Acqua Panna S.Pellegrino 2020 Veuve Clicquot 2020 Birra del Borgo 2020 The Fork 2020

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Spagna

Sucede del Caro hotel

Stupisce sempre positivamente l'enorme qualità del lavoro - sia concettuale, che culturale, che squisitamente gastronomico - che lo chef Miguel Ángel Mayor, classe 1984, sta portando avanti dal marzo 2016 al Sucede. Lui che ha nel curriculum molti tra i grandissimi di Spagna, da Ferran Adrià (2009-2011 a elBulli, ma ha collaborato con elBulliFoundation fino al 2015) a Sergi Arola all'Arts (2011-2013), e prima ancora Andoni Aduriz (2003) e Quique Dacosta (2007), si è ritrovato a lavorare in un indirizzo - il gastronomico del Caro Hotel - assai stimolante: l'edificio in cui si trova, Palacio Marqués de Caro, ha una facciata del 19° secolo, ma nelle sue viscere vanta elementi risalenti fino a 2000 anni fa, tra cui un mosaico romano del II secolo, alcuni resti delle mura cittadine arabe duecentesche e archi gotici.

Mayor ha avuto dunque un'intuizione brillante, diremmo anzi geniale: tranne spunto da questa situazione particolare, per avviare una ricerca profonda sulla cucina valenciana prima di Cristoforo Colombo, ossia su prodotti, piatti e tecniche del periodo romano e arabo, tra le cui vestigia si trova appunto a operare.

Il menu grande, Valentia, è diviso in sette sequenza di assaggi (30 in tutto): tre d'ispirazione latina, tre araba, più la parte dolce. Al di là del fascino di questa scelta, i piatti sono tutti eccellenti, alcuni memorabili: Kokotxa, crema d'uovo, caldo de puchero, cipolline sottaceto, crema di prezzemolo; Brandade d'anguilla; Fegato d'anatra al miele con cavolfiore, asparagi e carciofi... Ma è tutta l'esperienza a convincere in pieno. Che bravo!

Chef

Miguel Ángel Mayor

Contatti

+34963155287

calle del Almirante, 14
46003 - Valencia
sucede.com
info@sucede.com
PORTAMI LÌ
Chiusura
domenica e lunedì; a pranzo aperto solo venerdì e sabato
Ferie
variabili
Menu degustazione
98 e 120 euro

Perché fermarsi
per una memorabile esperienza tra piatti ispirati parte alla romanità antica, parte al mondo arabo. Senza ingredienti dal Nuovo Mondo
Carlo Passera
Carlo Passera

classe 1974, giornalista professionista, si è a lungo occupato soprattutto di politica e nel tempo libero di cibo. Ora fa esattamente l'opposto ed è assai contento così. Appena può, si butta sui viaggi e sulla buona tavola. Caporedattore di identitagolose.it