dell’attenzione. Così è facile lasciarsi trasportare dal “mood” del “mud”.

Leggi anche
Filippo Mud, ottime nuove dalla Versilia

Chef

Diego Poli

Sous-chef

Alessandro Del Re

Ai dolci

Roberta Vizzarri

In sala

Davide Bresciani

In cantina

Valeria Hinna Danesi

Contatti

+39 0584 70010

via Padre Eugenio Barsanti, 45
55045 - Pietrasanta (Lucca)
filippopietrasanta.it
info@filippopietrasanta.it
PORTAMI LÌ
Chiusura
mercoledì
Ferie
variabili
Carte di credito
no Diners
Menu degustazione
75 e 90 euro
Antipasto
20 euro
Primo
20 euro
Secondo
25 euro
Dolce
15 euro
Tavolo dello chef per 8 persone

Ristorante con camere

Lo chef consiglia
Da Beppino, via Valdicastello Carducci 34, Pietrasanta (Lucca): per gli uccelletti lardellati al girarrosto e rapini saltati nel ristorante

+39.0584.790400

Perché fermarsi
per l'Uovo strapazzato, puntarelle, misticanza e brodo di cozze
Errica Tamani
Errica Tamani

Autrice del libro Gli anni d'oro della cucina parmigiana, per l'Accademia Italiana della Cucina, collabora a “Gusto”, pagina golosa della Gazzetta di Parma